Calciomercato Napoli: Juric in panchina con due colpi dall’Hellas

Napoli, De Laurentiis sempre più convinto di affidare la panchina a Juric. Secondo le ultime voci di calciomercato in arrivo dalla Campania, gli azzurri per il dopo Gattuso avrebbero scelto Ivan Juric per la panchina.

Notizie Napoli: Juric in panchina con due pupilli

Il Napoli forte su Ivan Juric. Per il dopo-Gattuso, De Laurentiis starebbe pensando al tecnico croato. Ed anche il mercato sull’asse Napoli-Verona potrebbe diventare rovente.

In questo momento il presidente Aurelio De Laurentiis, insieme con i suoi collaboratori, starebbe lavorando su due progetti. Uno riguarda l’eventuale partecipazione alla prossima Champions League, che frutterebbe agli azzurri 40 milioni. L’altro avrebbe come fulcro la partecipazione all’Europa League. Senza Europa “che conta” gli azzurri quasi certamente affiderebbero la panchina ad un allenatore emergente come Juric, oppure a uno tra Italiano e De Zerbi.

Juric al centro del mercato?

Come detto, nel caso in cui il Napoli non arrivasse tra le prima quattro in classifica, Juric potrebbe essere il prossimo allenatore del Napoli, visto che l’allenatore dell’Hellas Verona piace sia al presidente sia a Cristiano Giuntoli. Il quale, proprio con il club scaligero, avrebbe ri-avviato la trattativa per l’acquisto di Mattia Zaccagni che potrebbe concludersi al termine di questa stagione. Il trequartista gialloblù sarà il sostituto di Fabian Ruiz che dovrebbe lasciare la Serie A.

Ma non solo. Con Juric in panchina, infatti, potrebbe approdare a Napoli anche Antonin Barak che, con Zaccagni, tiene in piedi il centrocampo del Verona.

I due calciatori piacciono molto al ds napoletano che li ritiene funzionali al nuovo progetto tecnico.

Quanto costano Barak e Zaccagni?

Per avere Zaccagni, Giuntoli avrebbe presentato una prima offerta al club veneto di 10 milioni di euro.

Ma non solo. Il ds azzurro sarebbe pronto a mettere sul piatto la stessa cifra anche per Barak che in prospettiva dovrà coprire l’uscita di Bakayoko che non verrà riscattato dal Chelsea. Le trattativa sono state indirettamente confermate anche da Pari, agente del fantasista scaligero:

 

 

«Il corteggiamento c’è stato, incessante e pesante a gennaio. Poi le cose sono andate in altra maniera. Come tanti club, il Napoli non aveva le risorse per fare l’operazione. Era stata imbastita un’operazione per giugno, un discorso simile all’affare Rrahmani della scorsa stagione. Non si è chiuso perché a fine gennaio è scoppiato il casino a Napoli e il mercato è stato accantonato. L’interesse è forte e c’è tuttora, ma di queste cose bisogna parlare con Giuntoli».

888 VERIFICA
100€ Bonus benvenuto sulla prima ricarica
betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€ sul tuo primo deposito!
Snai VERIFICA
15€ BONUS FREE + BONUS FINO A 300€