Calciatori decisivi: chi ha portato più punti in Serie A nel 2020/21?

Ultimo appuntamento stagionale con le “statistiche giocatori decisivi” relative a quelle che sulla carta sono le sei big di Serie A (Juventus, Milan, Inter, Roma, Lazio e Napoli). 

L’obiettivo di queste dieci graduatorie è quello di andare a vedere quanto ognuno dei giocatori risulti decisivo rispetto ai risultati ottenuti della squadra. In queste particolari classifiche l’approccio di base parte dall’ipotesi che un giocatore incida positivamente per la sua squadra quando è in campo nel momento in cui il suo team segna un gol che migliora in maniera rilevante il risultato (ovvero quando quel gol permette di passare da una sconfitta a un pareggio oppure da un pareggio a una vittoria).

Per i dettagli relativi ai metodi di calcolo e alle motivazioni che stanno dietro alla necessità di presentare ben 10 classifiche per squadra vi rimando a un passato articolo postato su Fantacalcio.it QUI. Ricordo brevemente che 5 sono relative al totale delle partite ufficiali disputate e 5 solo al campionato e che per classifiche “corrette” si intendono quelle al netto di eventuali spezzoni di partita giocati ma ininfluenti, ovvero con presenza in campo inferiore ai 45 minuti nei quali il segno del risultato sul campo (1, X o 2) non è cambiato. I calciatori fuori classifica, ovvero che non hanno totalizzato almeno la metà delle presenze valide nella graduatoria corrispondente, sono contrassegnati in neretto.

Partiamo con l’analisi delle squadre in ordine di classifica.

INTER

GLOBALE

 

E’ Skriniar il giocatore che ha conquistato la leadership di quattro su cinque graduatorie nella squadra campione d’Italia. Senza il difensore dell’Inter in campo i nerazzurri hanno sì ottenuto 4 vittorie, ma anche 3 pareggi e 2 sconfitte, un andamento sotto media rispetto all’ottima stagione realizzata. Ben piazzati anche i quasi sempre presenti Hakimi (entrato per due volte in situazioni di svantaggio con squadra vincente alla fine) e Lukaku (con lui fuori 4 vittorie, 1 pari, 2 sconfitte). Nella classifica a punti vince Handanovic che ha saltato una sola partita in tutta la stagione.

Ultima posizione per Perisic che addirittura in 4 occasioni ha collezionato punteggi peggiori rispetto al resto della squadra uscendo con la squadra in svantaggio in partite non perse o entrando con la squadra in vantaggio in partite non vinte, inoltre lo score senza di lui è stato di 11 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta. Nelle ultime posizioni, seppur con punteggi discreti, troviamo anche Brozovic e Young

SOLO CAMPIONATO

 

Skriniar e Handanovic si confermano primi nelle rispettive categorie anche nelle solo campionato, dove si piazza nelle prime posizioni insieme ad Hakimi e Lukaku anche Bastoni che scarta i pessimi risultati nelle coppe con 1 sola vittoria a fronte di 3 sconfitte e la mancata presenza in due partite vinte di Coppa Italia. 

Fra gli ultimi insieme a Perisic e Brozovic troviamo il trio formato da D’Ambrosio, Darmian e Gagliardini che paga i numerosi spezzoni giocati ed Eriksen con 4 punteggi negativi stagionali nonostante le numerose partite saltate.

MILAN

GLOBALE

 

Rebic conquista tre classifiche su cinque del Milan, fra le partite da lui saltate ci sono cinque delle dieci sconfitte stagionali dei rossoneri. Romagnoli vince la graduatoria della media totale avvantaggiato anche dalla sua particolare stagione che ha visto un solo spezzone giocato, per il resto o titolare per almeno un tempo o in panchina o tribuna per tutta la partita. Ben piazzati anche Brahim Diaz e Donnarumma, che vince la classifica a punti con solo quattro partite saltate (1 vittoria, 2 pareggi, 1 sconfitta). 

Fra i peggiori troviamo Krunic (pochi buoni risultati e tanti spezzoni), Castillejo (tante le partite vinte saltate a fronte di 8 punteggi negativi), Leao, Dalot e Saelemaekers

SOLO CAMPIONATO

 

Nelle classifiche solo campionato Brahim Diaz sostituisce Rebic come leadership nelle prime tre graduatorie (21 presenze più 6 spezzoni e 1 sola sconfitta contro le 7 di squadra). Si confermano fra i primi Romagnoli e Donnarumma

Confermati nelle ultime posizioni Krunic, Castillejo, Dalot, Leao e Saelemaekers, si aggiunge a questi Kjaer (senza di lui 7 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitta).

JUVENTUS

GLOBALE

 

Cristiano Ronaldo vince tutte e cinque le classifiche della Juventus, con lui fuori 3 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfitte. Fra i migliori troviamo Alex Sandro, de Ligt e Kulusevski

Male ma con poche presenze sia Dybala che Bernardeschi, presenti fra gli ultimi in tutte le classifiche invece McKennie (anche con tanti spezzoni), Rabiot (con lui fuori 10 vittorie, 2 pareggi, 1 sconfitta) e Szczesny (con il suo sostituto Buffon in campo tutte vittorie tranne un pareggio). 

SOLO CAMPIONATO

 

Nelle classifiche solo campionato Cristiano Ronaldo si conferma in tre ma viene superato da Alex Sandro nelle ultime due. Fra i primi oltre a Kulusevski appare anche il quasi sempre presente Danilo.

Fra gli ultimi si confermano Dybala, McKennie, Bernardeschi e Rabiot ai quali si aggiunge Morata (in campionato senza di lui 9 vittorie, 1 pareggio).

NAPOLI

GLOBALE

 

Quattro leader per cinque classifiche nel Napoli. L’unico a vincere due graduatorie è Insigne (con lui fuori 3 vittorie ma anche 4 sconfitte), le altre invece vedono primeggiare Koulibaly nonostante le assenze nella seconda fase del campionato, Manolas (assente in 6 delle 10 sconfitte) e Zielinski (6 vittorie e 3 sconfitte senza di lui). Ben piazzato anche Meret.



Elmas (punteggio negativo nella vinte/perse totali, 7 sconfitte, 1 pareggio e 5 vittorie oltre agli spezzoni), Maksimovic e Petagna sono i peggiori senza un numero adeguato di presenze per entrare in tutte le classifiche,  invece fra quelli più utilizzati fanno peggio Politano (senza di lui 10 vittorie, 1 pareggio, 3 sconfitte), Bakayoko, Demme e Lozano.

SOLO CAMPIONATO

 

Insigne conquista tutte le prime posizioni poiché in campionato su quattro partite da lui saltate il Napoli ha subito 3 sconfitte vincendo in una sola occasione. Insieme a Zielinski, Koulibaly e Manolas si affaccia nelle prime posizioni Osimhen autore invece di un pessimo cammino nelle coppe (3 sconfitte e 2 spezzoni in 5 partite). 

Si confermano nelle ultime posizioni Elmas, Petagna, Politano, Demme e Bakayoko ai quali si aggiunge Mertens (7 punteggi negativi su 19 presenze spezzoni inclusi). 

LAZIO

GLOBALE

 

Immobile domina tutte le classifiche della Lazio (sette partite senza di lui in campo hanno portato a 1 sola vittoria, 3 pareggi e 3 sconfitte). Nelle prime posizioni troviamo anche Acerbi (con lui fuori 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte) e Reina (4 sconfitte in 11 partite senza di lui). 

Fra i peggiori ma con poche presenze valide Akpa Akpro ma soprattutto con punteggi negativi Muriqi (5 punteggi negativi contro 4 positivi) e Parolo (7 punteggi negativi e 6 positivi). Fra i più utilizzati invece i peggiori risultati li hanno ottenuti Correa (con lui fuori 8 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte), Radu e Marusic (assente in sole 3 occasioni tutte culminate con vittorie della Lazio). 

SOLO CAMPIONATO

 

Nelle solo campionato Reina sopravanza Immobile in quattro classifiche su cinque (in campionato senza il portiere 3 vittorie, 2 pareggi e 4 sconfitte). Si conferma fra i primi tre Acerbi.

Fra i peggiori senza troppe presenze troviamo insieme a Muriqi e Akpa Akpro anche Cataldi (2 punteggi negativi e 3 positivi) e Pereira. Correa, Radu e Marusic si confermano i peggiori nelle corrette.

ROMA

GLOBALE

 

E’ il portiere Pau Lopez il migliore in quattro delle cinque classifiche della Roma (19 punteggi positivi e 5 negativi per lui). Ben piazzati anche Veretout, Bruno Peres, Mancini e Cristante (5 vittorie, 2 pareggi, 4 sconfitte senza di lui) che vince la classifica a punti. 

Fra i peggiori Villar, Carles Perez, Kumbulla, Pedro e Dzeko con numerosi punteggi negativi nonostante diverse partite saltate.

ROMA

SOLO CAMPIONATO

 

Nelle classifiche solo campionato Bruno Peres (12 punteggi positivi e 4 negativi) prende il comando in tre graduatorie e Pellegrini (sette partite da lui saltate in campionato con 3 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte) in quella della classifica a punti, con Pau Lopez che rimane sempre nelle prime posizioni. Fra i primi si affacciano anche Karsdorp e Mancini

Dzeko il peggiore nel campionato (senza di lui 12 vittorie, 2 pareggi, 2 sconfitte), fra gli ultimi si confermano Carles Perez, Villar, Kumbulla e si aggiunge Spinazzola

Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
Snai VERIFICA
15€ BONUS FREE + BONUS FINO A 300€
Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT