Dybala, un gol non basta: il rinnovo con la Juve resta in salita

Un gol pesantissimo come quello contro il Napoli, appena tornato in campo e in uno scontro diretto, che tuttavia potrebbe essere arrivato fuori tempo massimo per regalarsi un futuro diverso: resta apparentemente segnata la strada tra Paulo Dybala e la Juventus, anzi sbarrata. L’argentino nel recupero della 3a giornata è tornato ad incidere dopo aver fatto parlare di sé più per gli infortuni e per le vicende social e legate al contesto fuori dal campo. Ma il rinnovo del contratto in scadenza nel 2022 resta un miraggio.

Dybala, rischio scadenza

Andati a vuoto tutti i contatti per un prolungamento con l’entourage del giocatore, Dybala può attendere serenamente la fine del contratto per trovare una sistemazione a parametro zero già a gennaio del 2022 per l’estate successiva. Chiaramente i programmi della Juventus sono ben diversi: la prossima estate sarà l’ultima occasione per capitalizzare per il suo cartellino, proprio per non correre il rischio di perderlo a zero. E per i piani che Paratici ha in testa per il reparto avanzato (entrambi portano al Psg, Icardi vecchio pallino o Kean ritorno di fiamma) serve cash, e non poco. Ecco perché la Juventus non può permettersi, dopo aver cercato di “piazzarlo” già questa estate, di proseguire con la Joya.

Dybala, i numeri al Fantacalcio

Del resto, anche se ha giocato poco, anche i numeri di Dybala in questa stagione non autorizzerebbero riflessioni di altro tipo: per l’argentino solo 3 reti, e anche al Fantacalcio l’impatto non è stato dei migliori. In 12 partite, oltre ai 3 gol 2 assist, per una fantamedia del 7.05. Troppo poco per costringere la Juventus a rivedere i suoi piani. Anche dopo il gol da Champions contro il Napoli, e l’ambizione di partire titolare contro il Genoa.

GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€