Danimarca – Belgio 1-2: cronaca, tabellino e voti per il Fantacalcio

Una partita tecnica, emozionante e combattuta. Come forse non si erano ancora viste in questo Europeo, eccezion fatta per il big match tra Francia e Germania. 

Danimarca – Belgio è questione di sensazioni, e non solo per i cori e l’omaggio ad Eriksen. Una partita nel segno di Christian, ma anche e soprattutto nel segno del calcio. Un primo tempo strepitoso della Danimarca viene ribaltato dalla tecnica del Belgio nel secondo, ma la squadra danese avrebbe con tutta sicurezza meritato qualcosa di più. 

Vince il Belgio, che a punteggio pieno guida il gruppo B. La Danimarca, dopo la sconfitta all’esordio con la Finlandia, incassa anche il secondo ko. 



Riviviamo insieme la cronaca di Danimarca – Belgio. Troverete anche qui anche i voti per il fantacalcio. 

Danimarca – Belgio, cronaca del primo tempo 

Le immagini, ancor prima di iniziare, sono commoventi. La testa e il cuore, come aveva scritto capitan Kjaer solo qualche ora fa, vanno inevitabilmente a Christian Eriksen e alle sue condizioni, l’omaggio dei giocatori – da ambo le parti, con Lukaku suo compagno di squadra all’Inter visibilmente emozionato – anche. 

Ma Danimarca – Belgio si gioca, e ci sono anche dei numeri importanti a ricordarlo. Ovviamente la classifica, già complicata per i danesi dopo la sconfitta con la Finlandia. Ma anche per il Belgio e Dries Mertens, che con la maglia del suo paese fa registrare la 100.a presenza. Numeri importanti di una bellissima sfida, che parte subito a mille. Troppa superficialità di Denayer in fase di impostazione, la Danimarca recupera palla altissima con Højbjerg che serve Poulsen al limite dell’area: controllo e diagonale di rara precisione che infila Courtois all’angolino basso. 

Inevitabile, dopo pochi secondi dal fischio iniziale, che i pensieri vadano ad Eriksen; inutile nascondere come il miracolo di pochi giorni fa abbia certamente cementificato l’unione del gruppo, anche per una sconfitta con la Finlandia quantomeno particolare. E quella della Danimarca è una partenza pazzesca: pochi minuti dopo Maehle salta tutti, e solo Courtois gli dice di no; ancora dopo Braithwaite ci prova con un tacco spettacolare su cross basso dalla destra, una difesa in affanno respinge. 

Il Belgio non c’è e non si riprende, la Danimarca continua a giocare un calcio spettacolare e molto aggressivo: pressione nei 30 metri altissima, la prima manovra degli uomini di Martinez è pesantemente condizionata da scelte infelici e dalla grande carica agonistica avversaria. C’è anche spazio per gli errori, però: dopo una bellissima azione, in maniera inspiegabile rispetto alla qualità messa nel gol, Poulsen da buona posizione prova un cross a cucchiaio difficile da spiegare e che spreca una buona opportunità. 

La Danimarca è uno spettacolo per gli occhi: il Belgio si affaccia poco e male davanti, dall’altro lato Damsgaard va in azione solitaria e conclude con un mancino che sfiora il palo e fa sospirare il Parken di Copenaghen. Qualche dribbling e giocata da Lukaku e compagni nel finale arriva, ma troppo poco: alla fine del primo tempo la Danimarca è meritatamente in vantaggio. 

Danimarca – Belgio, cronaca del secondo tempo 

Si riparte con un cambio: Mertens viene sostituito, al suo posto De Bruyne. Martinez prova a cambiare le carte, ma i primi minuti non sembrano poi tanto diversi dall’impostazione del primo tempo. É evidente che la Danimarca non possa proseguire fino al 90′ con questi ritmi, ma l’inizio scorre senza particolari affanni per la squadra di Hjulmand.

Ci vorrebbe un errore, forse una giocata improvvisa. Ed accadono, entrambe le cose, al 55′: primo svarione della retroguardia danese, lo commette Vestergaard. Lukaku recupera, galoppa verso l’area e serve il rimorchio di De Bruyne: giocata sopraffina del neo entrato giocatore del City, che mette tutti a sedere e gira in mezzo; T. Hazard non deve fare altro che appoggiare comodamente in porta. 

Il Belgio è finalmente sceso in campo, e se nella propria area l’unica nota da segnalare è un tentativo piuttosto goffo di simulazione di Damsgaard, dall’altro lato il calcio, quello con la C maiuscola, scende in campo: giocata monstre di Lukaku, che tiene palla, salta due avversari e serve il compagno; al limite dell’area il Belgio coinvolge i suoi trequartisti, i fratelli Hazard dialogano a memoria e poi Eden allarga per De Bruyne, il cui missile si tiene a filo d’erba e beffa Schmeichel sul suo palo. 

La risposta della Danimarca è affidata Braithwaite, che salta un paio di avversari ma viene poi murato dalla difesa avversaria. Ma è uno squillo con un monito: la Danimarca non è sparita dal campo. Qualche minuto più tardi cross basso insidioso di Cornelius, lo stesso Braithwaite non ci arriva. 

La Danimarca non molla un centimetro: cross di Skov Olsen, sempre Braithwaite protagonista assoluto; il suo colpo di testa pizzica l’incrocio dei pali, manca evidentemente un po’ di fortuna. Anche pochi minuti dopo, quando il tiro di Jensen da fuori sfiora l’incrocio opposto. Nel recupero, per questioni di centimetri Cornelius non arriva sul pallone, che un troppo distratto Denayer si lascia sfilare alle spalle.  

La giocata finale è la spazzata di Skov Olsen sul tentativo a porta vuota per Schmeichel salito su calcio piazzato. La rimonta è compiuta, il Belgio vince 1-2. 

Danimarca – Belgio: tabellino e voti per il Fantacalcio

DANIMARCA – BELGIO 1-2 (1-0)

MARCATORI: 2′ Poulsen, 55′ T. Hazard, 70′ De Bruyne

Danimarca (5-3-2): Schmeichel 6; Wass 6 (62′ Stryger 5,5), Christensen 6, Kjaer 6, Vestergaard 5 (84′ Skov Olsen sv), Maehle 6,5; Damsgaard 6,5 (72′ Cornelius 6), Højbjerg 6,5, Delaney 6 (72′ Jensen 6); Braithwaite 6,5, Poulsen 6,5 (62′ Nørgaard 5,5). All. Hjulmand

Belgio (3-4-3): Courtois 6,5; Alderweireld 6, Denayer 4,5, Vertonghen 6; Meunier 5,5, Tielemans 5,5, Dendoncker 5,5 (59′ Witsel 6), T. Hazard 6,5 (90’+4 Vermaelen sv); Carrasco 5,5 (59′ E. Hazard 6,5), Lukaku 6,5, Mertens 5,5 (46′ De Bruyne 7,5). All. Martinez. 

Danimarca – Belgio, bonus e malus per il Fantacalcio


BONUS E MALUS FANTACALCIO

GOL FATTI: Poulsen (D), T. Hazard (B), De Bruyne (B)

GOL SU RIGORE: 

GOL SUBITI: Courtois 1 (B), Schmeichel 2 (D)

RIGORE PARATO:

RIGORE SBAGLIATO:

ASSIST: Højbjerg (D), De Bruyne (B), E. Hazard (B)

AUTORETI: 

GOL DECISIVO VITTORIA: De Bruyne (B)

AMMONIZIONI: Wass, Damsgaard, Jensen, T. Hazard 

ESPULSIONI: 

MIGLIORE IN CAMPO PER LA REDAZIONE FANTACALCIO: De Bruyne (B)

PEGGIORE IN CAMPO PER LA REDAZIONE FANTACALCIO: Denayer (B)

Skybet VERIFICA
BONUS DI BENVENUTO FINO A 100€
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€
betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€