Fanta-Ex: la dura legge del +3 di chi ha il dente avvelenato. 30ª giornata

In copertina

LUIS MURIEL – Da gennaio a giugno del 2019 a Firenze, 19 presenze e 6 gol. Occhio, da ex fa molto male: viene dalla doppietta all’Udinese…

FABIO QUAGLIARELLA – A Napoli nella stagione 2009/2010, 34 apparizioni e 11 centri. Anche lui di reti alla sua vecchia squadra se ne intende eccome.

Gli altri nomi

Portiere: Perin (Juventus-Genoa).

Difensori: Faraoni (Verona-Lazio), Biraghi (Fiorentina-Atalanta), Criscito (Juventus-Genoa).

Centrocampisti: Bonaventura (Fiorentina-Atalanta), Kucka (Parma-Milan), Nainggolan (Inter-Cagliari), Mandragora (Udinese-Torino).

Attaccanti: Ilicic (Fiorentina-Atalanta).

C’è la dura legge del gol, ma anche la dura legge dell’ex. Ed, ovviamente, anche quella che più ci interessa: ovvero la dura legge del gol dell’ex.

Quanti di voi, nello schierare la fanta-formazione, almeno una volta – se non spesso – vi siete ritrovati a dover scegliere tra due calciatori praticamente equivalenti a livello fantacalcistico, ed avete pensato “Si, però Tizio è un ex. E magari…”.

Già. Perché da che mondo è mondo, anche se non verificata a livello statistico, esiste una legge non scritta che dice che l’ex punisce sempre. Vero? Falso? Solo il futuro può dirlo. Quel che è certo è che, vista anche la frenesia del calciomercato italiano, di settimana in settimana in Serie A decine di ex incontrano le loro vecchie squadre, e col dente più o meno avvelenato. Ecco perché, ad ogni turno di campionato, e solo qui su Fantacalcio.it, convinti di farvi cosa gradita, proveremo a proporvi tutti gli ex più interessanti in sede fantacalcistica.

Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€
GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€
Eurobet VERIFICA
5€ BONUS + 10€ BONUS + BONUS FINO A 200€