regolamento fantacalcio

Regolamento Fantacalcio: una guida completa sul gioco che appassiona milioni di italiani

In questo articolo viene proposta una guida per gli amanti del Fantacalcio ma soprattutto per chi si affaccia a questo mondo per la prima volta, mettendo a disposizione tutte le informazioni utili per iniziare a giocare. Una guida alla portata di tutti per risolvere qualsiasi dubbio o domanda.

Come nasce il Fantacalcio

Il Fantacalcio è un gioco nato in Italia negli anni 90 da un’idea di Riccardo Albini legata ai fantasy sport presenti in America e trasportata a Milano. Da lì ha cominciato ad espandersi in tutta la penisola fino ad arrivare ad oggi in cui questo gioco è diventato una vera e propria passione di milioni di persone e che coinvolge intere compagnie di amici, un modo unico per vivere da un’altro punto di vista il calcio.

Come si gioca

Ma la vera domanda è: in che cosa consiste il Fantacalcio? Il gioco è molto semplice, lo scopo è quello di formare una rosa di giocatori, solitamente di numero pari a 25, che appartengono a una competizione qualsiasi (Serie A, Liga Spagnola, Premier League, ecc.) tramite i cosiddetti “fantamilioni”, ovvero la moneta virtuale del gioco. Ogni giocatore otterrà un punteggio in base al rendimento nella partita disputata che alla fine si sommerà a quello degli altri giocatori in rosa, decretando alla fine il risultato per il Fantallenatore.
Ma andiamo nel dettaglio, passo per passo:

La squadra è composta da 25 calciatori:

– 3 portieri,
– 8 difensori,
– 8 centrocampisti,
– 6 attaccanti.

regolamento fantacalcio_2

La Lega

Prima di poter scegliere i giocatori per la propria rosa, viene creata con i vari fantallenatori una Lega, la quale può comprendere da 4 a 10 componenti, un numero di partecipanti adeguato tale da poter vivere al meglio il gioco, mettendo al centro la competizione ma allo stesso tempo il divertimento. Avere un numero maggiore di 10 partecipanti aumenta il rischio per ciascun giocatore di non avere a disposizione un numero sufficiente di calciatori per schierare 11 titolari. Una figura fondamentale per il regolare funzionamento del gioco è l’amministratore, che gestisce e modera ogni aspetto e situazione delle regole del fantacalcio.
Ogni Lega ha un regolamento interno che riguarda tutti gli aspetti della competizione, partendo dalle rose, passando per il mercato, finendo per i bonus e i malus e tante altre cose che riguardano il gioco e il suo regolare svolgimento. Tutti questi dettagli verranno descritti in maniera approfondita più avanti in questa guida.

La creazione della squadra: l’asta

Una volta creata la Lega, i fantallenatori si occupano di creare la propria squadra, partendo da un numero prefissato di fantamilioni. Il metodo tradizionale è l’asta, tramite la quale i calciatori vengono acquistati dal migliore offerente. Possono essere usate tipi di aste differenti, come per busta chiusa o asta aperta, a seconda della scelta fatta da ogni Lega.

La competizione

Sono diverse le competizioni che possono essere create per giocare una volta che le rose sono complete. É possibile scegliere tra:

– Competizioni a Calendario,
– Formula 1,
– Coppe,
– Ognuno per sé,
– Scontri Diretti.

In base al tipo competizione scelta, ad ogni giornata si forma la classifica, che alla fine della competizione, quando termineranno le partite previste dal calendario, decreterà il vincitore del Fantacalcio, ossia il fantallenatore che avrà totalizzato più punti.

Punteggi

Se il torneo è basato su scontri diretti, occorrerà trasformare i punteggi del fantacalcio in gol. Per farlo verrà utilizzata la seguente tabella di conversione:
· fino a 65,5 punti = 0 gol;
· da 66 a 71,5 punti = 1 gol;
· da 72 a 77,5 punti = 2 gol;
· da 78 a 83,5 punti = 3 gol;
· da 84 a 89, 5 punti = 4 gol;
· da 90 a 95,5 punti = 5 gol;
· da 96 a 101,5 punti = 6 gol;
· e così via
Ogni squadra segnerà così un certo numero di gol che decideranno il risultato della partita:
-sconfitta = 0 punti in classifica
-pareggio = 1 punto in classifica
-vittoria = 3 punti in classifica

I moduli

In generale sono ammessi i moduli usati dalle squadre nella realtà, ma la scelta varia in base ad ogni lega. I consigliati sono: 4-4-2, 4-3-3, 4-5-1, 5-3-2, 5-4-1, 6-3-1 ma varianti al regolamento permettono l’impiego anche di schieramenti quali il 3-4-3, 3-5-2.

Voti

Voti giocatori fantagazzetta: ogni giocatore in rosa ottiene un punteggio in base al suo voto in pagella più eventuali bonus e malus.

Questi i principali bonus e malus:

+3 punti per ogni gol segnato
+3 punti per ogni rigore parato (portiere)
+3 punti per ogni rigore segnato
+1 punto per ogni assist effettuato
-0,5 punti per ogni ammonizione
+1 portiere imbattuto
-1 punto per ogni gol subito dal portiere
-1 punto per ogni espulsione
-2 punti per ogni autorete
-3 punti per un rigore sbagliato

Inoltre:

modificatore della difesa

É un bonus che si calcola solo se il portiere e almeno quattro difensori portano punteggio alla squadra. Si considerano il voto in pagella del portiere e i tre migliori voti in pagella ottenuti dai difensori (non vanno considerati i bonus e i malus).

Sostituzioni, senza voto e 6 politico

Ogni qual volta un calciatore non riceva un voto in pagella si procederà ad effettuare le sostituzioni dalla panchina, che in genere sono massimo tre. Questo può succedere nel caso in cui il calciatore in questione non giochi, oppure entri in campo per pochi minuti.
Può succedere a volte che alcune partite vengano rinviate per vari motivi: in queste situazioni entra in gioco il 6 politico, ovvero tutti i giocatori (anche infortunati e indisponibili) ricevono come punteggio 6.

Consegna della formazione

La formazione deve essere comunicata a seconda dei regolamenti o entro l’inizio della prima partita in programma nella giornata. Nel caso in cui la formazione non venga inserita prima del termine stabilito, diverrà attiva la formazione schierata nella giornata precedente, senza alcuna penalizzazione(sempre a seconda delle decisioni prese nella fantalega).

Mercato

Durante tutta la durata della competizione è possibile, in più momenti, di acquistare, cedere o scambiare giocatori. Le modalità tradizionali sono:
Asta iniziale, che avviene nel precampionato;
Asta di riparazione, che si svolge in genere dopo la chiusura del mercato invernale di Gennaio, permette di apportare modifiche e miglioramenti alla propria rosa nel caso di necessità;
Scambi, grazie ai quali i fantallenatori possono intavolare trattative lungo tutta la durata della stagione.

Gli acquisti, le cessioni e gli scambi possono avvenire come già detto tra partecipanti, oppure è possibile consultare la lista svincolati, ovvero tutti i giocatori che non sono stati scelti da nessun fantallenatore durante l’asta precampionato.
É ovviamente consentito e consigliato usare i fantamilioni per qualsiasi trattativa di mercato tra quelle elencate sopra.

Conclusioni

Ad oggi il fantacalcio è uno dei giochi più presenti nelle vite delle persone, soprattutto negli appassionati del calcio, grazie al fatto che è lo sport più seguito e praticato in Italia. Una vera e propria passione che negli anni si è sviluppata e ha assunto diverse forme. Il fantacalcio crea legami e, soprattutto, fortifica amicizie decennali. Ed è proprio questo, probabilmente, l’aspetto che lo rende speciale ai nostri occhi. Il consiglio è senza dubbio quello di cominciare subito se non l’avete già fatto, non smetterete più di giocarci!

Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
Eurobet VERIFICA
5€ BONUS + 10€ BONUS + BONUS FINO A 200€