“Se fossi New Zealand mi preoccuperei”, dice Gabriele Bruni

AGI – “Da quello che ho visto fino a ora se fossi in New Zealand sarei preoccupato. Vincerà chi farà meno errori, come spesso accade. Valori in campo altissimi e barche molto simili. Gli uomini faranno la differenza”. Lo dice Gabriele Bruni, tecnico Fiv e fratello di Francesco ‘Checco’ Bruni, uno dei timonieri di Luna Rossa, dopo un’altra giornata di parità per i due team.

La prima regata è stata vinta da Luna Rossa “che ha sfoderato un nuovo schema in partenza”, commenta Gabriele: “Entrata da destra ha manovrato prima di New Zealand per prendere la sinistra e ha gestito perfettamente il tempo e la distanza dalla linea”. Ottima velocità durante tutta la regata e punto portato a casa.

Discorso diverso in regata 2: “Brutta partenza per Luna Rossa che dopo la manovra di posizionamento trova una zona di poco vento e la barca non riesce a stare sul foil, tutto l’ultimo minuto del pre-start è stato caratterizzato dalla ricerca di volare ma purtroppo la barca non vola e New Zealand accelera molto meglio e va via. La regata è persa in partenza”. Conclude Gabriele Bruni: “La barca è molta competitiva e Luna Rossa sicuramente c’è. Se fossi in New Zealand sarei preoccupato… Vince chi arriva a 7 vittorie. Forza Italia. Forza Luna Rossa”.

888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto
Snai VERIFICA
15€ BONUS FREE + BONUS FINO A 300€
Starcasino VERIFICA
BONUS MULTIPLA FINO A 300%