Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! under 21 obiettivo centrato stende

Under 21, obiettivo centrato! Stende l’Irlanda e vola all’Europeo 2023

Si chiude il girone di qualificazione dell’Italia U21 che stacca il pass per le fasi finali dell‘Europeo 2023 in Romania e Georgia. Gli azzurrini tornano da Ascoli Piceno con la certezza del primo posto e, grazie ai tre punti ottenuti contro l’Irlanda (seconda della classe), evitano gli spareggi che si disputeranno a settembre. Due gol per tempo e una vittoria che è il risultato di un ottimo percorso svolto in questi mesi.

Il ct Nicolato cambia un solo giocatore rispetto alla trasferta in Svezia e conferma il 3-5-2. Senza l’infortunato Lovato, il difensore scelto dal Ct azzurro è Viti. Inizio di fuoco al “Del Duca” di Ascoli. Gli Azzurrini sono pericolosi fin dai primi minuti di gioco: dopo soli 40 secondi Pellegri ruba palla e calcia da posizione defilata mettendo in difficoltà il portiere irlandese. Ancora Italia pericolosa. Da calcio d’angolo in favore dell’Irlanda arriva un rapido capovolgimento di fronte degli azzurrini, con Cambiaghi che calcia dal limite dell’area. Il suo pallone finisce a lato. La gara si sblocca al 20′ a favore dei padroni di casa. Okoli viene steso in area avversaria da McGuinness e il direttore di gara assegna il calcio di rigore. Rovella trasforma dal dischetto e angola alla destra di Maher. L’Italia alza il ritmo di gioco e trova il raddoppio che porta la firma di Cambiaghi. L’ala azzurra sigla la sua prima rete in Nazionale U21 con un bel destro dalla distanza.

Nella ripresa gli Azzurrini partono subito aggressivi e trovano immediatamente il terzo gol. Non passano neanche 40 secondi e Pellegri insacca il tap-in vincente su assist di Cambiaghi, dopo la ribattuta del portiere irlandese. Viti si rende pericoloso al 60′ di testa, dopo l’uscita a vuoto di Maher, ma non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Non passa nemmeno un minuto che lo stesso difensore azzurro mette a terra in area Smallbone. Dagli undici metri Coventry non sbaglia e riapre la partita. Il gol, però, non cambia l’atteggiamento positivo degli Azzurrini che continuano a rendersi pericolosi nella metà campo avversaria. Con il passare dei minuti il ritmo si abbassa e la stanchezza si fa sentire in entrambe le squadre. L’Italia ci prova fino alla fine e all’85’ arriva anche la quarta rete per la squadra di Nicolato. L’azione parte dalla fascia sinistra con Ricci che mette in area un ottimo pallone per Quagliata che insacca per il definitivo poker.

NICOLATO: “SODDISFATTI, ORA SPERO CHE I RAGAZZI GIOCHINO”
“C’è la soddisfazione soprattutto di un risultato ottenuto attraverso un percorso difficoltoso ma stimolante. Ringrazio i 49 giocatori convocati in questi mesi e i 41-42 che hanno giocato, questo è un risultato veramente importante. Ho sempre avuto fiducia nella squadra, compatta, con dei valori che a me piacciono. Abbiamo avuto un po’ di sfortuna ma siamo stati più forti anche di questo. Nelle 20 partite di qualificazione abbiamo perso una sola volta e anche di questo dobbiamo essere soddisfatti. Ora spero che i ragazzi giochino, perché la condizione atletica tra un anno avra’ il suo peso, e lo meritano, con un po’ più di coraggio possiamo scoprire giocatori importanti”. Lo ha detto il ct dell’Under 21, Paolo Nicolato, ai microfoni Rai subito dopo la vittoria per 4-1 sull’Irlanda che qualifica gli Azzurrini all’Europeo 2023.