Benevento, Inzaghi: “Hetemaj non ha giocato poiché diffidato. Sul turnover…”

Filippo Inzaghi, allenatore del Benevento, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport alla fine della partita persa con la Lazio. Queste le sue parole come raccolto da Ottopagine.it.

Sulla prestazione

“Bisogna portarsi via i 16 tiri a 12 a Roma contro la Lazio. La squadra ha avuto grande carattere e grande voglia. Abbiamo subito dei gol strani che potevano ammazzarci, invece siamo stati bravi nel riaprire la partita. Nella reazione se non ci annulano il gol, probabilmente l’avremmo pareggiata. Questo deve darci grande slancio in vista delle prossime, a partire da quella di Genova che sarà uno scontro diretto molto importante per noi”. 

Sui rimpianti

“Quando affronti queste squadre così forti al primo errore ti puniscono. Dobbiamo cercare di sbagliare meno. Questo fa parte del nostro percorso di crescita, altrimenti non saremmo una matricola. E’ indubbio che occorre evitarli. Non voglio crocifiggere i miei calciatori che poi sono stati bravi a reagire. Non è possibile subire cinque tiri e subirne quattro, mentre noi ne dobbiamo fare sedici. Con questo atteggiamento ci salveremo. Faccio i complimenti a chi è entrato, hanno dimostrato uno spirito positivo che ci farà togliere soddisfazioni”. 

Sul turnover

“Le chance devono meritarla in ogni allenamento. Chi entra, come detto, dà sempre grandi motivazioni. In questo finale tutti devono essere al 100%. E’ chiaro che qualcosa cambieremo perché giocheremo tra due giorni e mezzo. Hetemaj era diffidato e ho preferito risparmiarlo, chi ha giocato al suo posto ha fatto bene”. 

Sul percorso del Benevento

“Sapevo che avremmo concesso di più con questo sistema di gioco, ma anche che saremmo stati più pericolosi come è stato. Dobbiamo renderci conto che stavamo giocando con la Lazio. Ragioniamo sempre dal presupposto di dove siamo partiti e che siamo una matricola. Portiamoci via tutto ciò che di buono stiamo facendo, con questi ragazzi che lottano su ogni palla e che non sono mai stati negli ultimi tre punti. Dobbiamo stare uniti per conquistare il sogno della salvezza. La tranquillità ce la danno i trenta punti. Nessuno ci ha mai regalato nulla, la squadra ha meritato questa classifica. Guardiamo a casa nostra. Molti calciatori sono cresciuti, abbiamo l’imbarazzo della scelta. I cambi ci danno qualità e questo deve farci ben sperare. Ci portiamo tutti gli aspetti positivi, basti considerare che la Lazio si è chiusa contro di noi. Dobbiamo commettere meno errori possibili per raggiungere il nostro sogno”. 

betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
FantasyTeam VERIFICA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 25 EURO