Bologna, Sabatini: “Mihajlovic ambizioso come noi, nessuno vuole smantellare. Su Palacio…”

Una dichiarazione di intenti sul mercato per dissipare i dubbi e ribadire l’impegno nel tenere l’asticella alta rispondendo alle aspettative di Mihajlovic: sarà un Bologna competitivo e il coordinatore dell’area tecnica Walter Sabatini rassicura sul mercato rossoblu che verrà parlando a Radio Nettuno Bologna Uno.

Sabatini, le rassicurazioni a Mihajlovic

“Mihajlovic è chimicamente ambizioso, ma lo siamo anche noi, lo è tutta la società. Il Bologna è ambizioso ed è altamente rappresentato dal punto di vista della dignità e qualità professionale. Mihajlovic è il nostro allenatore, lo stimiamo enormemente e gli vogliamo anche bene. Lui ha fatto un lavoro straordinario. Chi ha visto con attenzione la partita con la Fiorentina avrà potuto rilevare e apprezzare il lavoro di Mihajlovic che ha dato verticalità, qualità al gioco di questa squadra. Un gruppo che recupera tre gol… non è facile soprattutto se lo si fa con il gioco che ha espresso il Bologna”.

Mihajlovic vuole un Bologna competitivo

“La visione è totalmente condivisa. Nessuno di noi vuole smantellare la squadra. Chi vorrebbe macchiare un quadro di Caravaggio? Il Bologna ci somiglia e nessuno vuole macchiare quest’organico fatto da un mix di giovani e giocatori esperti di qualità. Faremo 1 o 2 cessioni considerando che non è facile vendere giocatori a 25/30 mln come anni fa. La squadra sarà esattamente così com’è con una o 2 integrazioni, una in attacco e una in difesa. Per il resto la squadra rimarrà com’è”.

Sabatini sul mercato del Bologna e sul futuro di Palacio

“Cerchiamo profili che diano struttura alla squadra che abbiamo le capacità di poter indirizzare la partita. Mi permetto di dire che questa è una società che sa quello che fa. Non ci sarà una cessione di calciatori consistente, ripeto: faremo 1 o 2 cessioni massimo. Nel calcio l’unica cosa che non manca sono i giocatori. Mihajlovic ha dato un volto e un nome a questa squadra, e domenica lo ha dimostrato. Non potremmo mai smantellarla. Senza bellezza non si vive e non si vive nemmeno senza bellezza nel calcio. Palacio? Lui ha fatto tanti anni a Bologna e anno dopo anno ha trovato il modo per rimanere. Noi abbiamo negli occhi il Palacio di domenica scorsa e viene da dire che deve rimanere. Poi però vedremo, vedremo chi sarà la prima punta del Bologna e il futuro della squadra. Nessuno vuole mettere Palacio nelle condizioni di non giocare”. 

Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€
GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€