Parma-Atalanta: la conferenza di D’Aversa

Roberto D’Aversa, allenatore del Parma, è intervenuto in occasione della conferenza stampa in vista della partita di domani contro l’Atalanta. Queste le sue dichiarazioni riportate da Tmw.

Sulla retrocessione

“Devo dire che sotto l’aspetto morale il post gara non l’ho vissuto bene, ma credo sia normale perché c’è stato un verdetto di una retrocessione che fatico ancora a nominarla e ad ammetterla. Sentimentalmente, al di là dell’aspetto professionale, la cosa che mi ha fatto star più male è questa. Credevo molto in questo, sapete quanto lavoro si è fatto per tornare in Serie A che è la categoria che ci compete. Poi siamo professionisti, bisogna essere uomini sempre quando va bene e quando va male”. 

Sul ritorno

“No, come ho detto col senno di poi si possono dire altre cose. Quando ho fatto la scelta ero convinto di poter salvare la squadra, non ci sono riuscito e sono dispiaciuto. Sono molto legato per i trascorsi al Parma, sapete cosa si è fatto. Questo non significa nulla perché nel calcio si ragiona sul presente o sul futuro, non devo sentirmi tutelato per il passato. Il mio ritorno era dovuto al fatto sentimentale, col senno di poi si può ragionare in altri termini”. 

Sui tifosi

“Devo dire che probabilmente professionalmente parlando una delle serate più belle è stata La Spezia, quella più brutta è stata lunedì. Detto ciò, io credo che i tifosi nostri ci sta possano attaccare, perché la delusione è enorme. Posso dire che di stadi ne ho girate tante, ho figli nati a Taormina, Pescara e Trieste e devo dire che il senso di civiltà che ho trovato a Parma difficilmente l’ho trovato da altre parti, ed è positivo. Da quest’anno si evince che senza tifosi in casa siamo stati pessimi, la loro presenza è stata fondamentale, e lo hanno dimostrato dalla D. Non dimentico la finale di Firenze, oppure il derby a Reggio, i tifosi sono sempre stati encomiabili e il mio dispiacere è per loro perché so quanto ci tengono. A volte ci hanno fatto sentire la loro vicinanza chiedendo di onorare la maglia, da altre parti avrebbero avito altri comportamenti. Mi sento di dire che mi auguro che il Parma, per la storia e per i numeri dalla D”.

888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto
Eurobet VERIFICA
5€ BONUS + 10€ BONUS + BONUS FINO A 200€
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€