Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! messias e giroud stendono lom

Messias e Giroud stendono l’OM, Milan già in forma campionato | Si rivede Kjaer

Niente blackout questa volta. Lo storico match di Coppa dei Campioni di 31 anni fa, caratterizzato da una momentanea mancata illuminazione di un riflettore che portò Galliani a costringere la squadra di Sacchi ad abbandonare il campo, è lontanissimo. Non solo cronologicamente, ma anche dal punto di vista della prestazione. Perché il Milan odierno sembra già in buonissima forma in ottica inizio campionato (13 agosto contro l’Udinese) dopo essersi imposto 2-0 in amichevole contro il Marsiglia in maniera molto autorevole.

Una gran bell’azione dei rossoneri sblocca la situazione all’11’: Brahim Diaz conduce nella metà campo del Marsiglia e allarga per Junior Messias, che converge e scarica un gran sinistro a giro alle spalle di Blanco quasi sotto l’incrocio. La formazione allenata da Stefano Pioli domina e pesca il raddoppio poco prima della mezz’ora: Olivier Giroud lo firma con un piattone sinistro dal centro dell’area sul traversone dalla destra dello stesso autore del gol iniziale. Quarto gol in altrettanti test prestagionali per il francese. Messias è a dir poco scatenato, perché poco dopo manda in porta Diaz: Blanco si salva, poi il pallone ritorna al brasiliano che costringe il portiere a una gran parata.

Gli ingressi in campo di Tavares e Milik rivitalizzano un po’ l’OM a inizio ripresa: Clauss spreca di testa l’occasione dell’1-2. Milik sbatte sul muro di Maignan poco prima dell’espulsione diretta di Touré, entrato con il piede a martello su Florenzi. Il tap-in vincente mancato nel finale di Lazetic e le grandi parate di Blanco su Gabbia e su Kjaer, tornato in campo 242 giorni dopo il brutto infortunio subìto contro il Genoa, sono le ultime occasioni del match. Igor Tudor finisce ko.