Paratici: “Per chi non è nel calcio conta solo vincere, ma…”

Intervenuto pochi minuti prima del fischio d’inizio di Juventus-Spezia, il direttore sportivo bianconero Fabio Paratici ha parlato ai microfoni di Sky Sport. Oltre a parlare della partita contro i liguri, il dirigente si è soffermato sulla posizione di Andrea Pirlo e sulla stagione della Juventus. Di seguito le parole di Fabio Paratici.

Le parole di Paratici su Juventus-Spezia

Paratici ha dichiarato: “Purtroppo agli occhi di chi non è nel calcio conta sempre e solo vincere. Il risultato conta moltissimo anche per noi, ma sappiamo che per raggiungerlo si devono fare certe cose, bisogna lavorare bene. Seguiamo questa idea, anche stasera sarà una partita come le altre e cercheremo di giocarla al massimo per portare a casa i tre punti”.

Sul momento della Juventus

Sul momento della Juventus: “Siamo qui da undici anni, i cicli ne durano tre o quattro: abbiamo già cambiato per tre o quattro volte, e siamo sempre riusciti a vincere. Quest’anno abbiamo comunque rinnovato, abbiamo intrapreso una nuova linea, siamo coscienti e convinti che questa linea andrà avanti”.

Su Pirlo

Su Pirlo: “Ad Andrea piace la pressione, così come piace a tutti noi che abbiamo fatto calcio ad alto livello, e ne godiamo. La squadra cerca di avere una certa linea di gioco, siamo convinti di quello che facciamo. Le assenze non sono un argomento che utilizziamo: abbiamo una rosa competitiva, certo è che quando hai fuori tanti giocatori di un certo peso allo stesso momento, anche per una questione di cambi, pesa”.

Sull’infortunio di De Ligt

Paratici ha commentato anche l’infortunio di De Ligt nel pre-partita: “Ha preso un colpo sabato, ha provato oggi e sentiva dolore, abbiamo preferito preservarlo”.

GoldbetR VERIFICA
BONUS PER TE FINO A 160€
Betclic VERIFICA
BONUS BENVENUTO FINO A 150€
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO