Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! larsenal risponde al city batte

Haaland, un’altra tripletta: il City stende il Wolverhampton | Arsenal-United LIVE

ARSENAL – MANCHESTER UNITED 3-2
Pirotecnico 3-2 tra Arsenal e Manchester United, match di cartello di questa domenica di Premier League. La capolista ci prova al 9′, ma il tentativo di Martinelli vola alto sopra la traversa. I Red Devils passano poi in vantaggio al 17′ con la grande rete di Marcus Rashford, che calcia secco a chiudere sul primo palo, non lasciando scampo a Ramsdale. Il pareggio però arriva poco dopo con Nketiah che, lasciato solo da Wan-Bissaka, buca di testa de Gea. La partita, come da tradizione inglese, è intensa e vivace. Infatti, al 28′ gli ospiti vanno vicini al gol con un tiro a giro insidioso di McTominay, che trova però attento l’estremo difensore dei Gunners. La ripresa si apre con la perla di Bukayo Saka, che al 53′ si fa spazio al di fuori dell’area di rigore e lascia partire un sinistro chirurgico sul secondo palo, sul quale de Gea può ben poco: 2-1. La gioia dei tifosi di casa dura però appena sei minuti. Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Lisandro Martinez approfitta infatti di un’incertezza della difesa e si tuffa per il pallonetto di testa che vale il 2-2. Al 66′ Odegaard ha poi una ghiotta occasione per il vantaggio, ma il suo tentativo ravvicinato viene deviato da un difensore della formazione di ten Hag. La pressione degli uomini di Arteta è costante e al 70′ Saka prova a replicare la sua stessa prodezza, ma questa volta il mancino dell’inglese trova l’opposizione del palo più lontano. All’84’ Nketiah trova il guizzo in una mischia in area di rigore, ma uno strepitoso de Gea nega il vantaggio ai primi della classe. Al 90′ arriva il gol che fa esplodere l’Emirates Stadium: è ancora l’inglese classe 1999 a far esultare i suoi. con un tacco volante che vale il 3-2 e il definitivo vantaggio. Con questi tre punti l’Arsenal raggiunge così i 50 punti in classifica, conferma la sua imbattibilità che dura ormai da 13 partite e resta a +5 sul Manchester City. Sconfitta pesante invece per lo United, che viene agganciato al terzo posto dal Newcastle a quota 39.

MANCHESTER CITY-WOLVERHAMPTON 3-0
Tutto facile per il Manchester City che spazza via il Wolverhampton 3-0. La squadra di Guardiola imposta il ritmo del gioco fin da subito, disputando un primo tempo dal tasso tecnico molto elevato. Il vantaggio dei padroni di casa arriva al 40′, con il solito asse De Bruyne-Haaland: assist al bacio del belga per il colpo di testa del norvegese. A inizio ripresa i Citizens chiudono la pratica: al minuto 50 Haaland fa 2-0, insaccando dal dischetto il calcio di rigore concesso per un fallo di Ruben Neves. Quattro minuti più tardi arriva il 3-0, con il pasticcio del portiere ospite Jose Sa che regala palla a Mahrez al limite dell’area: l’algerino accomoda ancora per Haaland che realizza la sua tripletta personale. Finisce 3-0, con il Manchester City che sale a 45 punti in classifica. I Wolves restano a 17, a ridosso della zona retrocessione.

LEEDS-BRENTFORD 0-0
Si dividono la posta in palio il Leeds e il Brentford. A Elland Road la partita finisce 0-0. Un primo tempo dai ritmi non altissimi, con i padroni di casa più vicini al gol rispetto agli ospiti. Nel secondo tempo l’intensità aumenta, così come le occasioni per la squadra di Marsch. Nel finale si fanno vedere in avanti anche gli ospiti, ma la partita termina senza reti per entrambe. Finisce 0-0 e senza troppe emozioni. Con questo punto il Brentford sale a 30 punti in classifica, 18 invece i punti totalizzati dal Leeds.

RISULTATI E CLASSIFICHE