Lukaku parla del suo addio all’Inter

Lukaku, festa di compleanno abusiva: 23 persone sanzionate e altri 3 calciatori coinvolti

Guai in arrivo per Romelu Lukaku. Stando alle ultime indiscrezioni, un comando dei Carabinieri è intervenuto la notte scorsa in un hotel nel centro di Milano per fermare la festa di compleanno abusiva del calciatore dell’Inter. Sono 23 le persone sanzionate per violazione della normativa anti-Covid. Tra loro, come riporta Sky Sport, ci sarebbero anche Hakimi, Young e Perisic.

Festa abusiva per Lukaku: violate le norme anti-Covid

La festa per il compleanno di Lukaku in un noto hotel di Milan sarebbe andata avanti fino alle 3 di notte. In quel momento sono intervenuti i Carabinieri a seguito di una segnalazione al 112. Oltre all’attaccante dell’Inter, sono state identificate altre 23 persone tra cui altri calciatori nerazzurri. Vedremo, nelle prossime ore, quali saranno le sanzioni per aver violato le norme per combattere il Covid – 19. 

La versione di Lukaku

L’Inter e il calciatore non si sono espressi sull’episodio della festa abusiva di Romelo Lukaku. Stando a quanto riportato da Sky Sport, l’entourage del giocatore vuole precisare che Lukaku è uscito con amici in occasione del suo compleanno, ma di non avere organizzato nessuna festa. 

In particolare, come riportato dall’Ansa, pare si sia trattato semplicemente di una cena post partita e non di una vera e propria festa. La cena si è svolta in un albergo dove i calciatori sono naturalmente arrivati dopo l’orario di coprifuoco (essendo la partita terminata alle 22.40 circa). 

Alcuni di loro hanno deciso di tornare a casa, ma mentre si recavano alle proprie vetture sono stati fermati e multati per violazione del coprifuoco.

PlanetWin B VERIFICA
BONUS DI BENVENUTO: 365€
Eurobet VERIFICA
5€ BONUS + 10€ BONUS + BONUS FINO A 200€
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€