Bologna-Fiorentina, la conferenza di Beppe Iachini

A Bologna senza calcoli: Beppe Iachini ha le idee chiare e vuole una Fiorentina concentrata e carica al massimo per la trasferta del Dall’Ara. Il tecnico viola ha parlato nella conferenza stampa di rito in vista della partita di domenica pomeriggio contro i rossoblu.

Fiorentina, niente calcoli per la salvezza

“Guai a fermarsi a fare calcoli e guai a pensare agli altri. Noi dobbiamo andare in campo per cercare di portare a casa il massimo dalla partita. Dare tutto per fare la prestazione perché il particolare, può essere determinante. Senza fare calcoli sui punti, non ci deve interessare. I ragazzi mi hanno chiesto di andare un giorno prima in ritiro per preparare la partita. Questo significa che c’è passione e voglia di fare bene. C’è un avversario organizzato con giocatori forti in tutti i reparti. Ci stiamo preparando e i ragazzi sono stati ben predisposti per il ritiro anticipato e questo significa voler approcciare al massimo la partita”.

Fiorentina, Iachini sul Bologna

“È una squadra forte e allenata molto bene da Mihajlovic, ne ha fatto un giocattolino interessante. Occorrerà essere attenti e concentrati per 95 minuti. Dovremo stare attenti sia in difesa che in attacco per poter essere anche noi incisivi”.

Bologna-Fiorentina, chi a centrocampo con Bonaventura

“Vedremo come arriveranno singolarmente a livello fisico. In ogni partita ce ne sono diverse e quindi vanno lette anche in corso. È determinante chi parte e chi finisce. Castrovilli sta facendo bene ma si sta portando avanti un problemino fisico, è un giocatore importante e vedremo in queste ore come staranno tutti i giocatori e di conseguenza decideremo come partire. Non si parla più dell’io, tutti sono determinanti e importanti e da tutti ci aspettiamo il 100% perché in questo finale di campionato, le partite sono sempre meno e dobbiamo essere determinati a prescindere da chi parte dal 1′”.

Fiorentina, le condizioni degli infortunati

“Kokorin non si è ancora allenato insieme a me da quando sono arrivato. Si è sempre allenato in modo differenziato con i preparatori e non so quando potrà tornare. Stanno facendo degli accertamenti. Su Malcuit stiamo lavorando, ha margini di miglioramento e veniva da un periodo in cui non aveva giocato. Può crescere sotto tutti gli aspetti, anche nello spirito. Abbiamo parlato con lui per stimolarlo e per portarlo a conoscenza a livello tattico. Anche Venuti sta recuperando, si sta riallenando con i compagni e verificheremo le sue condizioni nei prossimi allenamenti. Veniamo da tre partite e dunque dovremo stare attenti”.

Iachini sulle condizioni di Martinez Quarta

“Lui ha perso un po’ di lavoro perché per 5 mesi non è stato con me. Le cose cambiano nel calcio ed evolvono. Per quanto mi riguarda la linea difensiva, per le caratteristiche dei miei difensori, abbiamo ripreso a lavorare su certi meccanismi e lui deve lavorare per migliorare. Lo stiamo portando avanti e sta crescendo. Sta cercando di trovare questi automatismi. E’ una questione di lettura del reparto. E’ un giocatore importante per noi”.

Iachini su Eysseric e sulla testa di Vlahovic

“In questo momento in mezzo al campo abbiamo giocatori che stanno giocando bene e quindi nelle valutazioni sui singoli si deve pensare a una prima partita e a una seconda. Eysseric può essere molto utile quando devi forzare la partita, dove devi andare incidere con la tecnica e con giocatori freschi. Anche per Callejon vale lo stesso. Da loro mi aspetto grande determinazione sia dall’inizio che in un secondo momento. Vlahovic è concentrato sul lavoro e su cosa deve fare, sta lavorando con umiltà e questo deve continuare a fare per migliorare ogni giorno. Deve trovare la continuità e la forza mentale. La partita che ci aspetta è la prossima, non quella già giocata. E lui dovrà continuare a dimostrare il suo valore. Ci aspettiamo ancora tanto da lui e sa che il percorso è questo”.

Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€
GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€