Harakiri Roma, Rizzitelli: “Senza personalità, neanche proteste sul rigore…”

Mondo romanista colpito e affondato dopo il pesante 6-2 all’Old Trafford nell’andata della semifinale di Europa League: dopo il ko che ha atterrito i tifosi giallorossi una voce su tutte è stata quella dell’ex attaccante Ruggiero Rizzitelli, opinionista a Roma Tv, durissimo nei confronti della squadra.

Roma, Rizzitelli: “Nessuno a protestare sul rigore…”

“Hai mollato tutto, oramai non c’è più niente da fare. È dura per noi dire ‘crediamoci’ se non ci credono loro.  Se lo avessero fatto, ci sarebbero state tremila persone a spingerli, non c’è nessun dubbio dopo quanto abbiamo visto alla partenza. Ci vuole personalità, anche sul rigore, scandaloso, nessuno ha protestato. Altri avrebbero costretto l’arbitro ad andare al Var accerchiandolo”.

United-Roma, la rabbia di Rizzitelli

“Ho sempre detto che il campionato doveva essere allenante per questa partita. La sconfitta è la dimostrazione che quando stacchi la spina in campionato, ti succede anche in Europa League. Questo non è possibile in semifinale. Prendere sei gol è umiliante, non è bello”. 

Roma, sotto accusa la tattica di Fonseca

“Inconcepibile che una squadra che sta vincendo 2-1 si faccia sorprendere così. Il rigore concesso è assurdo, però non ti puoi permettere di abbandonare la partita e prendere 6 gol. La Roma ha preso 4 gol in mezzora: anche se fisicamente non ci sei, combatti, cerchi di evitare la goleada. Così non hai speranze e questo infastidisce. Il ritorno ora è improponibile. Quando mancano le forze si cerca di fare una partita in difesa, cercando di non subire gol per sperare nel ritorno, così il ritorno è stato buttato via”. 

GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€
888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto
betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€