Prime giornate di serie A senza big in campo

Prime giornate di serie A senza big in campo

Le qualificazioni per i mondiali che si sarebbero dovute giocare a marzo saranno recuperate a settembre e ottobre, così i club si troveranno nelle prime giornate di serie A senza big in campo. Questa è una delle tante complicazioni legate all’emergenza Covid-19, che ha costretto alla cancellazione delle date fissate in primavera.

Secondo un comunicato della Conmebol, tra settembre e ottobre verranno disputate ben 3 partire di qualificazione, e non solo 2 come si pensava inizialmente. Questa situazione metterà di certo in difficoltà le più grandi squadre di serie A, che dovranno rinunciare a molti nazionali durante le prime gare del girone.

Calendari sempre più fitti per club e nazionali

Era prevedibile che le gare di alcune partite da recuperare si sarebbero accavallate a causa dell’emergenza Covid-19. A farne le spese saranno le squadre più importanti della serie A che hanno in rosa dei calciatori della loro nazionale.

Le difficoltà maggiori saranno per la Juventus, l’Atalanta e l’Inter. La Juve dovrà fare a meno di Dybala, Alex Sandro, Cuadrado, Danilo e Bentancur. L’Atalanta dovrà invece scendere in campo contro la Fiorentina senza Muriel, Musso e forse Zapata. La sfida più dura dell’Inter sarà invece contro la Sampdoria, che dovrà affrontare senza Vidal, Lautaro, Vecino e Sanchez.

Difficoltà per le partite di Champions e campionato di serie A

A rendere il quadro ancora più complicato, ci sono anche gli immancabili infortuni che restringono ulteriormente la rosa dei giocatori disponibili a scendere in campo.

Da quando la Fifa ha autorizzato il recupero delle partite saltate a causa del Covid in primavera, c’è quindi grande preoccupazione. Senza i giocatori nazionali disponibili, si potrebbe mettere davvero male per le big, sia per le sfide del campionato, sia per le prima gare previste per la Champions.