Ranking Uefa aggiornato al 12/03: due vittorie e un pari per l’Italia

Nuovo appuntamento con l’andamento del ranking Uefa dopo le partite di questa settimana di Champions League ed Europa League 2020/21.

RANKING UEFA AGGIORNATO AL 12 MARZO 2021

 

Come ormai consuetudine è l’Inghilterra a vincere la settimana con un punteggio di 1,143 punti-coefficiente frutto di 3 vittorie, 1 pareggio e 1 punto-partita di bonus qualificazione. Al secondo posto la Spagna con 0,857 punti-coefficiente (2 vittoria, 2 pareggi). Terza l’Italia con 0,715 punti-coefficiente (2 vittorie e 1 pareggio). La Francia si ferma ai 0,333 punti-coefficiente conquistati dal Paris Saint-Germain con il pareggio contro il Barcellona e il bonus qualificazione. 

Nel resto della classifica l’Olanda (1 vittoria) supera la Russia (già eliminata) al settimo posto, mentre la Repubblica Ceca (1 pareggio) scavalca la Croazia (1 sconfitta). 

Nella classifica annuale guida l’Inghilterra con 18,071 punti-coefficiente, seconda la Spagna con 15,500 punti-coefficiente e sale terza l’Italia con 14,285 punti-coefficiente. Quarta la Germania con 14,214 punti-coefficiente mentre la Francia è ottava con 7,416 punti-coefficiente. 

QUALIFICATE PER NAZIONE

Vediamo ora quante squadre per ogni nazione sarebbero qualificate ai quarti di finale (CL: Champions League; EL: Europa League; TOT: totale). 

 

Cinque nazioni si presenterebbero al via dei quarti di finale sia in Champions League che in Europa League. Nella competizione principale mancherebbe l’Italia (con la Juventus già eliminata e Atalanta e Lazio sconfitte all’andata) che però porterebbe entrambe le sue squadre superstiti nel turno successivo di Europa League. Bene l’Inghilterra che perderebbe solo il Manchester United in Europa League presentando il gruppo numericamente più nutrito il Champions League (3 squadre). Per la Francia unico sopravvissuto e già qualificato ai quarti di finale il Paris Saint-Germain. Sopravvivono i Rangers Glasgow per la Scozia, unica nazione oltre alle prime sette del ranking che sarebbe ancora in corsa nei quarti di finale. 

LA DIFESA DEL PIAZZAMENTO NELLE PRIME QUATTRO DEL RANKING DA PARTE DELL’ITALIA

Già dopo il quinto turno della fase a gironi l’Italia ha conquistato la matematica certezza di avere quattro squadre in Champions League non solo nell’edizione 2021/22 ma anche in quella 2022/23 grazie alle matematica eliminazione del Rennes e ai punti conquistati nella due giorni di Champions League. 

Da qui a fine stagione utilizziamo perciò questa ultima parte dell’articolo dedicato all’aggiornamento del ranking Uefa per proiettarci già sul ranking quinquennale del prossimo anno, tenendo d’occhio la posizione dell’Italia che avrà l’obiettivo ancora una volta di rimanere fra le prime quattro per confermare le quattro squadre in Champions League anche nella stagione 2023/24.

Nel ranking 2017/22 rispetto a quello attuale verranno tolti i punteggi totalizzati nella stagione 2016/17, che per le nazioni più performanti sono stati: Spagna 20,142, Inghilterra 14,928, Germania 14,571, Francia 14,416, Italia 14,250, Belgio 12,500, Turchia 9,700, Russia 9,200, Olanda 9,100, Danimarca 8,500 e Portogallo 8,083. L’Italia quindi rosicchia addirittura qualche decimo di punto alla Francia poiché viene eliminata l’unica stagione dell’ultimo periodo dove i transalpini hanno fatto meglio di noi. L’Inghilterra si proietta al primo posto distanziando la Spagna, mentre chi ci guadagna di più è il Portogallo che insidia il quinto posto della Francia. 

Dopo le partite di questa settimana, la classifica relativa al ranking 2017/22 è la seguente:

1 Inghilterra 78,212

2 Spagna 73,713

3 Italia 59,188

4 Germania 57,999

5 Francia 40,832

6 Portogallo 39,866

7 Russia 29,182

8 Olanda 28,900

L’Italia guadagna altri 0,382 punti-coefficiente sulla Francia e 0,515 sul Portogallo.

Appuntamento a venerdì 12 marzo per un nuovo aggiornamento del ranking Uefa. 

Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€
FantasyTeam VERIFICA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 25 EURO