Le parole di Juric dopo Verona-Fiorentina

Al termine della partita tra Verona e Fiorentina, il tecnico degli scaligeri Ivan Juric ha commentato il match ai microfoni di Sky Sport. L’allenatore ha parlato del calo della squadra, che sta vivendo un periodo di involuzione, tuttavia è apparso fiducioso in vista del finale di campionato. Di seguito le parole di Juric dopo Verona-Fiorentina.

Le parole di Juric dopo Verona-Fiorentina

Queste le parole di Juric dopo Verona-Fiorentina: “Ci sono questi momenti nell’arco di un campionato, abbiamo concesso poco ma quel poco è bastato per concedere due gol. E’ stata una buona prestazione comunque, dentro di me provo dispiacere per i ragazzi ma molta soddisfazione per quello che abbiamo prodotto. La squadra ha dimostrato che c’è ed ha fatto una grandissima prestazione. Bisogna essere sempre realisti, oggi ci sono stati momenti di grandissimo calcio. Bisogna adesso finire bene ma i ragazzi hanno dimostrato di esserci”.

Sul cambio di sistema di gioco

Sul cambio di sistema di gioco: “Cambi il sistema quando giochi male, quando giochi così non c’è da cambiare. Qualcuno ha dato tanto, alcuni troppo poco ma quando vedi partite del genere non cambi. In questo momento ci gira male”.

Sul calo nella fase difensiva

Sul calo nella fase difensiva: “Noi quest’anno eravamo molto concentrati sul non rischiare niente e sul fare risultato, badavamo tanto alla concretezza per sfruttare le pecche degli avversari. Adesso abbiamo migliorato molto il gioco però non siamo ancora così solidi come vorrei. La strada è giocare bene, cercare di non perdere la cattiveria agonistica per diventare una squadra forte”.

Sulla SuperLega

Sulla SuperLega: “Oggi Roberto De Zerbi ha spiegato bene. Il calcio è sentimento profondo, fare un campionato chiuso a me non piace. Sicuramente bisogna gestire meglio i soldi visto che gira tutto intorno a questi”.

GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€
Skybet VERIFICA
BONUS DI BENVENUTO FINO A 100€
888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto