L’arbitrometro: errori gravi di Orsato e Abisso

Dati ricavati dalla “Moviola” de “La Gazzetta dello Sport”

A cura di Carlo Nesti e Massimo Fiandrino

N.B. – Proponiamo un conteggio puramente numerico degli errori arbitrali, indipendentemente dalla loro gravità, rimandando all’analisi, che segue,      l’eventuale approfondimento.                                                                                  

2020-2021 – Dopo  33 turni

Prospetto riassuntivo

LO “STORICO” DELLE SQUADRE PIU’ SCUDETTATE

Nei campionati di Serie A a girone unico, dal 1929 al 2020, hanno avuto…

l’Inter, in 89 tornei, 501 rigori a favore, e 343 rigori contro (dal 2012 al 2020, 42 rigori a favore, e 41 rigori contro; 166 errori a favore, e 191 errori contro); la Juventus, in 88 tornei, 533  rigori a favore, e 293 rigori contro (dal 2012 al 2020, 63 rigori a favore, e 36 rigori contro; 202 errori a favore, e 142 errori contro); il Milan, in 87 tornei, 505 rigori a favore, e 331 rigori contro (dal 2012 al 2020, 62 rigori a favore, e 47 rigori contro; 168 errori a favore, e 183 errori contro). 

FIORENTINA

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 5

CONTRO: 10

ERRORI

A FAVORE: 20

Rigori a favore ingiusti: 1

Rigori contro ignorati: 4

Punizioni a favore ingiuste: 1  

Punizioni contro ignorate: 4

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato : 0

Espulsioni a favore ingiuste: 0

Espulsioni contro ignorate: 4

Reti ingiuste assegnate: 1

Reti altrui valide annullate : 0  

Altro: 5

CONTRO : 12

Rigori a favore ignorati: 0

Rigori contro ingiusti: 2

Punizioni a favore ignorate: 0  

Punizioni contro ingiuste:  2

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 1  

Espulsioni contro ingiuste : 1

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 0

Altro: 6

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 5

CONTRO: 10

ERRORI

A FAVORE: 20

Rigori a favore ingiusti: 1

13.a giornata: Fiorentina-Verona (1-1) – Arbitro: Fourneau.Il rigore per la Fiorentina punisce un ingenuo Gunter che al 18’ cintura appena Vlahovic. Sembra una compensazione che lascia parecchi dubbi. 

Rigori contro ignorati: 4

6.a giornata: Roma-Fiorentina (2-0) – Arbitro: Orsato. Qualche dubbio in area viola al 52’, Caceres rincorrendo Pellegrini tocca la gamba del giallorosso, poteva starci il penalty.  

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Manca un rigore alla Juventus sullo 0-2. L’episodio Dragowski-Bernardeschi sempre nell’area viola. Il portiere allarga il braccio e tocca sul ginocchio il bianconero. Il rigore ci sta tutto. 

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello. Manca un rigore al Torino al 29’. L’intervento del portiere Dragowski su Lukic è da rigore, non solo la mano del portiere sul viso del centrocampista, ma anche la gamba allargata del polacco sul corpo del serbo.

29.a giornata: Genoa-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Maresca. In area viola Eysseric contro alle spalle Zappacosta. Il francese allontana il pallone ma sullo slancio sembra toccare palla e piede. Contatto più che rischioso

Punizioni a favore ingiuste: 1

23.a giornata: Fiorentina-Spezia (3-0) – Arbitro: Calvarese. Al 74’ contatto Galabinov-Milenkovic. Calvarese fischia fallo in attacco, in realtà si strattonano entrambi. 

Punizioni contro ignorate: 4

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Punizione di Cristiano Ronaldo Amrabat colpisce il pallone di mano fuori dall’area di rigore. La Penna lascia proseguire, ma sarebbe stato più corretto assegnare una punizione alla Juventus.

22.a giornata: Sampdoria-Fiorentina (2-1) – Arbitro: Giacomelli. Al 19’ contrasto Pezzella-Ramirez nell’area della Fiorentina, Maresca fischia fallo in attacco ma c’è qualche dubbio. Al 3’ minuto di recupero contrasto Bereszynski-Vlahovic in area della Sampdoria, Maresca fa correre ma c’è il fallo in attacco del giocatore serbo.

25.a giornata: Fiorentina-Roma (1-2) – Arbitro: Calvarese. Fallo di Igor su Bruno Peres non sanzonato. Errore del direttore di gara. 

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato : 0

Espulsioni a favore ingiuste: 0

Espulsioni contro ignorate: 4

1.a giornata: Fiorentina-Torino  (1-0) – Arbitro: Abisso. Al 15’ Milenkovic  è il primo ammonito della stagione, colpevole di una trattenuta con cui atterra fallosamente Belotti. Ma il difensore serbo dopo l’ammonizione non si contiene e appena conque minuti dopo rischia grosso entrando duro ancora su Belotti . Viene graziato una volta ci sta, ma non è l’unico episodio in cui Abisso decide di sorvolare nei 90’ minuti al Franchi.

6.a giornata: Roma-Fiorentina (2-0) – Arbitro: Orsato. Castrovilli già ammonito entra duro e in ritardo su Mkhitaryan che aveva già scaricato palla. Poteva starci il secondo giallo

11.a giornata: Atalanta-Fiorentina (3-0) – Arbitro: Mariani. Milenkovic graziato ha rischiato l’espulsione. Manca il giallo al difensore viola per un fallo appena fuori area su Zapata D. Il difensore gigliato chiuderà impunito nonostante altre tre falli discutibili. 

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Si apre la ripresa con un giallo a Borja Valero al 47’ e tre minuti dopo lo spagnolo ne merierebbe un altro e quindi l’espulsione. Il Gigliato graziato dal direttore di gara. 

Reti ingiuste assegnate: 1

30.a giornata: Fiorentina-Atalanta  (2-3) – Arbitro: Sacchi. Il gol dell’1-2 nasce da una rimessa laterale invertita dall’assistente Di Vuolo. L’ultimo tocco era di Bonaventura non di Freuler. 

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 5

3.a giornata : Fiorentina-Sampdoria  (1-2) – Arbitro: Giacomelli . Al 69’ giallo di Tonelli per un fallo di Vlahovic, ma l’impressione che sia il giocatore gigliato a toccare e trattenere per prima l’avversario. 

18.a giornata: Napoli-Fiorentina (6-0) – Arbitro: Chiffi. Incomprensibile il cartellino giallo subito da Lorenzo Insigne, punito per una simulazione inesistente. Unico cartellino giallo dell’incontro.  

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello. Eccessivo il giallo a Lyanco che salta su Vlahovic. Una punizione sarebbe stata sufficiente.  

30.a giornata: Fiorentina-Atalanta  (2-3) – Arbitro: Sacchi. Un giallo mancato a Milenkovic per un brutto fallo su Muriel.

33.a giornata: Fiorentina-Juventus (1-1) – Arbitro: Massa. Rischia l’ammonizione Amrabat che allontana la palla a gioco fermo nel finale di gara. 

ERRORI 

CONTRO : 12                                                                

Rigori a favore ignorati: 0

Rigori contro ingiusti: 2

9.a giornata: Milan-Fiorentina  (2-0) – Arbitro: Abisso. Al 37’ l’assegnazione del secondo penalty al Milan. Caceres allarga il braccio dopo la sterzata di Hernandez per ostacolare la corsa del francese, ma non c’è una trattenuta e il contatto è davvero minimo. Generoso assegnare questo penalty.

13.a giornata: Fiorentina-Verona (1-1) – Arbitro: Fourneau. Rigore a favore Verona, contatto Barreca-Salcedo, un rigore a favore degli scaligeri che non sta in piedi. Il direttore di gara rimane 3’ 50” al monitor , ma sbaglia lo stesso …

Punizioni a favore ignorate: 0

Punizioni contro ingiuste: 2

8.a giornata: Fiorentina-Benevento (0-1) – Arbitro: Ghersini. Fallo inesistente di Amrabat su Improta. 

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Incredibile errore dell’arbitro La Penna fischia il fallo a Castrovilli, quando in realtà è stato Chiesa a entrare in ritardo sul giocatore della Fiorentina. 

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 1

12.a giornata: Fiorentina-Sassuolo (1-1) – Arbitro:Valeri. Nell’azione del rigore della Fiorentina, Ribery è scalciato da Locatelli già ammonito. Il centrocampista della Nazionale graziato dal direttore di gara. Poteva starci la doppia ammonizione.

Espulsioni contro ingiuste : 1

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello. L’espulsione del giocatore Gigliato Milenkovic non convince (che lascia la Fiorentina in 9 uomini). Il giocatore colpito da Belotti, va a testa a testa con il Gallo Belotti (a sua volta ammonito) ma non sembra esserci la testata, Di Bello punisce in modo eccessivo. 

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 0

Altro: 6

7.a giornata: Parma-Fiorentina (0-0) – Arbitro: La Penna . Cartellino giallo eccessivo a Ribery al 42’ che cade in area tallonato da Osorio. Punito l’attaccante per simulazione, non ci sta il rigore, ma il cartellino giallo è troppo severo.

8.a giornata: Fiorentina-Benevento (0-1) – Arbitro: Ghersini. Manca un giallo a Schiattarella  per un brutto intervento su Castrovilli. 

15.a giornata: Fiorentina-Bologna (0-0) – Arbitro: Orsato. Manca un giallo a Schouten che al 19’ travolge Venuti. 

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello.Inizialmente manca un ammonizione a Lukic, per la vistosa trattenuta su Castrovilli 

26.a giornata: Fiorentina-Parma (3-3) – Arbitro: Abisso. Due giocatori del Parma non ammoniti : per gli interventi di Brugman su Borja Valero e Bani su Vlahovic

INTER

 

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 6

CONTRO: 4

ERRORI

A FAVORE: 27

Rigori a favore ingiusti: 0

Rigori contro ignorati: 1

Punizioni a favore ingiuste: 0

Punizioni contro ignorate: 9

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato : 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

Espulsioni contro ignorate: 3

Reti ingiuste assegnate: 2

Reti altrui valide annullate: 1

Altro: 10

CONTRO: 32

Rigori a favore ignorati: 7

Rigori contro ingiusti: 0

Punizioni a favore ignorate: 11

Punizioni contro ingiuste: 3   

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 3

Espulsioni contro ingiuste: 1

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 0

Altro: 7

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 6

CONTRO: 4

ERRORI

A FAVORE: 27

Rigori a favore ingiusti: 0

Rigori contro ignorati: 1

Rec. 28.a giornata: Inter-Sassuolo (2-1) – Arbitro: Irrati. Al 67’ De Vrij trattiene in area Raspadori che va giù in modo plateale, la trattenuta c’è , il rigore ci stava.  

Punizioni a favore ingiuste: 0

Punizioni contro ignorate: 9

8.a giornata: Inter-Torino (4-2) – Arbitro: La Penna. Qualche dubbio sulla decisione di non fischiare il fallo di Vidal su Rincon , nelll’azione che porta alla rete di Sanchez. Qui il Var non può fare nulla. 

9.a giornata: Sassuolo-Inter (0-3) – Arbitro: Irrati.Al 34’ Raspadori lanciato a rete va giù di fronte all’area avversaria su intervento falloso di Gagliardini. L’arbitro lascia correre. 

12.a giornata: Inter-Napoli (1-0) – Arbitro: Massa. Non fischiata la trattenuta continuata ed evidente di Brozovic su Zielinski.  

20.a giornata: Inter-Benevento (4-0) – Arbitro: Pasqua. Manca un punizione al Benevento, Ranocchia spinge giù Lapadula fuori area. 

25.a giornata: Parma-Inter (1-2) – Arbitro: Pasqua. Il direttore di gara non punisce un blocco di Bastoni su Man. Infine ci stava fischiare un  doppio intevento falloso di Hakimi sempre su Mihaila. 

26.a giornata: Inter-Atalanta (1-0) – Arbitro: Mariani. Mancano un paio di fischi a favore dell’Atalanta: Vidal su Malinovski e Barella su D. Zapata.

27.a giornata: Torino-Inter (1-2) – Arbitro: Valeri.Poco prima del 2-1 dell’Inter segnato da Lautaro, sembra esserci una spinta di Hakimi su Linetty subito dopo che il forte giocatore marocchino dell’Inter ha servito Sanchez. Valeri non lo rileva. 

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

3.a giornata : Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Errato il cartellino rosso mostrato a Ciro Immobile, non sembra che il bomber voglia colpire Vidal, ma solo allontanare il giocatore cileno.

Espulsioni contro ignorate: 3

5.a giornata: Genoa-Inter (0-2) – Arbitro: Massa. Fallo “killer “ di Lautaro Martinez che nel tentativo di anticipare Goldaniga nel cuore dell’area lo colpisce duramente alla caviglia. Poteva starci il cartellino rosso (stesso fallo come dinamica quello di Chiesa all’esordio nella Juventus e cartellino rosso per il giocatore della Nazionale in Crotone-Juventus 1-1).

9.a giornata: Sassuolo-Inter (0-3) – Arbitro: Irrati. Gagliardini graziato due volte dal cartellino giallo e quindi dall’espulsione. Il primo episodio al 34’ Raspadori lanciato a rete va giù sul fallo di Gagliardini, poteva starci il cartellino giallo, successivamente sbraccia su Chiches, altro episodio da ammonizione, non avvenuta.

16.a giornata: Sampdoria-Inter (2-1) – Arbitro: Valeri. Barella graziato da Valeri, già ammonito nell’azione in cui viene ammonito De Vrij  dice all’arbitro “Fai il fenomeno”, l’arbitro prova a soprassedere.

Reti ingiuste assegnate: 2

10.a giornata: Inter-Bologna (3-1) – Arbitro: Valeri. Qualche dubbio sul primo gol dell’Inter di Lukaku al 16’, rete che sblocca il match. Il bomber dopo essersi liberato di Tomiyasu, forse in modo non congruo ribadisce in rete con un preciso sinistro. Dubbi 

Rec. 28.a giornata: Inter-Sassuolo (2-1) – Arbitro: Irrati.Al 67’ De Vrij trattiene in area Raspadori che va giù in modo plateale, la trattenuta c’è , il rigore ci stava. 
Dopo pochi istanti del rigore non concesso al Sassuolo , Lautaro Martinez trova il gol del 2-0. Un errore che pesa quello di non assegnare il penalty al Sassuolo.
 

Reti altrui valide annullate: 1

33.a giornata: Inter-Verona (1-0) – Arbitro: Abisso. Non convince del tutto l’annullamento del gol del pareggio del Verona con Faraoni al 83’. Il centrocampista salta e va a colpire il pallone con la spalla. Handanovic non cerca il pallone ma attende che calando dall’alto gli arrivi tra le braccia. Nel momento in cui Faraoni tocca il pallone e lo fa rotolare in rete c’è un leggero contatto con l’avambraccio con la mano sinistra di Handanovic, ma l’entità non sembra tale da giustificare l’intervento di Abisso. La rete poteva essere convalidata.

Altro: 10

12.a giornata: Inter-Napoli (1-0) – Arbitro: Massa. Non corretto il cartellino giallo a Lozano per intervento su Darmian. – Eccessivo il cartellino giallo mostrato a Koulibaly per l’intervento su Hakimi.

19.a giornata: Udinese-Inter (0-0) – Arbitro: Maresca. Non ammonito Barella che va con il piede alto in gioco pericoloso, sfiorando la testa di un giocatore dell’Udinese. 

25.a giornata: Parma-Inter (1-2) – Arbitro: Pasqua.Rischia Brozovic nella ripresa quando stende Kurtic sulla fascia. Era diffidato, “graziato” da Pasqua per il cartellino giallo.

26.a giornata: Inter-Atalanta (1-0) – Arbitro: Mariani.Non ammonito Hakimi per un intervento in situazione pericolosa su Pessina

29.a giornata: Bologna-Inter (0-1) – Arbitro: Giacomelli. Al 60’ Handanovic, raccoglie il cross di Sansone, deviato quando la palla pare aver superato la linea di fondo, sarebbe stato corner – Giallo esagerato a Vignato che calcia la gamba di Skriniar – Manca un giallo a Barella che protesta platealmente per un fallo subito: “graziato” – 
Al 93’ corner negato al Bologna sul cross di Juwara c’è decisivo tocco di testa di Ranocchia ad anticipare Orsolini.

32.a giornata: Spezia-Inter (1-1) – Arbitro: Chiffi. Bastoni entra su Vignali, il gioco potrebbe proseguire da una situazione di vantaggio per Lo Spezia, ma il direttore di gara ferma il gioco.  

ERRORI 

CONTRO : 32

Rigori a favore ignorati: 7

Recupero 1.a giornata : Benevento-Inter (2-5) – Arbitro: Piccinini. Al 74’ negato un rigore all’Inter. Barella calcia a colpo sicuro con Montipò a terra Tuia è frontale a lui e respinge con un tocco di mani, il braccio è largo poi va a stringersi, ma si muove verso la palla. Piccinini non fischia e il Var? Nulla.

6.a giornata: Inter-Parma (2-2) – Arbitro: Piccinini. Piccinini sostituisce l’arbitro Pairetto che si è infortunato nel riscaldamento. Al 67’ Balogh trattiene a atterra Perisic in maniera evidente e in area parmense. Rigore netto per l’Inter non fischiato.   

10.a giornata: Inter-Bologna (3-1) – Arbitro: Valeri. Manca un penalty all’Inter, Lukaku va giù in area dopo una trattenuta di Danilo, l’arbitro invita a proseguire. Dubbi 

17.a giornata: Roma-Inter (2-2) – Arbitro: Di Bello. Manca un penalty all’Inter al 52’, Laurato Martinez calcia ma è travolto dall’avversario giallorosso Ibanez. 
Errore oltre di Di Bello del Var Mazzoleni. 

20.a giornata: Inter-Benevento (4-0) – Arbitro: Pasqua. Mancano 3 penalty all’Inter tra il 14’ e il 15’. Barella tirato giù nell’area di Montipò, prima Caldirola e Improta “abbattono” Barella. Caldirola colpisce Lautaro Martinez rimane il dubbio del piede dell’argentino se era oltre la linea dell’area.  

Rigori contro ingiusti: 0

Punizioni a favore ignorate: 11

3.a giornata : Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Manca una punizione all’Inter al 64’ per un mani  di Parolo, l’arbitro Guido non lo vede.

4.a giornata : Inter-Milan (1-2) – Arbitro: Mariani. La trattenuta di Kjaer a Lautaro davanti all’area al 36’ poteva essere fischiata. Come poteva essere sanzionato il fallo di Theo Hernandez su Lukaku poco dopo. Insicurezza  anche quando il direttore di gara si perde il fallo di Kessie ad Hakimi che gli sarebbe potuto costare il secondo giallo e l’espulsione. 

11.a giornata: Cagliari-Inter (1-3) – Arbitro: Pasqua. Manca un fallo di Rog su Barella 

12.a giornata: Inter-Napoli (1-0) – Arbitro: Massa. Non fischiato il fallo di mano di Lorenzo Insigne. 

13.a giornata: Inter-Spezia (2-1) – Arbitro: Fabbri. Il direttore di gara non fischia un fallo a favore di De Vrij in area neroazzurra. 

15.a giornata: Inter-Crotone (6-2) – Arbitro: Aureliano. Fallo subito in mischia da Handanovic non segnalato. 

29.a giornata: Bologna-Inter (0-1) – Arbitro: Giacomelli. Giacomelli si perde il tocco di mani con il quale Danilo ferma Lautaro Martinez. 

Rec.28.a giornata: Inter-Sassuolo (2-1) – Arbitro: Irrati. Manca una punizione all’Inter per un’entrata di Chiriches ai danni di Lukaku, trattenuta evidente.

32.a giornata: Spezia-Inter (1-1) – Arbitro: Chiffi. L’arbitro sorvola su un contatto Vignali-Lautaro Martinez appena fuori area.   

Punizioni contro ingiuste: 3

11.a giornata: Cagliari-Inter (1-3) – Arbitro: Pasqua. Fischi sbagliati : Lukaku su Cragno e Bastoni su Faragò.

31.a giornata: Napoli-Inter (1-1) – Arbitro: Doveri. Dubbio il fallo fischiati ad Hakimi che di testa anricipa Mario Rui , che crolla a terra. 

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti : 0

Espulsioni a favore  ignorate : 3

4.a giornata : Inter-Milan (1-2) – Arbitro: Mariani. Insicurezza  anche quando il direttore di gara si perde il fallo di Kessie ad Hakimi che gli sarebbe potuto costare il secondo giallo e l’espulsione

19.a giornata: Udinese-Inter (0-0) – Arbitro: Maresca. Manca l’espulsione di Arslan al 26’ del primo tempo. Il giocatore dell’Udinese già ammonito al 10’ per un fallo su Vidal, sgambetta Lukaku in una ripartenza pericolosa. Poteva starci il secondo cartellino e l’Inter avrebbe giocato più di un’ora in superiorità numerica. Arslan “graziato” da Maresca è stato subito sostituito dal suo mister Gotti.

26.a giornata: Inter-Atalanta (1-0) – Arbitro: Mariani. Romero avrebbe potuto essere espulso. Prima del giallo “imprudente “ al 59’ sul fallo su Lautaro gli era stata risparmiata l’ammonizione per un altro fallo sul giocatore d’attacco argentino. 

Espulsioni contro ingiuste : 1

3.a giornata : Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Non era da espellere Sensi. Voleva il pallone da Patric e lo ha toccato con un buffetto sulla spalla. Il giocatore della Lazio è precipitato a terra, mani sul volto,un’interpretazione da Oscar del cinema.

Reti valide annullate : 0

Reti altrui ingiuste assegnate : 0

Altro: 7

Recupero 1.a giornata : Benevento-Inter (2-5) – Arbitro: Piccinini. Montipò al 37’ esce male dalla sua area dopo un lancio di un suo compagno di squadra e si scontra con Maggio, dando il via libera a Lukaku che sta per insaccare , quando viene fermato da Piccinini per un presunto fallo in attacco. La spinta dell’attaccante belga è impercettibile, si tratta per di più di un “incidente” fra compagni di squadra. 

3.a giornata : Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Eccessivo il giallo a Lukaku per proteste.

17.a giornata: Roma-Inter (2-2) – Arbitro: Di Bello. Esagersto il cartellino giallo a Lukaku, intervento duro dell’attaccante belga, ma prima prende la palla. 

19.a giornata: Udinese-Inter (0-0) – Arbitro: Maresca. Non convince il giallo a Sensi sul finale di gara. Contrasto con Lasagna, quest’ultimo prima del fallo aveva “abbattuto” Barella.  

22.a giornata: Inter-Lazio (3-1) – Arbitro: Fabbri . Qualche dubbio sul giallo a Lukaku  

23.a giornata: Milan-Inter (0-3) – Arbitro: Doveri.Manca un giallo a Rebic per una brutta entrata su Hakimi.

Rec.28.a giornata: Inter-Sassuolo (2-1) – Arbitro: Irrati. Al 65’ Lopes in scivolata su Sensi, manca il cartellino giallo.  

JUVENTUS

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 7

CONTRO: 6

ERRORI

A FAVORE: 30

Rigori a favore ingiusti: 1

Rigori contro ignorati: 6

Punizioni a favore ingiuste: 3

Punizioni contro ignorate: 8

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 0

Espulsioni contro ignorate: 4

Reti ingiuste assegnate: 0

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 8

CONTRO: 31

Rigori a favore ignorati: 9

Rigori contro ingiusti: 0

Punizioni a favore ignorate: 7

Punizioni contro ingiuste: 0 

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 4

Espulsioni a favore ignorate: 5

Espulsioni contro ingiuste : 1

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 2

Altro: 3

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 7

CONTRO: 6

ERRORI

A FAVORE: 30

Rigori a favore ingiusti: 1

12.a giornata: Juventus-Atalanta (1-1) – Arbitro: Doveri . Generoso il rigore assegnato alla Juventus. “Contattino” fra Hateboer e Chiesa, e forse il giocatore bianconero “accentua” un po’ la caduta. 

Rigori contro ignorati: 6

7.a giornata: Lazio-Juventus (1-1) – Arbitro: Massa. Al 74’ sulla punizione di Luis Alberto la palla impalla su Rabiot e il rimpallo è su Cristiano Ronaldo che rischia saltanto con il braccio lardo tocca la palla in torsione. Molti dubbi. 

16.a giornata: Milan-Juventus (1-3) – Arbitro: Irrati. Manca un rigore al Milan per un contatto tra Rabiot – Brahim Diaz, contatto fra la gamba del francese e il ginocchio del rossonero. 

19.a giornata: Juventus-Bologna (2-0) – Arbitro: Sacchi. Manca un rigore al Bologna per un contatto in area bianconera. Da un’azione di calcio d’angolo , Chiellini con il gomito colpisce il volto del giapponese Tomiyasu.

21.a giornata: Juventus-Roma (2-0) – Arbitro: Orsato. Episodio dubbio al 15’ del primo tempo, Rabiot nell’area difesa da Szczesny, porta via il pallone a Villar che resta a terra. L’arbitro indica che è stata colpita la palla, ma i replay sembrano rilevare un contatto tra il piede sinistro dello juventino e il piede destro del giallorosso. 

29.a giornata: Torino-Juventus (2-2) – Arbitro: Fabbri . Manca un rigore al Torino. Al 8’ Belotti va giù in area. Per Fabbri non c’è nulla , ma il granata resta a terra dopo il contatto con De Ligt. L’olandese tocca il piede del “Gallo”. Errore anche del Var Mazzoleni. 

Rec. 3.a giornata: Juventus-Napoli (2-1) – Arbitro: Mariani. Manca un penalty al Napoli, al 45’ Alex Sandro sgambetta Zielinski in area bianconera.  

Punizioni a favore ingiuste: 3

9.a giornata: Benevento-Juventus (1-1) – Arbitro: Pasqua. Fischiata una punizione a favore e cercata da Dybala, ma l’argentino è stato appena sfiorato dall’avversario. – La punizione per il fallo di Tuia su Morata non andava fischiata, il fallo era reciproco.  

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Incredibile errore dell’arbitro La Penna fischia il fallo a Castrovilli, quando in realtà è stato Chiesa a entrare in ritardo sul giocatore della Fiorentina. 

Punizioni contro ignorate: 8

5.a giornata: Juventus-Verona  (1-1) – Arbitro: Pasqua. Il direttore di gara si perde un paio di entrate da dietro da Bonucci e Demiral. 

10.a giornata: Juventus-Torino (2-1) – Arbitro: Orsato. Un pestone di Bentancur su Linetty e uno spintone plateale di Cristiano Ronaldo su Singo non sanzionati dal direttore di gara. 

11.a giornata: Genoa-Juventus (1-3) – Arbitro: Di Bello. Scamacca colpisce Bonucci, ma perché in una carambola “fallosa” è tirato giù prima da Bentancur, che poi frana anche sul suo compagno di squadra. 

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Incredibile errore dell’arbitro La Penna fischia il fallo a Castrovilli , quando in realtà è stato Chiesa a entrare in ritardo sul giocatore della Fiorentina. 

24.a giornata: Verona-Juventus  (1-1) – Arbitro: Maresca. Mancano un paio di falli commessi da Betancur su Zaccagni nel primo tempo. 

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato : 0

Espulsioni a favore ingiuste: 0

Espulsioni  contro ignorate: 4

16.a giornata: Milan-Juventus (1-3) – Arbitro: Irrati. Al 70’ Bentancur già ammonito 10 minuti prima, va in scivolata e colpisce duro e in netto ritardo Castillejo, poteva scattare il cartellino rosso. 

19.a giornata: Juventus-Bologna (2-0) – Arbitro:Sacchi.Secondo giallo risparmiato ad Arthur al 77’. Il brasiliano già ammonito interviene da dietro si Palacio dopo aver perso il pallone. 

25.a giornata: Juventus-Spezia (3-0) – Arbitro: Sacchi .L’episodio che fa discutere al 10’ sullo 0-0, Frabotta colpisce Vignali, che ha appena colpito di testa. Ginocchio e gamba in avanti saltando, un intervento durissimo che l’arbitro sanziona solo con il cartellino giallo, ma era da sanzionare con il cartellino rosso. 

27.a giornata: Cagliari-Juventus (1-3) – Arbitro: Calvarese. Cristiano Ronaldo su Cragno, il giallo è troppo poco. Al 13’ il portiere del Cagliari va giu dopo un contatto con Cristiano Ronaldo. Nel replay è chiaro come il portoghese arrivi con la gamba alta e il piede a martello, prima sul braccio e poi sul volto del portiere del Cagliari. E’ un errore che il direttore di gara deve condividere con il Var Chiffi: nulla di volontario ma la pericolosità e la vigoria sproporzionata sembrano evidenti sufficienti per il cartellino rosso.

Reti ingiuste assegnate: 0

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 7

1.a giornata : Juventus-Sampdoria (3-0) – Arbitro: Piccinini. Al 14’ entrata aspra di Ramsey su Bereszynski, l’arbitro sorvola.  – Manca anche il giallo di Rabiot che ferma sbracciando Ramirez in uscita dalla propria area.

9.a giornata: Benevento-Juventus (1-1) – Arbitro: Pasqua. Non vede il mani di Rabiot in area del Benevento e fischia un calcio d’angolo a favore della Juventus. 

12.a giornata: Juventus-Atalanta (1-1) – Arbitro: Doveri . Non scatta il giallo per un brutto intervento da dietro di De Ligt su Pessina.

24.a giornata: Verona-Juventus  (1-1) – Arbitro: Maresca. Nel secondo tempo manca un cartellino giallo a Cristiano Ronaldo. 

26.a giornata: Juventus-Lazio (3-1) – Massa. Colpo di Alex Sandro sulla testa di Correa, sarebbe da cartellino giallo. 

29.a giornata: Torino-Juventus (2-2) – Arbitro: Fabbri. Non ammonito Chiesa per un “vaffa”, viene solo rederguito (precedentemente graziato anche per aver colpito Belotti). 

30.a giornata: Juventus-Genoa (3-1) – Arbitro: Di Bello. Sul mani di Cuadrado, il direttore di gara non da’ un vantaggio al Genoa con Zappacosta con palla al piede in area Juventus. 

ERRORI 

CONTRO: 31

Rigori a favore ignorati: 9

5.a giornata: Juventus-Verona (1-1) – Arbitro: Pasqua. Dubbi per l’intervento in area che cintura Bernardeschi. Dubbi.

9.a giornata: Benevento-Juventus (1-1) – Arbitro: Pasqua. Al 92’ sulla punizione di Dybala De Ligt va giù in area , la trattenuta di Improta non lascia dubbi, il direttore di gara lascia correre. 

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Manca un rigore alla Juventus sullo 0-2 .L’episodio Dragowski-Bernardeschi sempre nell’area viola. Il portiere allarga il braccio e tocca sul ginocchio il bianconero. Il rigore ci sta tutto. 

Contrasto in area fra Cristiano Ronaldo e Castrovilli, il portoghese accentua un po’ la caduta ma poteva essere rigore.

17.a giornata: Juventus-Sassuolo (3-1) – Arbitro: Massa. Al 65’ Consigli, manca la palla e finisce addosso a CR7. Poteva starci la massima punizione a favore della Juventus  

19.a giornata: Juventus-Bologna (2-0) – Arbitro: Sacchi. Un rigore negato alla Juventus a inizio gara, contatto Vignato-Cuadrado, l’esterno colombiano anticipa il rossoblu che nello slancio lo colpisce. 

26.a giornata: Juventus-Lazio (3-1) – Massa. Chiesa entra in area, intervento di Acerbi in scivolata e la palla trova il braccio aperto di Hoedt. Errore di Massa cha valuta il tocco probabilmente frutto di un rimpianto, il Var Di Bello non interviene.

28. giornata: Juventus-Benevento  (0-1) – Abisso. Manca un rigore alla Juventus. Chiesa al 72’ cade in area dopo un contatto con Foulon. Abisso giudica tutto regolare il Var non può intervenire, il contatto sembra giustificare il rigore. Errore di Abisso. 

Rec. 3.a giornata: Juventus-Napoli (2-1) – Arbitro: Mariani. Manca un penalty alla Juventus  al 34’ , Chiesa viene steso da Lozano.  

Rigori contro ingiusti: 0

Punizioni a favore ignorate: 7

5.a giornata: Juventus-Verona (1-1) – Arbitro: Pasqua. Manca una punizione al limite su Ramsey. 

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Punizione di Cristiano Ronaldo Amrabat colpisce il pallone di mano fuori dall’area di rigore. La Penna lascia proseguire, ma sarebbe stato più corretto assegnare una punizione alla Juventus.

20.a giornata: Sampdoria-Juventus (0-2) – Arbitro: Fabbri. Il direttore di gara si perde un fallo di Edkal su Federico Chiesa. 

21.a giornata: Juventus-Roma (2-0) – Arbitro: Orsato. Manca una punizione alla Juventus dopo un contatto Mancini-Ronaldo. Ronaldo protesta platealmente e si prende il cartellino giallo. Fischio mancante anche per un fallo di Dzeko su Rabiot. 

26.a giornata: Juventus-Lazio (3-1) – Massa. Non ravvisato l’intervento di Milenkovic in ritardo su Danilo. 

31.a giornata: Atalanta-Juventus (1-0) – Arbitro: Orsato. Rischia Gollini che ferma un pallone con le mani fuori area. Manca una punizione dal limite per la Juventus.

Punizioni contro ingiuste: 0

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 4

5.a giornata: Juventus-Verona (1-1) – Arbitro: Pasqua. Fermato Ramsey per un fuorigioco inesistente. 

6.a giornata: Spezia-Juventus (1-4) – Arbitro: Abisso. Sbandierato un fuorigioco a Dybala che non c’era. 

9.a giornata: Benevento-Juventus (1-1) – Arbitro: Pasqua. Fischiato al 31’ un fuorigioco a Dybala (sul tiro di Cuadrado) che non c’era. 

12.a giornata: Juventus-Atalanta (1-1) – Arbitro: Doveri . Fischiato un fuorigioco a Morata che non c’era.
 

Espulsioni a favore ignorate: 4

10.a giornata: Juventus-Torino (2-1) – Arbitro: Orsato. Sempre protagonista Lukic in negativo. Al 76’ brutta entrata del centrocampista del Torino a piede a martello su Bentancur, per il direttore di gara è solo giallo, molti dubbi. Rischia ancora Lukic già ammonito per il brutto fallo precedente e nuova brutta entrata sempre su Bentancur, graziato dal secondo giallo.

12.a giornata: Juventus-Atalanta (1-1) – Arbitro: Doveri .Romero graziato dal rosso per tre interventi da dietro su Morata. Il primo intervento è perdonato, nel secondo scatta il cartellino giallo e nel terzo “Cuti” se la cava. – Sarebbe rosso diretto per De Roon per l’intervento su Cuadrado al 52’, tacchetti in avanti ad altezza caviglia. Solo giallo. 
E il Var non ravvisa un chiaro errore. 

14.a giornata: Juventus-Fiorentina (0-3) – Arbitro: La Penna. Si apre la ripresa con un giallo a Borja Valero al 47’ e tre minuti dopo lo spagnolo ne merierebbe un altro e quindi l’espulsione. Il Gigliato graziato dal direttore di gara. 

Espulsioni contro ingiuste : 1

4.a giornata : Crotone-Juventus (1-1) – Arbitro: Forneau. Chiesa lascia la Juventus in 10 al 60’, in ritardo con il piede a martello su Cigarini. L’arbitro punisce l’eccessiva vigoria del giocatore bianconero, troppo severa la sanzione. 

Reti valide annullate : 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 2

16.a giornata: Milan-Juventus (1-3) – Arbitro: Irrati. Era da annullare il gol di Calabria. Nell’azione che porta al gol , Calhanoglu entra in maniera scorretta su Rabiot, per Irrati e tutto apposto. 

30.a giornata: Juventus-Genoa (3-1) – Arbitro:Di Bello. Al 49’, segna il Genoa con Scamacca tra le proteste di De Ligt, poco prima del colpo di testa vincente, l’attaccante dà una spinta al difensore Juve facendolo cadere. 

Altro: 3

11.a giornata: Genoa-Juventus (1-3) – Arbitro: Di Bello. Giallo eccessivo a Rabiot nell’azione del gol annullato alla Juventus. 

24.a giornata: Verona-Juventus  (1-1) – Arbitro: Maresca. Manca un cartellino giallo a Sturaro.

33.a giornata: Fiorentina-Juventus (1-1) – Arbitro: Massa. Rischia l’ammonizione Amrabat che allontana la palla a gioco fermo nel finale di gara. 

 

LAZIO

 

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 8

CONTRO:  7

ERRORI

A FAVORE: 21

Rigori a favore ingiusti: 2

Rigori contro ignorati: 4

Punizioni a favore ingiuste: 0

Punizioni contro ignorate: 3

Fuorigioco altrui ingiusti: 1

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

Espulsioni contro ignorate: 1

Reti ingiuste assegnate: 2

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 7

CONTRO: 25

Rigori a favore ignorati: 4

Rigori contro ingiusti: 0

Punizioni a favore ignorate: 4

Punizioni contro ingiuste: 0

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 4

Espulsioni contro ingiuste : 1

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 0

Altro: 12

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 8

CONTRO: 7

ERRORI

A FAVORE: 21

Rigori a favore ingiusti: 2

6.a giornata: Torino-Lazio  (3-4) – Arbitro: Chiffi. Nel finale il rigore a favore per la Lazio è un abbaglio per un mani di Nkoulou. Il pallone impatta prima sulla pancia del difensore Granata e poi carambola sula braccio. Penalty per la Lazio e giallo per il giocatore che lasciano ben più di una perplessita’. 

29.a giornata: Lazio-Spezia  (2-1) – Arbitro: Giua. Sul finale un mani di Marchizza con il dubbio: sul rigore che da la vittoria per la Lazio nel finale. Marchizza colpisce il pallone con il gomito del braccio sinistro in movimento ma senza guardarlo. Giua dal monitor dà un penalty che lascia molti dubbi.

Rigori contro ignorati: 4

6.a giornata: Torino-Lazio  (3-4) – Arbitro: Chiffi. Al 38’ Luiz Felipe atterra dentro l’area Verdi, rigore sacrosanto, per l’arbitro non è nulla e il Var neanche interviene.

9.a giornata: Lazio-Udinese  (1-3) – Arbitro: Aureliano.Al 27’ rischia molto Acerbi per una trattenuta in area su Becao dal calcio d’angolo.  

23.a giornata: Lazio-Sampdoria  (1-0) – Arbitro: Massa. Episodio discusso, il contrasto in area laziale tra Musacchio e Quagliarella. 

26.a giornata: Juventus-Lazio (3-1) – Massa. Chiesa entra in area, intervento di Acerbi in scivolata e la palla trova il braccio aperto di Hoedt. Errore di Massa cha valuta il tocco probabilmente frutto di un rimpianto, il Var Di Bello non interviene.

Punizioni a favore ingiuste : 0

Punizioni contro ignorate: 3

3.a giornata : Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Manca una punizione all’Inter al 64’ per un mani  di Parolo, l’arbitro Guida non lo vede.

26.a giornata: Juventus-Lazio (3-1) – Massa. Non ravvisato l’intervento di Milenkovic in ritardo su Danilo. 

33.a giornata: Lazio-Milan (3-0) – Arbitro: Orsato. Non visto un possibile fallo su Calhanoglu ai 20 metri appena fuori area. 

Fuorigioco altrui ingiusti: 1

6.a giornata: Torino-Lazio  (3-4) – Arbitro: Chiffi. Al 45’ il primo assistente sbandiera un fuorigioco a Belotti che non c’è , il bomber Granata era in posizione regolare. 

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

3.a giornata : Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Non era da espellere Sensi. Voleva il pallone da Patric e lo ha toccato con un buffetto sulla spalla. Il giocatore della Lazio è precipitato a terra, mani sul volto,un’interpretazione da Oscar del cinema.

Espulsioni contro ignorate: 1

13.a giornata: Lazio-Napoli (2-0) – Arbitro: Orsato. Al 42’ Immobile entra con il piede sulla caviglia di Bakayoko , le immagini mostrano i tacchetti del piede alto sulla caviglia dell’avversario. Ci poteva stare il cartellino rosso. 

Reti ingiuste assegnate: 2

18.a giornata: Lazio-Roma (3-0) – Arbitro: Orsato. Nell’azione che porta il 2-0 per la Lazio questo gol di Luis Alberto andava annullato. C’è un fallo di mano di Lazzari e neanche il Var Mazzoleni ravvisa, che lo stesso Lazzari “addomestica” il pallone con una mano nell’azione del gol. Questo episodio annulla sulla posizione di Caicedo in fuorigioco sempre in quell’azione da gol che diventa irrilevante di fronte al primo episodio non valutato. 

33.a giornata: Lazio-Milan (3-0) – Arbitro: Orsato. Leiva sul piede di Calhanoglu da annullare il raddoppio biancoceleste. Anche alla rewiew , Orsato conferma la decisione presa sbagliando nuovamente. 

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 7

Recupero 1.a giornata : Lazio-Atalanta (1-4) – Arbitro: Maresca. Non punito Immobie con il cartellino giallo per un brutto fallo sul portiere della Dea Sportielo.

3.a giornata : Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Eccessivo il giallo a Lukaku per proteste.

18.a giornata: Lazio-Roma (3-0) – Arbitro: Orsato. Non convince il cartellino giallo a Mancini

19.a giornata: Lazio-Sassuolo (2-1) – Arbitro: Giua. Immobile rincorre platealmente il giudice di gara e resta impunito. 

21.a giornata: Lazio-Cagliari (1-0) – Arbitro: Irrati. Troppo severa l’ammonizione a Nandez.

22.a giornata: Inter-Lazio (3-1) – Arbitro: Fabbri . Qualche dubbio sul giallo a Lukaku  

ERRORI 

CONTRO : 25

Rigori a favore ignorati: 4

7.a giornata: Lazio-Juventus (1-1) – Arbitro: Massa. Al 74’ sulla punizione di Luis Alberto la palla impalla su Rabiot e il rimpallo è su Cristiano Ronaldo che rischia saltanto con il braccio lardo tocca la palla in torsione. Molti dubbi. 

11.a giornata: Lazio-Verona (1-2) – Arbitro: Abisso. Qualche dubbio sulla spinta di Magnani in area veronese su Immobile. 

15.a giornata: Genoa-Lazio (1-1) – Arbitro: Calvarese. Dubbi al 6’ in area del Genoa sul contatto Czyborra che tocca Lazzari. Dubbi anche per il braccio di Zappacosta sul pallone colpito da Luis Alberto e la sponda di Luiz Felipe.

Rigori contro ingiusti: 0

Punizioni a favore ignorate: 4

Recupero 1.a giornata: Lazio-Atalanta (1-4) – Arbitro: Maresca. Romero davanti all’area atterra Caicedo in corsa verso la porta, allargando la gamba in maniera evidente, è un fallo da ammonizione che non viene neanche fischiato a farne le spese la punta della Lazio che si prende anche un ammonizione per proteste.

19.a giornata: Lazio-Sassuolo (2-1) – Arbitro: Giua. Il direttore di gara si perde il fallo di Ferrari su Immobile che era chiara occasione da gol, manca il fallo e il cartellino rosso per il difensore del Sassuolo. 

21.a giornata: Lazio-Cagliari (1-0) – Arbitro: Irrati. L’arbitro di Pistoia inverte una punizione, la palla prima colpisce il braccio di Lykogiannis e poi quello di Lazzari , ma viene fischiata la punizione ai sardi. 

33.a giornata: Lazio-Milam (3-0) – Arbitro: Orsato. Tomori su Correa, non fischiato fallo alla Lazio, appena fuori area 

Punizioni contro ingiuste: 0

Fuorigioco propri ingiusti: : 0

Fuorigioco contro ingiusti : 0

Espulsioni a favore ignorate: 4

10.a giornata: Spezia-Lazio (1-2) – Arbitro: Chiffi. Manca un rosso a Chabot per una brutta entrata su Ciro Immobile.

14.a giornata: Milan-Lazio (3-2) – Arbitro: Di Bello. Al 71’ Krunic già ammonito trattiene a lungo Lazzari in percussione. Il laziale resiste non cade e conserva il pallone. Molti rischi per il giocatore del Milan.  

19.a giornata: Lazio-Sassuolo (2-1) – Arbitro: Giua. Il direttore di gara si perde il fallo di Ferrari su Immobile che era chiara occasione da gol, manca il fallo e il cartellino rosso per il difensore del Sassuolo. 

29.a giornata: Lazio-Spezia  (2-1) – Arbitro: Giua. Solo giallo per Agudelo in spaccata per Lazzari.

Espulsioni contro ingiuste : 1

3.a giornata: Lazio-Inter (1-1) – Arbitro: Guida. Errato il cartellino rosso mostrato a Ciro Immobile, non sembra che il bomber voglia colpire Vidal, ma solo allontanare il giocatore cileno.

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 0

Altro: 12

Recupero 1.a giornata : Lazio-Atalanta (1-4) – Arbitro: Maresca. Romero davanti all’area atterra Caicedo in corsa verso la porta, allargando la gamba in maniera evidente, è un fallo da ammonizione che non viene neanche fischiato a farne le spese la punta della Lazio che si prende anche un ammonizione per proteste.

2.a giornata : Cagliari-Lazio (0-2) – Arbitro: Massa. Manca un giallo a Joao Pedro per un brutto fallo su Leiva.

5.a giornata: Lazio-Bologna (2-1) – Arbitro: Irrati. A Danilo viene risparmiata  un ‘ammonizione per un intervento su Correa.

8.a giornata: Crotone-Lazio (0-2) – Arbitro: Sacchi. Le due ammonizioni a Lucas Leiva e Luis Alberto sembrano troppo severe. 

12.a giornata: Benevento-Lazio (1-1) – Arbitro: Pairetto. Il direttore di gara sbaglia as ammonire Luiz Felipe. L’intervento per quanto duro è sulla palla, in seguito colpisce alnche il giocatore.

18.a giornata: Lazio-Roma (3-0) – Arbitro: Orsato. Non convince il cartellino giallo a Lucas Leiva. 

20.a giornata: Atalanta-Lazio (1-3) – Arbitro: Chiffi . Manca un corner alla Lazio, timide le protesta di Lazzari e manca un cartellino giallo a Lucas Leiva, duro su Freuler. 

26.a giornata: Juventus-Lazio (3-1) – Massa. Colpo di Alex Sandro sulla testa di Correa, sarebbe da cartellino giallo. 

33.a giornata: Lazio-Milam (3-0) – Arbitro: Orsato.Manca un cartellino giallo a Kessie che ferma un potenziale azione pericolosa di Lazzari con una manata. 

MILAN

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 16

CONTRO: 5

ERRORI

A FAVORE: 30

Rigori a favore ingiusti: 3

Rigori contro ignorati: 4

Punizioni a favore ingiuste: 2

Punizioni contro ignorate: 6

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

Espulsioni contro ignorate: 2

Reti ingiuste assegnate: 1  

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 11

CONTRO: 27

Rigori a favore ignorati: 4

Rigori contro ingiusti: 1

Punizioni a favore ignorate: 4

Punizioni contro ingiuste: 0 

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 4

Espulsioni contro ingiuste : 1

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 1

Altro: 12

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 16

CONTRO: 5

ERRORI

A FAVORE: 30

Rigori a favore ingiusti: 3

5.a giornata: Milan-Roma (3-3) – Arbitro: Giacomelli. Al 33’ si materializza la legge della compensazione. Su un lancio di centrocampo Mancini sbaglia l’intervento e calcia a vuoto senza colpire Calhanoglu che era successivamente a terra su un contatto molto lieve sul quale Mancini non ha responsabilità. Proteste giallorosse. 

9.a giornata: Milan-Fiorentina  (2-0) – Arbitro: Abisso. Al 37’ l’assegnazione del secondo penalty al Milan. Caceres allarga il braccio dopo la sterzata di Hernandez per ostacolare la corsa del francese, ma non c’è una trattenuta è il contatto è davvero minimo. Generoso assegnare questo penalty.

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca . Rigore discutibile assegnato al Milan, per il contatto in area granata fra Belotti-Brahim Diaz. Il rossonero sembra in caduta, probabilmente sbilanciato da Verdi prima di entrare in area di rigore. Il contatto lascia molti dubbi.

Rigori contro ignorati: 4

10.a giornata: Sampdoria-Milan (1-2) – Arbitro: Calvarese. Negato un rigore alla Sampdoria. Romagnoli salta con il braccio largo e colpisce sul volto Damsgaard. Calvarese non fischia e il Var non può intervenire perché l’entità del contatto è valutabile sul campo.  

15.a giornata: Benevento-Milan (0-2) – Arbitro: Pasqua. Manca un rigore al Benevento , contatto in area rossonera Diaz-Caprari, poteva starci il calcio di rigore.  

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Manca un rigore al Torino. Al 5’ della ripresa Verdi e Tonali vanno giù nell’area di rigore del Milan. Per Maresca è rigore, ma viene chiamato dal Var Guida al monitor. Tonali interviene sulla corsa di Verdi e dà un colpo sulla schiena dell’avversario, lo stesso Tonali viene colpito in corsa da Verdi. Rimangono molti dubbi. 

18.a giornata: Cagliari-Milan (0-2) – Arbitro: Abisso. Dubbio al 82’, Sottil entra in area rossonera sulla destra superando Brahim Diaz, che lo spinge franandogli addosso. 
Ma Sottil nell’azione strattona anche l’avversario.
 

Punizioni a favore ingiuste: 1

24.a giornata: Roma-Milan (1-2) – Arbitro: Guida. Fischiato un fallo in attacco contro la Roma : Mikhitaryan – Theo, l’arbitro poteva soprassedere. 

30.a giornata: Parma-Milan (1-3) – Arbitro: Maresca. Al 87’ la chiamata sul contatto Krunic –Pellè a 25 metri dalla porta rossonera , punizione fischiata al bosniaco ma in realtà è il centravanti del Parma a subire fallo.

Punizioni contro ignorate: 6

4.a giornata : Inter-Milan (1-2) – Arbitro: Mariani. La trattenuta di Kjaer a Lautaro davanti all’area al 36’ poteva essere fischiata. Come poteva essere sanzionato il fallo di Theo Hernandez su Lukaku poco dopo. Insicurezza  anche quando il direttore di gara si perde il fallo di Kessie ad Hakimi che gli sarebbe potuto costare il secondo giallo e l’espulsione. 

15.a giornata: Benevento-Milan (0-2) – Arbitro: Pasqua. Al 27’ il direttore di gara si perde il fallo di Calabria. Poteva starci il cartellino giallo. 

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Blocco falloso al 93’ subito dai Granata da Theo Hernandez.  

33.a giornata: Lazio-Milan (3-0) – Arbitro: Orsato. Tomori su Correa, non fischiato fallo alla Lazio, appena fuori area 

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

8.a giornata: Napoli-Milan (1-3) – Arbitro: Valeri. Il primo giallo a Babayoko è stato affrettato e ha poi condizionato l’espulsione del giocatore del Napoli. Il primo gialo al giocatore del Napoli attribuito più per pericolosità che per dinamica (tocca la palla, ma la suola  incrocia la caviglia di Saelemakers). 

Espulsioni contro ignorate: 2

4.a giornata : Inter-Milan (1-2) – Arbitro: Mariani. Insicurezza  anche quando il direttore di gara si perde il fallo di Kessie ad Hakimi che gli sarebbe potuto costare il secondo giallo e l’espulsione

14.a giornata: Milan-Lazio (3-2) – Arbitro: Di Bello. Al 71’ Krunic già ammonito trattiene a lungo Lazzari in percussione. Il laziale resiste non cade e conserva il pallone. Molti rischi per il giocatore del Milan.  

Reti ingiuste assegnate: 1

16.a giornata: Milan-Juventus (1-3) – Arbitro: Irrati. Era da annullare il gol di Calabria. Nell’azione che porta al gol , Calhanoglu entra in maniera scorretta su Rabiot, per Irrati e tutto apposto. 
 

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 11

3.a giornata : Milan-Spezia (3-0) – Arbitro: Serra. Calabria con il piatto costringe Donnarumma a una difficile parata per evitare l’autogol. Il tocco del terzino poteva essere interpretato come un retropassaggio? o un appoggio in corner?

8.a giornata: Napoli-Milan (1-3) – Arbitro: Valeri. Manca un giallo a Ibrahimovic per una gomitata assestata nello stacco con Koulibaly. L’intervento era almeno da cartellino giallo. 

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Lukic al 47’ è ostacolato involontariamente da Maresca e questo consente a Kessie di prendere palla e far diventare per il Milan un ‘opportunità pericolosa. L’arbitro doveva da regolamento fermare il gioco. – Non concesso un vantaggio promettende a Verdi un uua pericolosa ripartenza.

18.a giornata: Cagliari-Milan (0-2) – Arbitro: Abisso. Nel finale manca un giallo a Lykogiannis in netto ritardo su Kalulu.  

20.a giornata: Bologna-Milan (1-2) – Arbitro: Fabbri. Manca un cartellino giallo a Tonali che impedisce una ripartenza a Schouten. 

21.a giornata: Milan-Crotone (4-0) – Arbitro: Pairetto. Manca forse un cartellino giallo a Ibrahimovic per un “colpetto” a Luperto a palla lontana. Non è comunque condotta violenta. 

22.a giornata: Spezia-Milan (2-0) – Arbitro: Chiffi. Al 15’ Kessie da fuori area devia con le due mani allungate sopra la testa un cross di Estevez dalla destra. Chiffi non estrae il giallo e sbaglia perché l’ivoriano interferisce involontariamente.

23.a giornata: Milan-Inter (0-3) – Arbitro: Doveri.Manca un giallo a Rebic per una brutta entrata su Hakimi.

32.a giornata: Milan-Sassuolo (1-2) – Arbitro: Sacchi .Manca un cartellino giallo a Rebic, al 27’ del primo tempo stende Marlon 

33.a giornata: Lazio-Milam (3-0) – Arbitro: Orsato.Manca un cartellino giallo a Kessie che ferma un potenziale azione pericolosa di Lazzari con una manata. 
 

ERRORI 

CONTRO: 27

Rigori a favore ignorati: 4

2.a giornata : Crotone-Milan (0-2) – Arbitro: Pairetto. Al 24’ Saelemaekers in area calabrese va via a Molina, il difensore del Crotone si disinteressa del pallone e va a bloccare la corsa del giocatore del Milan. Poteva starci il rigore.

16.a giornata: Milan-Juventus (1-3) – Arbitro: Irrati. Manca un rigore al Milan per un contatto tra Rabiot – Brahim Diaz, contatto fra la gamba del francese e il ginocchio del rossonero. 

24.a giornata: Roma-Milan (1-2) – Arbitro: Guida. Leao al 85’ và giù in area dopo il contatto con Karsdorp. Poteva starci il calcio di rigore. 

27.a giornata: Milan-Napoli (0-1) – Arbitro: Pasqua. Al 87’ l’episodio nell’area azzurra: Bakayoko tocca Theo Hernandez che cade a terra. Un contatto c’è anche se di dubbia entità, alla moviola forse più che in campo. L’arbitro ben posizionato non fischia. Poteva starci il penalty.  

Rigori contro ingiusti: 1

5.a giornata: Milan-Roma (3-3) – Arbitro: Giacomelli. Al 24’ il tiro di Mkhitaryan respinto da Tatarusanu, Bennacer prende posizione anticipando Pedro che gli pesta il piede. Giacomelli assegna un penalty alla Roma che non c’è tra le proteste dei milanisti. 

Punizioni a favore ignorate:  4

7.a giornata: Milan-Verona (2-2) – Arbitro: Guida. Non ravvisato un fallo di Zaccagni su Calabria. 

12.a giornata: Genoa-Milan (2-2) – Arbitro: Orsato. Non visto un fallo di Lerager su Castillejo sulla trequarti alla fine del primo tempo.

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Al 96’ fischiato un fallo di mano a Ibrahimovic che non c’era. 

33.a giornata: Lazio-Milan (3-0) – Arbitro: Orsato. Non visto un possibile fallo su Calhanoglu ai 20 metri appena fuori area. 

Punizioni contro ingiuste: 0

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti : 0

Espulsioni a favore ignorate: 4

10^gta : Sampdoria-Milan (1-2) – Arbitro: Calvarese. Adrien Silva al 37’ già ammonito rischia molto quando entra in netto ritardo su Calabria. Poteva essere cartellino rosso quando Candreva prende per l’orecchio Tonali.

16.a giornata: Milan-Juventus (1-3) – Arbitro: Irrati. Al 70’ Betancur già ammonito 10 minuti prima , va in scivolata e colpisce duro e in netto ritardo Castillejo , poteva scattare il cartelino rosso. 

27.a giornata: Milan-Napoli (0-1) – Arbitro: Pasqua. Al 68’ rischia Di Lorenzo : il suo intervento a tacchetti avanti sulla caviglia di Theo Henandez poteva essere punito con il cartellino rosso. Il difensore del Napoli viene solo ammonito.

Espulsioni contro ingiuste: 1

15.a giornata: Benevento-Milan (0-2) – Arbitro: Pasqua. Esagerato il rosso a Tonali che calcia in ritardo la gamba di Ionita. Il piede è alto è il direttore di gara decide cosi’ di punire con il rosso la pericolosità dell’intervento. 

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 1

33.a giornata: Lazio-Milan (3-0) – Arbitro: Orsato. Leiva sul piede di Calhanoglu da annullare il raddoppio biancoceleste. Anche alla rewiew , Orsato conferma la decisione presa sbagliando nuovamente. 

Altro: 12

5.a giornata: Milan-Roma (3-3) – Arbitro: Giacomelli. Mancano i gialli  su Ibanez (fallo su Leo) e Dzeko (trattenuta evidente sulla ripartenza di Kessie). – Giallo per Ibrahimovic per un fallo che non ha commesso.

7.a giornata: Milan-Verona (2-2) – Arbitro: Guida. Eccessiva l’ammonzione a Bennacer che sbraccia involontariamente su un avversario.  

13.a giornata: Sassuolo-Milan (1-2) – Arbitro: Mariani. Eccessivo il giallo a Kessie per il fallo su Bourabia, un giallo pesante che porta la squalifica a Kessie.

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Giallo eccessivo a Romagnoli. – Giallo inflitto a Leao per simulazione , ma il bomber rossonero cade perché viene colpito da Murru.   

18.a giornata: Cagliari-Milan (0-2) – Arbitro: Abisso. Al 39’ ammonito Romagnoli per un fallo su Joao Pedro. Giusto sanzionare il fallo ma il giallo è eccessivo e porterà alla squalifica di Romagnoli contro l’Atalanta. 

27.a giornata: Milan-Napoli (0-1) – Arbitro: Pasqua. Mancano due cartellini gialli ai giocatori del Napoli : Demme e Politano.  

30.a giornata: Parma-Milan (1-3) – Arbitro: Maresca. Un’ammonizione troppo severa a Meitè al ‘90

31.a giornata: Milan-Genoa (2-1) – Arbitro: Calvarese. Manca un calcio d’angolo per il Milan nella prima frazione di gioco. 

NAPOLI

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 7

CONTRO: 5

ERRORI

A FAVORE: 26

Rigori a favore ingiusti: 0

Rigori contro ignorati: 5

Punizioni a favore ingiuste: 1

Punizioni contro ignorate: 3

Fuorigioco altrui ingiusti: 1

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 3

Espulsioni contro ignorate: 2

Reti ingiuste assegnate: 1

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 10

CONTRO: 15

Rigori a favore ignorati: 2

Rigori contro ingiusti: 1

Punizioni a favore ignorate: 3

Punizioni contro ingiuste: 0 

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 3  

Espulsioni contro ingiuste : 1

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 0

Altro: 5

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 7

CONTRO: 5

ERRORI

A FAVORE:  26

Rigori a favore ingiusti: 0

Rigori contro ignorati: 5

6.a giornata: Napoli-Sassuolo (0-2) – Arbitro: Mariani. Manca un rigore al Sassuolo per un contatto  in area partenopea tra Lozano e Traorè. 

23.a giornata: Atalanta-Napoli (4-2) – Arbitro: Di Bello. Di Bello al 17’ non sanziona il contatto Mario Rui-Pessina in area campana. Ci stava il rigore per i padroni di casa  e il cartellino giallo per il difensore del Napoli. 

27.a giornata: Milan-Napoli (0-1) – Arbitro: Pasqua. Al 87’ l’episodio nell’area azzurra: Bakayoko tocca Theo Hernandez che cade a terra. Un contatto c’è anche se di dubbia entità, alla moviola forse più che in campo. L’arbitro ben posizionato non fischia. Poteva starci il penalty.  

Rec. 3.a giornata: Juventus-Napoli (2-1) – Arbitro: Mariani. Manca un penalty alla Juventus  al 34’ , Chiesa viene steso da Lozano. 

33.a giornata: Torino-Napoli (0-2) – Arbitro: Valeri . Al 69’, valutata la spintarella “furba” di Bakayoko che sbilancia Buongiorno nell’area di Meret. 

Punizioni a favore ingiuste: 1

31.a giornata: Napoli-Inter (1-1) – Arbitro: Doveri. Dubbio il fallo fischiati ad Hakimi che di testa anticipa Mario Rui , che crolla a terra.  

Punizioni contro ignorate: 3

12.a giornata: Inter-Napoli (1-0) – Arbitro: Massa. Non fischiato il fallo di mano di Lorenzo Insigne.

21.a giornata: Genoa-Napoli (2-1) – Arbitro: Manganiello. Nel primo tempo rischia Politano al limite della sua area :era fallo su Czyborra.  

33.a giornata: Torino-Napoli (0-2) – Arbitro: Valeri . Manca una punizione ai Granata, per un blocco di Demme su Belotti al 58’. Ci stava la punizione per il Torino 

Fuorigioco altrui ingiusti: 1

9^gta : Napoli-Roma (4-0) – Arbitro: Di Bello. Qualche dubbio sul fuorigioco fischiato al 7’ a Mkhitaryan.

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 3

10.a giornata: Crotone-Napoli (0-4) – Arbitro: Marinelli. L’espulsione a inizio ripresa di Petriccione nell’entrata su Demme forse è esagerata. Il giocatore del Crotone va’ alla ricerca della palla ma con i tacchetti in avanti e gamba alta che poi viene ritratta. Rimane il dubbio. 

16.a giornata: Napoli-Spezia (1-2) – Arbitro: Marini. Non convince il secondo giallo a Ismajili al 77’, il difensore appoggia il gomito sul collo di Petagna. Un fallo troppo leggero per essere sanzionato in modo cosi’ severo. 

33.a giornata: Torino-Napoli (0-2) – Arbitro: Valeri . Severo al 86’ il secondo giallo a Mandragora per la trattenuta su Lozano. 

Espulsioni contro ignorate: 2

6.a giornata: Napoli-Sassuolo (0-2) – Arbitro: Mariani. Manca un cartellino rosso a Manolas. L’arbitro si perde il mani “tattico” di Manolas, già ammonito, con il secondo giallo andava espulso. 

27.a giornata: Milan-Napoli (0-1) – Arbitro: Pasqua. Al 68’ rischia Di Lorenzo : il suo intervento a tacchetti avanti sulla caviglia di Theo Henandez poteva essere punito con il cartellino rosso. Il difensore del Napoli viene solo ammonito.

Reti ingiuste assegnate: 1

24.a giornata: Napoli-Benevento (2-0) – Arbitro: Abisso. Il 2-0 a favore del Napoli non era da convalidare, la rete di Politano doveva essere annullata, l’attaccante in caduta prima del gol involontariamente si aiuta con la mano, da regolamento il gol non va convalidato. 

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 10

4.a giornata: Napoli-Atalanta (4-1) – Arbitro: Di Bello. Manolas graziato dal giallo su Zapata. Eccessivo il giallo a Dijmsiti che prima di toccare involontariamente Osimehn, prende la palla. 

10.a giornata: Crotone-Napoli (0-4) – Arbitro: Marinelli. Manca un corner per il Crotone è di Di Lorenzo la deviazione di testa sul fondo e non di Simy.

20.a giornata: Napoli-Parma (2-0) – Arbitro: La Penna. Giallo mancante a Demme al 69’, per un brutto fallo su Gervinho. 

21.a giornata: Genoa-Napoli (2-1) – Arbitro: Manganiello. Manca un cartellino giallo a Manolas.

23.a giornata: Atalanta-Napoli (4-2) – Arbitro: Di Bello. Di Bello al 17’ non sanziona il contatto Mario Rui-Pessina in area campana. Ci stava il rigore per i padroni di casa  e il cartellino giallo per il difensore del Napoli. – Fiscale nel finale di gara per il giallo inflitto a Gosens per proteste. 

27.a giornata: Milan-Napoli (0-1) – Arbitro: Pasqua. Mancano due cartellini gialli ai giocatori del Napoli : Demme e Politano.  

29.a giornata: Napoli-Crotone (4-3) – Arbitro: Di Martino.Esagerato il giallo Rojas per un fallo non cattivo su Maksimovic.

ERRORI 

CONTRO: 15

Rigori a favore ignorati: 2

5.a giornata: Benevento-Napoli  (1-2) – Arbitro: Doveri. Al 22’ del pt sul punteggio di 0-0 su lancio di Lorenzo Insigne, Lozano prende il tempo alla difesa del Benevento tagliando dietro Foulon, che vistosi superato prima da Foulon , che vistosi superato prima da una spinta sulla schiena dell’attaccante e poi lo travolge. Ci stava il penalty.

Rec. 3.a giornata: Juventus-Napoli (2-1) – Arbitro: Mariani. Manca un penalty al Napoli, al 45’ Alex Sandro sgambetta Zielinski in area bianconera. 

Rigori contro ingiusti: 1

16.a giornata: Napoli-Spezia (1-2) – Arbitro: Marini. Rigore generoso per Lo Spezia , Fabian Ruiz tocca tocca il ginocchio da dietro di Pobega in area azzurra, il contatto è lieve, troppo leggero per assegnare un penalty.

Punizioni a favore ignorate: 3

4.a giornata: Napoli-Atalanta (4-1) – Arbitro: Di Bello. Mancato fischio per l’entrata di Romero su Mertens al 7’. 

6.a giornata: Napoli-Sassuolo (0-2) – Arbitro: Mariani. Manca un punizione al limite per il Napoli si strattonano Osimeh e Marlon. 

12.a giornata: Inter-Napoli (1-0) – Arbitro: Massa. Non fischiata la trattenuta continuata ed evidente di Brozovic su Zielinski.

Punizioni contro ingiuste: 0

Fuorigioco propri ingiusti: 0

Fuorigioco contro ingiusti : 0

Espulsioni a favore ignorate: 3

7.a giornata: Bologna-Napoli (0-1) – Arbitro: Pasqua. Punita solo con il giallo la brutta entrata di Danilo su Lozano. Intervento da “arancione”.

13.a giornata: Lazio-Napoli (2-0) – Arbitro: Orsato. Al 42’ Immobile entra con il piede sulla caviglia di Babayoko , le immagini mostrano i tacchetti del piede alto sulla caviglia dell’avversario. Ci poteva stare il cartellino rosso.

28.a giornata: Roma-Napoli (0-2) – Arbitro: Di Bello. Graziato Mancini, già ammonito colpisce Osimhen al 68’ a gioco fermo. Un’espulsione risparmiata.

Espulsioni contro ingiuste: 1

8.a giornata: Napoli-Milan (1-3) – Arbitro: Valeri. Il primo giallo a Babayoko è stato affrettato e ha poi condizionato l’espulsione del giocatore del Napoli. Il primo gialo al giocatore del Napoli attribuito più per pericolosità che per dinamica (tocca la palla, ma la suola  incrocia la caviglia di Saelemakers). 

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 0

Altro : 5

8.a giornata: Napoli-Milan (1-3) – Arbitro: Valeri. Manca un giallo a Ibrahimovic per una gomitata assestata nello stacco con Koulibaly. L’intervento era almeno da cartellino giallo. 

10.a giornata: Crotone-Napoli (0-4) – Arbitro: Marinelli.Severa l’ammonizione a Politano per simulazione. L’attaccante del Napoli scivola, più che cadere con l’inganno. 

12.a giornata: Inter-Napoli (1-0) – Arbitro: Massa.Non corretto il cartellino giallo a Lozano per intervento su Darmian. – Eccessivo il cartellino giallo mostrato a Koulibaly per l’intervento su Hakimi. 

18.a giornata: Napoli-Fiorentina (6-0) – Arbitro:Chiffi. Incomprensibile il cartellino giallo subito da Lorenzo Insigne, punito per una simulazione inesistente.Unico cartellino giallo dell’incontro.  

ROMA

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 7

CONTRO: 6

ERRORI

A FAVORE: 32

Rigori a favore ingiusti: 2

Rigori contro ignorati: 5

Punizioni a favore ingiuste: 0

Punizioni contro ignorate: 7

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

Espulsioni contro ignorate: 2

Reti ingiuste assegnate: 2  

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 13

CONTRO: 24

Rigori a favore ignorati: 6

Rigori contro ingiusti: 2

Punizioni a favore ignorate: 3

Punizioni contro ingiuste: 1

Fuorigioco propri ingiusti: 1

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 2

Espulsioni contro ingiuste : 2

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 1

Altro: 6

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 7

CONTRO: 6

ERRORI

A FAVORE: 32

Rigori a favore ingiusti: 2

5.a giornata: Milan-Roma (3-3) – Arbitro: Giacomelli. Al 24’ il tiro di Mkhitaryan respinto da Tatarusanu, Bennacer prende posizione anticipando Pedro che gli pesta il piede. Giacomelli assegna un penalty alla Roma che non c’è tra le proteste dei milanisti.

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Il rigore a favore della Roma lascia molti dubbi . Al 43’ Bremer entrando in area ha un primo contatto con Dzeko fuori area , poi dentro “un piccolo sgambetto”, ma è solo al secondo contatto che fa scattare un rigore che lascia moltissimi dubbi. 

Rigori contro ignorati: 5

11.a giornata: Bologna-Roma (1-5) – Arbitro: Calvarese. Un dubbio sul rigore negato al Bologna per l’entrata di Ibanez su Palacio. 

15.a giornata: Roma-Sampdoria  (1-0) – Arbitro: Chiffi. Al 27’ dubbi per un tocco con la mano di Smalling in area giallorossa. 

17.a giornata: Roma-Inter (2-2) – Arbitro: Di Bello. Manca un penalty all’Inter al 52’, Laurato Martinez calcia ma è travolto dall’avversario giallorosso Ibanez. 
Errore oltre di Di Bello del Var Mazzoleni. 

24.a giornata: Roma-Milan (1-2) – Arbitro: Guida. Leao al 85’ va giù in area dopo il contatto con Karsdorp. Poteva starci il calcio di rigore. 

31.a giornata: Torino-Roma (3-1) – Arbitro: Massa. Manca un penalty ai Granata, al 31’ una spinta dubbia di Fazio in area giallorossa su Belotti. 

Punizioni a favore ingiuste: 0

Punizioni contro ignorate: 7

4.a giornata: Roma-Benevento (5-2) – Arbitro: Ayroldi. Forte sbracciata di Mancini sul volto di Lapadula che viene ignorata dal direttore di gara. – Al 31’ Pedro trova il pari ma poco prima c’è un fallo di Mancini su Caprari a centrocampo che resta impunito.

21.a giornata: Juventus-Roma (2-0) – Arbitro: Orsato. Manca una punizione alla Juventus dopo un contatto Mancini-Ronaldo. Ronaldo protesta platealmente e si prende il cartellino giallo. – Fischio mancante per un fallo di Dzeko su Rabiot. 

31.a giornata: Torino-Roma (3-1) – Arbitro: Massa. Manca un fallo ai Granata al 6’  Reynolds sbilancia Belotti, che va giù appena fuori area.

33.a giornata: Cagliari-Roma (3-2) – Arbitro: Irrati. Manca una punizione all’avvio al Cagliari l’intervento di Villar su Joao Pedro.

Fuorigioco altrui ingiusti: 0

Fuorigioco contro non segnalato : 0

Espulsioni a favore ingiuste: 1

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Non è corretta la seconda ammonizione inflitta a Singo. Primo giallo al 7’ pt , passano sette minuti e il Toro resta in dieci. Arriva il secondo giallo per il difensore Granata. La dinamica : Singo e Spinazzola vanno entrambi sulla palla , Singo sfiora l’avversario che crolla a terra accentuando la caduta , il contatto è lieve ma Abisso ammonisce ed espelle il difensore del Torino. Provvedimento troppo duro e il match è cosi’ condizionato.

Espulsioni contro ignorate: 2

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Nell’azione dell’1-0 della Roma con la rete di Mkhitaryan, prima c’è una scarpata di Mancini (già ammonito di Belotti). Abisso la ignora , il Var non segnala , la rete poteva essere annullata e scattava il cartellino rosso al difensore giallorosso (già sanzionato in precedenza con il cartellino giallo).  

28.a giornata: Roma-Napoli (0-2) – Arbitro: Di Bello. Graziato Mancini, già ammonito colpisce Osimhen al 68’ a gioco fermo. Un’espulsione risparmiata.

Reti ingiuste assegnate: 2

4.a giornata : Roma-Benevento (5-2) – Arbitro: Ayroldi. Al 31’ Pedro trova il pari ma poco prima c’è un fallo di Mancini su Caprari a centrocampo che resta impunito 

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Nell’azione dell’1-0 della Roma con la rete di Mkhitaryan, prima c’è una scarpata di Mancini (già ammonito di Belotti). Abisso la ignora, il Var non segnala , la rete poteva essere annullata e scattava il cartellino rosso al difensore giallorosso (già sanzionato in precedenza con il cartellino giallo). 

Reti altrui valide annullate : 0

Altro: 13

5.a giornata: Milan-Roma (3-3) – Arbitro: Giacomelli. Mancano i gialli  su Ibanez (fallo su Leo) e Dzeko (trattenuta evidente sulla ripartenza di Kessie). – Giallo per Ibrahimovic per un fallo che non ha commesso. 

7.a giornata: Genoa-Roma (1-3) – Arbitro: Irrati. Rimessa laterale invertita  sarebbe stata rossoblu.

14.a giornata: Roma-Cagliari (3-2) – Arbitro: Pairetto. Non corretto il cartellino giallo mostrato a Zappa per il fallo su Bruno Peres, il contrasto c’è ma la sanzione è esagerata. 

17.a giornata: Roma-Inter (2-2) – Arbitro: Di Bello. Esagersto il cartellino giallo a Lukaku, intervento duro dell’attaccante belga, ma prima prende la palla.

18.a giornata: Lazio-Roma (3-0) – Arbitro: Orsato. Non convince il cartellino giallo a Lucas Leiva. 

19.a giornata: Roma-Spezia (3-0) – Arbitro: Pairetto. Sbaglia l’assistente Fiorito a segnalare in offside il giocatore Gyasi.

32.a giornata: Roma-Atalanta (1-1) – Arbitro: Calvarese.Rimessa laterale invertita, era per Mahle dell’Atalanta, viene data dall’assistente alla Roma. Al 89’ concesso un corner ai giallorossi che non c’e. 

33.a giornata: Cagliari-Roma (3-2) – Arbitro: Irrati. Graziati dal cartellino giallo : Pellegrini su Nandez e Mancini G. su Joao Pedro.
 

ERRORI 

CONTRO: 24

Rigori a favore ignorati: 6

3.a giornata : Udinese-Roma (0-1) – Arbitro: Abisso. Al 49’ Pellegrini dopo un contatto in area friulana. Abisso fa giocare ma le immagini indicano che il giocatore dell’Udinese colpisce il giocatore non il pallone.

6.a giornata: Roma-Fiorentina (2-0) – Arbitro: Orsato. Qualche dubbio in area viola al 52’, Caceres rincorrendo L. Pellegrini tocca la gamba del giallorosso, poteva starci il penalty.  

10.a giornata: Roma-Sassuolo (0-0) – Arbitro: Maresca.La Roma si lamenta per il tocco di mani in area di Ayhan al 36’. Spinazzola crossa è il pallone finisce sulla mano destra del giocatore del Sassuolo. Il tocco è nettissimo, ne Maresca valutano di approfondire l’episodio.

21.a giornata: Juventus-Roma (2-0) – Arbitro: Orsato. Episodio dubbio al 15’ pt, Rabiot nell’area difesa da Szczesny, porta via il pallone a Villar che resta a terra. L’arbitro indica che è stata colpita la palla , ma i replay sembrano rilevare un contatto tra il piede sinistro dello juventino e il piede destro del giallorosso. 

22.a giornata: Roma-Udinese (3-0) – Arbitro: Giacomelli.Resta il dubbio sul contatto in area friulana Molina-Dzeko. Poteva starci il fischio.

27.a giornata: Parma-Roma (2-0) – Arbitro: Piccinini . Al 4’ Pellegrini protesta per un intervento di Hernani in area emiliana quando il giocatore della Roma sta calciando.
Molti dubbi.    

Rigori contro ingiusti: 2

5.a giornata: Milan-Roma (3-3) – Arbitro: Giacomelli. Al 33’ si materializza la legge della compensazione . Su un lancio di centrocampo Mancini sbaglia l’intervento e calcia a vuoto senza colpire Calhanoglu che era successivamente a terra su un contatto molto lieve sul quale Mancini non ha responsabilità. Proteste giallorosse. 

27.a giornata: Parma-Roma (2-0) – Arbitro: Piccinini. Al 54’ il Direttore di gara concede un rigore per i gialloblu per un contatto tra Ibanez e Pellè. Il difensore ospite tocca lievemente l’avversario sul piede nel tentativo di intervenire sul pallone. Questo rigore fischiato per il Parma nutre molte perplessità e Ibanez non viene ammonito
 

Punizioni a favore ignorate: 3

25.a giornata: Fiorentina-Roma (1-2) – Arbitro: Calvarese. Fallo di Igor su Bruno Peres non sanzonato. Errore del direttore di gara.

29.a giornata: Sassuolo-Roma (2-2) – Arbitro: Pairetto. Pairetto per eccesso di zelo al 93’ non fa battere una punizione per la Roma, fallo di Haraslin su Veretout. 

32.a giornata: Roma-Atalanta (1-1) – Arbitro: Calvarese. Al 40’ non punito un fallo di D. Zapata su Mkhitaryan.

Punizioni contro ingiuste: 1

24.a giornata: Roma-Milan (1-2) – Arbitro: Guida. Fischiato un fallo in attacco contro la Roma : Mikhitaryan – Theo, l’arbitro poteva soprassedere.  

Fuorigioco propri ingiusti: 1

9.a giornata: Napoli-Roma (4-0) – Arbitro: Di Bello. Qualche dubbio sul fuorigioco fischiato al 7’ a Mkhitaryan.

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 2

6.a giornata: Roma-Fiorentina (2-0) – Arbitro: Orsato. Castrovilli già ammonito entra duro e in ritardo su Mkhitaryan che aveva già scaricato palla. Poteva starci il secondo giallo.

10.a giornata: Roma-Sassuolo (0-0) – Arbitro: Maresca. L’entrata di Obiang su Lorenzo Pellegrini è in ritardo e pericolosa, il piede è troppo alto. Maresca punisce Obiang solo con il cartellino giallo, ma il fallo è da rosso. Sbaglia anche il Var Guida. 

Espulsioni contro ingiuste: 2

10.a giornata: Roma-Sassuolo (0-0) – Arbitro: Maresca. Nell’espulsione del giallorosso Pedro pesa troppo l’ingiusto giallo all’undicesimo del primo tempo nel fallo su Berardi. 

31.a giornata: Torino-Roma (3-1) – Arbitro: Massa. Non era da espellere Diawara, secondo giallo “esagerato” per un fallo che c’è su Zaza. 

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 1

18^gta : Lazio-Roma (3-0) – Arbitro: Orsato. Nell’azione che porta il 2-0 per la Lazio questo gol di Luis Alberto andava annullato. C’è un fallo di mano di Lazzari e neanche il Var Mazzoleni ravvisa, che lo stesso Lazzari “addomestica” il pallone con una mano nell’azione del gol. Questo episodio annulla sulla posizione di Caicedo in fuorigioco sempre in quell’azione da gol che diventa irrilevante di fronte al primo episodio non valutato. 

Altro: 6

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Il giallo mostrato a Mancini nel contrasto con Linetty è eccessivo.

18.a giornata: Lazio-Roma (3-0) – Arbitro: Orsato. Non convince il cartellino giallo a Lucas Leiva. 

19.a giornata: Roma-Spezia (3-0) – Arbitro: Pairetto. Sbaglia l’assistente Fiorito a segnalare in offside il giocatore Veretout per ben due volte.

33.a giornata: Cagliari-Roma (3-2) – Arbitro: Irrati. Esagerato il cartellino giallo a Cristante su un fallo a Cerci. – Non convince il giallo a Marin che trattiene Lo. Pellegrini.

 

TORINO

 

SINTESI

RIGORI

A FAVORE: 5

CONTRO: 7

ERRORI

A FAVORE: 15

Rigori a favore ingiusti: 0

Rigori contro ignorati: 1

Punizioni a favore ingiuste: 1

Punizioni contro ignorate : 2

Fuorigioco altrui ingiusti: 1

Fuorigioco contro non segnalato: 0

Espulsioni a favore ingiuste: 2

Espulsioni contro ignorate: 3

Reti ingiuste assegnate: 1

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 4

CONTRO: 61

Rigori a favore ignorati: 17

Rigori contro ingiusti: 5

Punizioni a favore ignorate: 13

Punizioni contro ingiuste: 3

Fuorigioco propri ingiusti: 1

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 3

Espulsioni contro ingiuste : 2

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 3

Altro: 14

DETTAGLIO

RIGORI

A FAVORE: 5

CONTRO: 7

ERRORI

A FAVORE: 15

Rigori a favore ingiusti: 0

Rigore contro ignorati : 0

Punizioni a favore ingiuste: 1

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Al 96’ fischiato un fallo di mano a Ibrahimovic che non c’era.  

Punizioni contro ignorate: 2

15.a giornata: Parma-Torino (0-3) – Arbitro: Doveri . Non sanzionato il fallo di Rodriguez su Karamoh.

16.a giornata: Torino-Verona  (1-1) – Arbitro: Di Bello. Manca una punizione al Verona , Izzo sbraccia su Zaccagni. 

Fuorigioco altrui ingiusti: 1

4.a giornata: Torino-Cagliari  (2-3) – Arbitro: La Penna. Qualche dubbio sul fuorigioco segnalato dal secondo assistente lombardi a Joao Pedro al 37’.

Fuorigioco contro non segnalato : 0

Espulsioni a favore ingiuste: 2

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello. L’espulsione del giocatore Gigliato Milenkovic non convince (che lascia la Fiorentina in 9 uomini). Il giocatore colpito da Belotti, va a testa a testa con il Gallo Belotti (a sua volta ammonito) ma non sembra esserci la testata, Di Bello punisce in modo eccessivo.

31.a giornata: Torino-Roma (3-1) – Arbitro: Massa. Non era da espellere Diawara, secondo giallo “esagerato” per un fallo che c’è su Zaza. 

Espulsioni contro ignorate: 3

2.a giornata : Torino-Atalanta  (2-4) – Arbitro: Irrati. Al 39’ Zaza rischia grosso assestando una decisa gomitata a Sutalo. Irrati decide per il giallo.

10.a giornata: Juventus-Torino (2-1) – Arbitro: Orsato. Sempre protagonista Lukic in negativo. Al 76’ brutta entrata del centrocampista del Torino a piede a martello su Bentancur , per il direttore di gara è solo giallo, molti dubbi. Rischia ancora Lukic già ammonito per il brutto fallo precedente e nuova brutta entrata sempre su Bentancur, graziato dal secondo giallo.

Reti altrui ingiuste assegnate: 1

26.a giornata: Crotone-Torino (4-2) – Arbitro: Guida. Guida non valuta punibile il contatto tra Mandragora e Pereira all’inizio dell’azione che porta all’1-1 del Torino.

Reti altrui valide annullate: 0

Altro: 4

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Il giallo mostrato a Mancini nel contrasto con Linetty è eccessivo.

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Giallo eccessivo a Romagnoli. – Giallo inflitto a Leao per simulazione, ma il bomber rossonero cade perché viene colpito da Murru.  

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello. Inizialmente manca un ammonizione a Lukic, per la vistosa trattenuta su Castrovilli  

ERRORI 

CONTRO:  61

Rigori a favore ignorati: 17

2.a : Torino-Atalanta  (2-4) – Arbitro: Irrati. Al 90’ la decisione più dubbia. Sportiello in uscita di testa colpisce la nuca di Belotti che lo anticipa. Poteva starci il calcio di rigore.

6.a giornata: Torino-Lazio  (3-4) – Arbitro: Chiffi. Al 38’ Luiz Felipe atterra dentro l’area Verdi, rigore sacrosanto, per l’arbitro non è nulla e il Var neanche interviene. 

13.a giornata: Torino-Bologna (1-1) – Arbitro: Pasqua. Due episodi dubbi in area del Bologna  sul capitano Granata Belotti, al 56’ con Medel e al 80’ con Tomiyasu.

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Manca un rigore al Torino. Al 5’ della ripresa Verdi e Tonali vanno giù nell’area di rigore del Milan. Per Maresca è rigore, ma viene chiamato dal Var Guida al monitor. Tonali interviene sulla corsa di Verdi e dà un colpo sulla schiena dell’avversario, lo stesso Tonali viene colpito in corsa da Verdi. Rimangono molti dubbi.

19.a giornata: Benevento -Torino  (2-2) – Arbitro: Giacomelli. Dubbi su due azioni in area del Benevento. Barba al 47’ trattiene Zaza in area , riesce a “beffare” l’arbitro laaciando la presa un’attimo prima. – Al 79’ Tuia in area rischia placcando a palla lontana Zaza. Giacomelli non vede. 

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello. Manca un rigore al Torino al 29’. L’intervento del portiere Dragowski su Lukic è da rigore, non solo la mano del portiere sul viso del centrocampista, ma anche la gamba allargata del polacco sul corpo del serbo. 

26.a giornata: Crotone-Torino (4-2) – Arbitro: Guida. All’88 manca un rigore clamoroso al Torino, c’è la spinta evidente su Sanabria colpito alla schiena e travolto in area. – Ne mancano altri 2 penalty per i Granata: sul 2-1 il tocco di pugno di Simy nell’area del Crotone. – Inoltre non ravvisato il pestone in area del Crotone subito da Izzo 
(sul 3-2).

Recupero 24.a giornata: Torino-Sassuolo (3-2) – Arbitro: Mariani . Manca un rigore al Torino sul punteggio di 1-0 per il Sassuolo al 16’ del primo tempo. C’è un cross sulla destra di Ansaldi e Berardi in area spinge Bremer che si appresta a saltare e colpire il pallone. Il penalty ci poteva stare. 

28.a giornata: Sampdoria-Torino (1-0) – Arbitro: Orsato. Manca un rigore al Torino. Thorsby su Belotti in area ci poteva stare il penalty. L’attaccante del Toro va giù in area con un contatto con il giocatore blucerchiato. Orsato ha fischiato fallo in attacco, ma questa è una visione non corretta. Ci poteva stare il calcio di rigore.  

29.a giornata: Torino-Juventus (2-2) – Arbitro: Fabbri. Manca un rigore al Torino. Al 8’ Belotti va giù in area. Per Fabbri non c’è nulla , ma il granata resta a terra dopo il contatto con De Ligt. L’olandese tocca il piede del “Gallo”. Errore anche del Var Mazzoleni. 

31.a giornata: Torino-Roma (3-1) – Arbitro: Massa. Manca un penalty ai Granata, al 31’ una spinta dubbia di Fazio in area giallorossa su Belotti.  

32.a giornata: Bologna-Torino (1-1) – Arbitro: Marini. L’episodio al 2’ minuto della ripresa è il mani di Soumaoro. Il tocco è frutto di un rimpallo ma il braccio sul corpo è piu’ che aperto e largo e punibile con il calcio di rigore. Nulla per arbitro e Var. 

33.a giornata: Torino-Napoli (0-2) – Arbitro: Valeri . Al 69’, valutata la spintarella “furba” di Bakayoko che sbilancia Buongiorno nell’area di Meret. 
 

Rigori contro ingiusti: 5

6.a giornata: Torino-Lazio  (3-4) – Arbitro: Chiffi. Nel finale il rigore a favore per la Lazio è un abbaglio per un mani di Nkoulou. Il pallone impatta prima sulla pancia del difensore Granata e poi carambola sula braccio. Penalty per la Lazio e giallo per il giocatore che lasciano ben più di una perplessita’. 

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Il rigore a favore della Roma lascia molti dubbi . Al 43’ Bremer entrando in area ha un primo contatto con Dzeko fuori area , poi dentro “un piccolo sgambetto”, ma è solo al secondo contatto che fa scattare un rigore che lascia moltissimi dubbi.

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca . Rigore discutibile assegnato al Milan, per il contatto in area granata fra Belotti-Brahim Diaz. Il rossonero sembra in caduta , probabilmente sbilanciato da Verdi prima di entrare in area di rigore . Il contatto lascia molti dubbi. 

19.a giornata: Benevento -Torino  (2-2) – Arbitro: Giacomelli. Rigore generoso fischiato al Benevento al 30’. Lapadula a un passo da Sirigu calcia alto, il portiere granata non riesce a fermarsi e finisce addosso all’avversario. L’arbitro Giacomelli fischia un penalty generoso pro-Benevento. 

26.a giornata: Crotone-Torino (4-2) – Arbitro: Guida. Guida. Nell’azione del rigore per il Crotone, il colpo di testa di Messias trova il braccio alto di Ansaldi che salta di fronte a lui. Guida non ritiene punibile la spinta del giocatore del Crotone. Dubbio 
 

Punizioni a favore ignorate: 13

Recupero 3.a giornata: Genoa-Torino (1-2) – Arbitro: Valeri.Al 44’ Valeri fa giocare, ma Goldaniga atterra Lukic sul passaggio di Murru e il fallo resta impunito. 

8.a giornata: Inter-Torino (4-2) – Arbitro: La Penna. Qualche dubbio sulla decisione di non fischiare il fallo di Vidal su Rincon, nelll’azione che porta alla rete di Sanchez. Qui il Var non può fare nulla.

10.a giornata: Juventus-Torino (2-1) – Arbitro: Orsato. Un pestone di Betancur su Linetty e uno spintone plateale di Cristiano Ronaldo su Singo non sanzionati dal direttore di gara. 

15.a giornata: Parma-Torino (0-3) – Arbitro: Doveri .Due falli su Belotti non sanzionati, uno di Kucka e l’altro di Busi.

16.a giornata: Torino-Verona  (1-1) – Arbitro: Di Bello. Manca una punizione al Torino,brutto intervento di Veloso su Singo.

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Blocco falloso al 93’ subito dai Granata da Theo Hernandez. 

18.a giornata: Torino-Spezia (0-0) – Arbitro: Fabbri. Il direttore di gara di perde un fallo pro Torino, per un brutto intervento di Chabot su Belotti. 

19.a giornata: Benevento -Torino  (2-2) – Arbitro: Giacomelli. Non sanzionato un fallo di Tuia su Izzo.

27.a giornata: Torino-Inter (1-2) – Arbitro: Valeri.Poco prima del 2-1 dell’Inter segnato da Lautaro, sembra esserci una spinta di Hakimi su Linetty subito dopo che il forte giocatore marocchino dell’Inter ha servito Sanchez. Valeri non lo rileva.

31.a giornata: Torino-Roma (3-1) – Arbitro: Massa. Manca un fallo ai Granata al 6’  Reynolds sbilancia Belotti, che va giù appena fuori area.

33.a giornata: Torino-Napoli (0-2) – Arbitro: Valeri . Manca una punizione ai Granata, per un blocco di Demme su Belotti al 58’. Ci stava la punizione per il Torino   

Punizioni contro ingiuste: 3

4.a giornata: Torino-Cagliari  (2-3) – Arbitro: La Penna. Qualche dubbio sul fallo fischiato a Belotti in attacco su Godin, sulla punizione al 46’. 

18.a giornata: Torino-Spezia (0-0) – Arbitro: Fabbri. Qualche dubbio sul fallo fischiato in attacco a Belotti, sul portiere al 90’, prima che Gojak vada in porta. 

21.a giornata: Atalanta-Torino (3-3) – Arbitro: Fourneau. Fischio immotivato del contatto Lukic-Ilicic. 

Fuorigioco propri ingiusti: 1

6.a giornata: Torino-Lazio  (3-4) – Arbitro: Chiffi. Al 45’ il primo assistente sbandiera un fuorigioco a Belotti che non c’è , il bomber Granata era in posizione regolare. 

Fuorigioco contro ingiusti: 0

Espulsioni a favore ignorate: 2

1.a giornata : Fiorentina-Torino  (1-0) – Arbitro: Abisso. Al 15’ Milenkovic  è il primo ammonito della stagione, colpevole di una trattenuta con cui atterra fallosamente Belotti. Ma il difensore serbo dopo l’ammonizione non si contiene e appena conque minuti dopo rischia grosso entrando duro ancora su Belotti . Viene graziato una volta ci sta, ma non è l’unico episodio in cui Abisso decide di sorvolare nei 90’ minuti al Franchi.

5.a giornata: Sassuolo-Torino  (3-3) – Arbitro: Guida. Al 63’, l’episodio che avrebbe potuto cambiare il match. Verdi anticipa Ferrari con la punta e il 31 del Sassuolo (già ammonito) nono trova il pallone ma il sinistro di Verdi. Con il doppio giallo il difensore del Sassuolo sarebbe stato allontanato. 

Espulsioni contro ingiuste : 2

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Non è corretta la seconda ammonizione inflitta a Singo. Primo giallo al 7’ pt , passano sette minuti e il Toro resta in dieci. Arriva il secondo giallo per il difensore Granata. La dinamica : Singo e Spinazzola vanno entrambi sulla palla , Singo sfiora l’avversario che crolla a terra accentuando la caduta , il contatto è lieve ma Abisso ammonisce ed espelle il difensore del Torino. Provvedimento troppo duro e il match è cosi’ condizionato.

33.a giornata: Torino-Napoli (0-2) – Arbitro: Valeri . Severo al 86’ il secondo giallo a Mandragora per la trattenuta su Lozano. 

Reti valide annullate: 0

Reti altrui ingiuste assegnate: 3

5.a giornata: Sassuolo-Torino  (3-3) – Arbitro: Guida. Caputo trova la rete del 3-3, ma nell’azione del gol l’attaccante nero verde con il braccio colpisce la testa di Bremer, il Var non annulla il gol, ma la valutazione non convince. 

11.a giornata: Torino-Udinese (2-3) – Arbitro: Massa. Era da annullare il primo gol dell’Udinese. Al 24’ primo gol dei friulani con Pussetto, ma nell’azione c’è una netta irregolarità di Walace su Meitè. Massa è ben posizionato , per il direttore di gara è un tocco sul pallone. Sbaglia anche il Var Irrati che non corregge l’errore di Massa.

12.a giornata: Roma-Torino (3-1) – Arbitro: Abisso. Nell’azione dell’1-0 della Roma con la rete di Mkhitaryan, prima c’è una scarpata di Mancini (già ammonito di Belotti). Abisso la ignora , il Var non segnala , la rete poteva essere annullata e scattava il cartellino rosso al difensore giallorosso (già sanzionato in precedenza con il cartellino giallo).  

Altro: 13

5.a giornata: Sassuolo-Torino  (3-3) – Arbitro: Guida. Manca un giallo ad Ayan che sgambetta Belotti al 17’.

6.a giornata: Torino-Lazio  (3-4) – Arbitro: Chiffi. Nel finale il rigore a favore per la Lazio è un abbaglio per un mani di Nkoulou. Il pallone impatta prima sulla pancia del difensore Granata e poi carambola sula braccio. Penalty per la Lazio e giallo per il giocatore che lasciano ben più di una perplessita’. 

13.a giornata: Torino-Bologna (1-1) – Arbitro: Pasqua. Manca un giallo a De Silvestri per un pestone su Belotti

15.a giornata: Parma-Torino (0-3) – Arbitro: Doveri .Manca un giallo a Bruno Alves per un brutto fallo su Verdi e ai granata manca anche una rimessa laterale. 

16.a giornata: Torino-Verona  (1-1) – Arbitro: Di Bello. Belotti sanzionato con il cartellino giallo per proteste, ma ha subito un brutto e palese fallo , spinto da Gunther e finito poi su un altro calciatore del Verona. 

17.a giornata: Milan-Torino  (2-0) – Arbitro: Maresca. Lukic al 47’ è ostacolato involontariamente da Maresca e questo consente a Kessié di prendere palla e far diventare per il Milan un ‘opportunità pericolosa. L’arbitro doveva da regolamento fermare il gioco. – Non concesso un vantaggio promettente a Verdi in una pericolosa ripartenza.

20.a giornata: Torino-Fiorentina (1-1) – Arbitro: Di Bello. Eccessivo il giallo a Lyanco che salta su Vlahovic. Una punizione sarebbe stata sufficiente. 

22.a giornata: Torino-Genoa (0-0) – Arbitro: Pasqua. Dubbio sul cartellino giallo ai danni di Izzo già in caduta nel contrasto con Strootman.

26.a giornata: Crotone-Torino (4-2) – Arbitro: Guida. Al 93 ’un giallo scientifico a Rincon. il secondo giallo per il centrocampista ed espulso e squalifica con l’Inter.

29.a giornata: Torino-Juventus (2-2) – Arbitro: Fabbri . Non ammonito Chiesa per un “vaffa” , viene solo rederguito (precedentemente graziato anche per aver colpito Belotti).  

888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto
Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT
GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€