Sassuolo, Marlon: “Giocare in difesa con De Zerbi è rischioso ma divertente”

Marlon, difensore del Sassuolo, ha parlato nel corso di un’intervista concessa a microfoni di Sky Sport dopo il successo sul Benevento. Queste le parole del centrale brasiliano ieri autore di una buona gara al Vigorito. 

Intervista a Marlon dopo il Benevento

Queste le parole di Marlon dopo la partita.

Vittoria?
In partite così ci sono momenti dove c’è da soffrire. Boga dal mio punto di vista è veramente un fenomeno”.

De Zerbi vi stimola a far meglio?
“Lui ti chiede tanto perchè crede che i suoi giocatori possano fare sempre di più e io la penso come lui. Dobbiamo chiudere le partite perchè partite così se non le chiudi soffri. La squadra può evitare sofferenze alla fine, tenere di più la palla e avere meno fretta per andare in avanti”.

Consigli ha detto che sognare l’Europa è difficile ma lecito?
“Il nostro obiettivo è vincere sempre. In queste partite che ci mancano possiamo fare qualche vittoria di fila e poi vediamo dove possiamo arrivare”.

Più difficile giocare in difesa in una squadra di De Zerbi o è molto più divertente?
“Secondo me è molto divertente perchè abbiamo sempre il pallone e siamo già alti e possiamo già recuperare per andare in porta. Se loro sono chiusi la riprendiamo e la teniamo in banca. E’ un po’ rischioso perché se sei troppo alto non ci sono le coperture. Nel calcio però ci sono dei rischi e il nostro è questo”.

De Zerbi in conferenza sul Benevento

Queste le parole di Roberto De Zerbi in conferenza stampa dopo la gara.

Rischi nel finale?
“Sono contento di come abbiamo giocato, abbiamo fatto una partita vera, di qualità e ho fatto i complimenti ai miei. Se uno vede le cose con la prospettiva del miglioramento, la partita doveva essere chiusa con un risultato diverso dall’1-0 a 5 minuti dalla fine, perché con il Benevento, con questa palla che girava, diventa sempre un pericolo. Potevi chiuderla ampiamente, se fossimo stati 2 o 3-0 a un certo punto nessuno avrebbe potuto dire niente, con tutto il rispetto per una squadra difficile per chiunque”.

Cosa ha pensato sulle ultime due conclusioni di Glik?
“Mi dispiace perché non credo che tutti i miei calciatori abbiano la consapevolezza della propria forza e della propria qualità, questa è l’unica cosa che non mi rende gratificato e felice. E’ vero che siamo da due anni costantemente all’ottavo posto in A, ed è importantissimo, ma allo stesso tempo c’è sempre un po’ di amaro in bocca perché siamo consci che potremmo fare qualcosa in più, non per malafede o volutamente, però quel qualcosa in più tutti sappiamo che potremmo farlo e facciamo fatica a esprimerlo, partendo da me”.

 

Williams2021 VERIFICA
215€ Bonus Benvenuto 15€ Subito + 200€
FantasyTeam VERIFICA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 25 EURO
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€