Champions League, la finale sarà ad Oporto: sì al pubblico, i dettagli

La notizia era nell’aria da qualche giorno, adesso però è arrivata anche l’ufficialità: è stata cambiata la sede della finale di Champions League 2020/2021, che vedrà protagoniste Manchester City e Chelsea il prossimo 29 maggio allo stadio Do Dragao di Oporto. Questi gli ultimi dettagli.

Champions League: tutti i dettagli sulla finale

Come accennato dunque la finale di Champions League che si giocherà il prossimo 29 maggio tra Manchester City e Chelsea sarà svolta in Portogallo, allo stadio Do Dragao di Oporto e non all’Ataturk di Istanbul. Una scelta fatta anche per favorire lo spostamento dei tifosi inglesi.

E’ infatti stata confermata la decisione di consentire al pubblico di assistere alla finale: in particolare si tratta di 12.000 persone, 6.000 per ogni squadra.

Nelle scorse settimane, quando ormai la destinazione turca appariva sempre più lontana, si era anche parlato di spostare la gara a Wembley, visto che la finale sarà tutta inglese. Ma la Uefa non è riuscita ad avere le necessarie rassicurazioni da parte del governo britannico e per questo si è optato per il Portogallo che, al contrario, ha dato immediate certezze. L’alto livello di contagi e morti attualmente registrato in Turchia avrebbe impedito ai supporter dei due club di Premier League di viaggiare verso la Turchia (al momento le norme britanniche impongono di osservare un periodo di 10 giorni di quarantena per chi arriva in Turchia). 

Dunque nuovamente in Portogallo la finale, questa volta ad Oporto e non a Lisbona come in occasione della scorsa finale di Champions.

PlanetWin B VERIFICA
BONUS DI BENVENUTO: 365€
Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO