ESCLUSIVO – Marco Marchionni: “Il mio Foggia pronto per i playoff. E sul Fantacalcio…”

Per anni è stato protagonista ad altissimi livelli del nostro calcio, vestendo le maglie di Empoli, Parma, Juventus, Fiorentina e Sampdoria. Dallo scorso ottobre Marco Marchionni ha iniziato la sua carriera da allenatore partendo dal Foggia in Serie C e portandolo ai playoff. Abbiamo chiacchierato con lui chiedendogli come ha vissuto questa prima stagione da mister con un occhio al campionato, all’Italia e al Fantacalcio.

Marchionni sul momento del Foggia in vista dei playoff

“Stiamo bene, lo abbiamo dimostrato già col Catania nell’ultima di campionato, dove abbiamo disputato un primo tempo importante, ad alta intensità. Venivamo da un periodo in cui il covid ci aveva penalizzato, tornare in forma in così poco tempo e con diverse partite a distanza ravvicinata non era semplice. Adesso andiamo a Catania a giocarcela, consapevoli che dipende solo da noi. Abbiamo lavorato con impegno e sacrificio per raggiungere questo risultato, nonostante partissimo con ritardo rispetto alle altre. L’inizio è stato in salita, ma ci è servito per conoscerci e compattarci, dimostrando che eravamo una squadra vera ed in grado di giocarsela con tutte, a testa alta. Foggia è una piazza esigente, passionale che segue le vicende della propria squadra H24. Credo di esser stato sempre schietto e sincero con la gente, parlando chiaro e con la massima disponibilità”.

Marchionni sulla sua crescita come allenatore

“Sicuramente ho imparato a conoscere meglio l’aspetto manageriale del calcio, guidare una squadra comporta tante responsabilità alle quali non pensi quando sei calciatore. Allenare è la cosa che mi piace fare, ci metto passione e dedizione com’è giusto che sia”.

Marchionni sullo scudetto dell’Inter

“È una squadra che è stata costruita per vincere, la scelta dell’allenatore è sempre indicativa sugli obbiettivi e credo sia l’Inter che Conte lo abbiano meritato, per continuità di risultati e caparbietà”.

Marchionni sull’Italia di Mancini

“Vedo una squadra motivata, un ben mix di giovani e calciatori con le giuste caratteristiche, guidati da un tecnico vincente come Mancini. Spero davvero che la Nazionale possa tornare ad alzare un trofeo dopo il Mondiale del 2006”.

Marchionni e il suo rapporto con il Fantacalcio

“Non ho mai giocato al Fantacalcio, però in tanti mi hanno detto che spesso ero conteso all’asta soprattutto per il +1 dell’assist!”

betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€
GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€
Starcasino VERIFICA
BONUS MULTIPLA FINO A 300%