Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! quotdobbiamo ritrovare spirito e sicurezza

Maldini: “Dobbiamo ritrovare spirito e sicurezza, fiducia in Pioli”

“Il lavoro c’è sempre stato, possiamo testimoniarlo in prima persona. A volte capita che perdi un attimino la sicurezza, noi sappiamo come si fa a ritornare – ha proseguito Maldini a Dazn – Non siamo il Milan degli anni novanta che prende i grandi campioni già fatti, ma abbiamo la necessità di seguire una strategia che ci ha portato a sanare i conti della società e a essere protagonisti. Da qua non ci scosteremo sicuramente”. E ancora: “Con la Roma sono stati due punti persi in una partita dominata. Da lì è iniziato tutto. Non va bene ma si accetta. E’ tutta esperienza. Abbiamo una rosa numerosa. Sappiamo di non essere al livello delle più grandi d’Europa, lo sappiamo benissimo”.

Kessie è partito perché aveva delle richieste che noi non potevamo assecondare, è successo con tanti giocatori. Ora dobbiamo creare giocatori. Tonali e Bennacer formano un centrocampo di altissimo livello. Romagnoli è andato via, ma la coppia titolare era Tomori e Kalulu. È chiaro che abbiamo perso le distanze e la sicurezza Cosa manca in difesa? Facciamo fatica a muoverci insieme, vuol dire che non ti devi mai sentire da solo. Questo sta mancando negli ultimi 15-20 giorni. Si può cambiare perché l’abbiamo fatto”.

Maignan? Gli ultimi esami sono andati bene. Ci aspettiamo di averlo a febbraio. Quando non lo so. Origi, De Ketelaere e Zaniolo? Origi ha 4 anni di contratto, De Ketelaere ne ha 5 e non li possiamo giudicare dai primi 5 mesi. Entrare in una squadra che funziona alla perfezione è molto più facile in una squadra che non sta funzionando e questo per De Ketelaere non è stato facile. Lui ha grandissime doti, è questione di tempo. Su Zaniolo ha già detto tutto Massara, ma è inutile nascondere la realtà: non ci scosteremo dalla nostra strategia”.