Serie A, 31ª giornata: gli infortunati e i tempi di recupero

Giornata di campionato numero 31 che avrà inizio sabato alle 15 con un doppio anticipo (Crotone-Udinese e Sampdoria-Verona), a seguire alle 18 il match Sassuolo-Fiorentina e in serale la sfida Cagliari-Parma. Lunch match della domenica tra Milan e Genoa, alle 15 tre gare (tra cui Atalanta-Juve), alle 18 Toro-Roma e in serata il turno terminerà con il posticipo tra Napoli e Inter. 

I fantallenatori sperano di recuperare pedine importanti da schierare nella fantaformazione. Sono, però, diversi i calciatori che si sono dovuti fermare per noie fisiche negli ultimi giorni, mentre altri proveranno un recupero in extremis.
Passiamo in rassegna le situazioni dalle infermerie di Serie A nella nostra ‘Cartella Medica’, stimando eventuali date di rientro.

Serie A, infortunati e tempi di recupero

 

Gli infortunati dell’Atalanta

HATEBOER: l’olandese a San Siro il 23 gennaio contro il Milan costretto alla sostituzione a causa di una microfrattura al quinto metatarso del piede sinistro. Volato poi in patria, ha fatto rientro a Bergamo con l’arto immobilizzato. Scelta la terapia conservativa, i tempi di recupero restano incerti. Proviamo a ipotizzare un rientro in campo per fine aprile. 

 

Gli infortunati del Benevento

MONCINI: l’attaccante condizionato da un guaio alla caviglia, che lo terrà fuori anche domenica contro la Lazio. Da valutare nei prossimi allenamenti le possibilità di rientro nella 32a giornata di campionato. 

SAU: l’attaccante in dubbio per la gara di domenica in casa della Lazio dopo aver lamentato noie muscolari lunedì al Vigorito contro il Sassuolo. Da valutare.  

 

Gli infortunati del Bologna 

MEDEL: un fastidio muscolare lamentato nell’ultimo allenamento ha escluso il cileno dai convocati per il match interno contro l’Inter del 3 aprile. Gli esami medici hanno evidenziato una lesione di primo grado del soleo destro, recuperabile per inizio maggio. 

SANTANDER: sottoposto ad intervento chirurgico di ricostruzione capsulo-legamentosa esterna del ginocchio destro, dopo l’infortunio subìto in Coppa Italia contro la Reggina il 27 ottobre, l’attaccante sta ultimando la fase di recupero. Il rientro slitta alla fine di aprile. 

SKOV OLSEN: risentimento alla coscia destra lamentato domenica a Roma dall’esterno offensivo, ma gli esami medici hanno escluso lesioni. Riaggregato oggi al gruppo in allenamento, è convocabile per domenica in casa contro lo Spezia.

DE SILVESTRI: risentimento alla coscia sinistra lamentato domenica a Roma dal difensore, ma è recuperabile per domenica in casa contro lo Spezia. 

HICKEY: il terzino scozzese verrà sottoposto a intervento chirurgico dopo la sublussazione alla spalla destra rimediata in allenamento. Di certo OUT domenica contro lo Spezia, tempi di recupero restano da valutare. 

TOMIYASU: il giapponese KO il 3 aprile al Dall’Ara contro l’Inter per noie muscolari alla gamba destra, gli esami hanno esluso lesioni. Assente a Roma nell’ultimo turno di campionato, proverà in settimana a Casteldebole a rendersi arruolabile per domenica contro lo Spezia. 

 

Gli infortunati del Cagliari 

TRAMONI M.: affaticamento alla coscia destra rimediato dal centrocampista in allenamento. OUT contro Inter, Verona, Spezia e Juve, salterà anche la gara di sabato contro il Parma. Condizioni monitorate ad Asseminello in vista della 32a giornata.

SOTTIL: il centrocampista offensivo dei sardi frenato da un fastidio al retto femorale della coscia sinistra, prosegue il lavoro differenziato ad Asseminello. Recuperabile per la seconda metà di aprile. 

CRAGNO: il portiere risultato positivo al coronavirus 5 aprile, posto in isolamento domiciliare. Condizioni da valutare.

CEPPITELLI: il difensore non ha preso parte alle gare contro Inter, Verona e Spezia per un fastidio al polpaccio e non ci sarà neppure sabato in casa contro il Parma. Monitorato dallo staff medico degli isolani, rimane da valutare l’eventuale rientro tra i convocati per la 32a giornata. 

DEIOLA: risentimento muscolare al polpaccio per il centrocampista. Non convocato già contro l’Inter, salterà anche la gara interna di sabato contro il Parma. Da valutare invece per la 32a giornata di campionato. 

ROG: il croato operato a fine dicembre in Germania per la lesione al crociato anteriore del ginocchio sinistro rimediata a Roma contro i giallorossi prima di Natale. Lungo stop, campionato presumibilmente terminato anzitempo. 

 

Gli infortunati del Crotone

BENALI: il centrocampista vittima il 10 aprile in casa dello Spezia di un trauma contusivo distorsivo alla caviglia destra che lo terrà ai box per i prossimi 20 giorni. Recuperabile nella prima metà di maggio. 

Gli infortunati della Fiorentina

IGOR: il difensore si è infortunato nel turno infrasettimanale di inizio marzo contro la Roma al Franchi, vittima di una lesione traumatica di secondo/terzo grado del muscolo pettineo associata ad una lesione di secondo grado del muscolo grande adduttore della coscia destra. Ipotesi di rientro per la seconda metà di aprile. 

KOKORIN: minima lesione a carico del muscolo retto femorale della coscia sinistra rimediata dal giocatore contro la Roma. Iniziato il percorso terapeutico, le sue condizioni sono in miglioramento. Tentativo di rientro nella seconda metà di aprile.  

 

Gli infortunati del Genoa

PELLEGRINI LU.: il cursore di fascia sinistra del Grifone fermo ai box per un problema muscolare alla coscia destra accusato il 20 febbraio contro il Verona. Le sue condizioni sono in miglioramento, ma non ci sarà domenica contro il Milan nella 31a giornata di campionato. 

ZAPPACOSTA: guaio muscolare al bicipite femorale per il cursore di fascia del Grifone, lamentato domenica scorsa contro la Juve. Gli esami hanno escluso lesioni, ma non ci sarà nel prossimo turno contro il Milan in campionato. 

 

Gli infortunati dell’Inter

KOLAROV: il serbo OUT dalla gara di Bologna a causa di un affaticamento muscolare. Le sue condizioni restano monitorate ad Appiano Gentile, verso il forfait anche domenica in casa del Napoli.

 

Gli infortunati della Juventus

BERNARDESCHI: il centrocampista risultato positivo al coronavirus il 6 aprile e posto in isolamento domiciliare. Condizioni da valutare.

 

Gli infortunati della Lazio

LUIZ FELIPE: Il difensore brasiliano, afflitto da un problema alla caviglia, ha deciso per l’operazione chirurgica svoltasi in Germania il 22 gennaio. Lungo stop e rientro in campo per la seconda metà di aprile.

Gli infortunati del Milan

MALDINI: il giovane centrocampista ai box per noie fisiche, OUT domenica contro il Genoa a San Siro. 

CALABRIA: il difensore venerdì 19 marzo sottoposto a intervento chirurgico dopo aver riportato una lesione del menisco mediale. Ipotesi di rientro per fine aprile.  

 

Gli infortunati del Napoli

OSPINA: il portiere colombiano sottoposto mercoledì a esami medici che hanno evidenziato una distrazione di primo grado del bicipite femorale sinistro. Assente domenica contro l’Inter, recuperabile per fine aprile.

GHOULAM: l’algerino il 7 marzo vittima della rottura del legamento crociato anteriore del menisco mediale del ginocchio sinistro in campionato contro il Bologna. Operato e iniziato l’iter di recupero. Campionato finito. 

 

Gli infortunati del Parma

CONTI: contrattura al soleo destro che da mercoledì costringe il difensore a terapie a Collecchio. Assente sabato a Cagliari, tempi di recupero da valutare.

PEZZELLA GIU.: sottoposto lunedì ad accertamenti diagnostici a causa di noie muscolari lamentate contro il Milan sabato scorso, non sono state evidenziate lesioni muscolo-tendinee di rilievo. Tuttavia, in dubbio contro il Cagliari nel prossimo turno di campionato. 

HERNANI: sottoposto lunedì ad accertamenti diagnostici a causa di noie muscolari lamentate contro il Milan sabato scorso, non sono state evidenziate lesioni muscolo-tendinee di rilievo. Tuttavia, in settimana si sta limitando a un lavoro differenziato e va verso il forfait sabato a Cagliari.

CYPRIEN: il centrocampista fermo per una lesione tendinea degli adduttori sinistra, operato a metà aprile. Tempi di recupero di circa tre mesi. Campionato finito. 

IACOPONI: il difensore fermo per l’aggravarsi della sintomatologia dolorosa al ginocchio destro dovuta ad osteocondrosi. Graduale rientro al lavoor sul campo, dovebbe tornare in gruppo a metà maggio. 

INGLESE: l’attaccante da metà marzo sta seguendo una riabilitazione specifica per risolvere un’instabilità della caviglia sinistra che ne sta limitando la durata e la qualità dell’attività agonistica. OUT anche sabato contro il Cagliari. 

ZIRKZEE: l’attaccante ha riportato a inizio aprile una lesione capsulo-ligamentosa esterna con lesione di alto grado del legamento collaterale laterale. In accordo con lo staff medico del Bayern Monaco, scelta la terapia conservativa. Tuttavia, il suo campionato è già terminato. 

NICOLUSSI CAVIGLIA: il centrocampista operato prima di Natale dopo aver subito la lesione completa del legamento crociato anteriore del ginocchio sinistro. Campionato finito.

 

Gli infortunati della Roma

SMALLING: il difensore inglese fermo dall’allenamento del 12 marzo a causa di un fastidio muscolare alla coscia sinistra. Ancora lavoro a parte in settimana a Trigoria. Da valutare il rientro per la 31a giornata di campionato in casa del Torino. 

SPINAZZOLA: il cursore di fascia dei giallorossi si è fermato giovedì ad Amsterdam in Europa League contro l’Ajax a causa di un fastidio muscolare alla coscia sinistra. OUT in campionato già contro il Bologna, salterà anche la gara di domenica a Torino contro i granata. Da valutare per il turno infrasettimanale della 31a giornata. 

ZANIOLO: il calciatore KO il 7 settembre nel match tra Olanda ed Italia, vittima della rottura del legamento crociato del ginocchio. Sottoposto ad operazione, sta ultimando la fase di recupero tra campo e palestra. Tuttavia, dopo l’ultima visita di controllo sostenuta in Austria a inizio aprile, il suo rientro in gruppo slitta ancora. Potrebbe rientrare tra i convocati giallorossi dalla prima metà di maggio.

KUMBULLA: l’albanese sabato 27 marzo ha fatto rientro in Italia dal ritiro della sua Nazionale a causa di un fastidio al ginocchio. Gli esami medici hanno evidenziato una lesione del menisco esterno. Stop di circa tre mesi e campionato terminato con anticipo. 

EL SHAARAWY: l’attaccante KO dopo la gara in casa del Sassuolo a causa di una lesione muscolare al flessore della coscia destra. Tentativo di rientro nella seconda metà di aprile.

 

Gli infortunati della Sampdoria

TORREGROSSA: l’attaccante ancora condizionato da noie muscolari, che sta cercando di risolvere a Bogliasco seguito dallo staff medico blucerchiato. Tuttavia, va verso il forfait anche per la gara di sabato al Ferraris contro il Verona. 

QUAGLIARELLA: l’attaccante sostituito domenica contro il Napoli, accomodatosi in panchina lo staff medico gli ha applicato una borsa del ghiacchio sull’adduttore. Tornato oggi a pieno regime in gruppo a Bogliasco, dovrebbe essere regolarmente in campo sabato al Ferraris contro il Verona. 

Gli infortunati del Sassuolo 

AYHAN: il difensore è risultato positivo l’1 aprile al Covid-19 in seguito ai test effettuati durante il ritiro della Nazionale turca. Totalmente asintomatico, sta seguendo le procedure previste dal protocollo sanitario. Condizioni da valutare. 

CAPUTO: l’attaccante il 26 marzo ha lasciato il ritiro della Nazionale italiana per una lombalgia che rimane monitorata dallo staff medico dei neroverdi. OUT in campionato già contro Benevento, Roma e Inter, difficilmente riuscirà a recuperare per sabato contro la Fiorentina. Da valutare rientro nella 32ª giornata. 

BERARDI: risentimento muscolare agli adduttori lamentato dall’attaccante venerdì 26 marzo, costretto a lasciare così il ritiro della Nazionale italiana. L’attaccante assente in campionato contro Benevento, Roma e Inter, ma forzerà il recupero nei prossimi giorni per essere convocato nella 31ª giornata di campionato sabato contro la Fiorentina.

DEFREL: l’attaccante si è fermato per un risentimento muscolare agli adduttori della coscia destra. Da valutare per la 31ª giornata contro la Fiorentina.

 

Gli infortunati dello Spezia

 

Gli infortunati del Torino

SIRIGU: il portiere risultato positivo al coronavirus 5 aprile, posto in isolamento domiciliare. Condizioni da valutare.

 

Gli infortunati dell’Udinese

JAJALO: il centrocampista sottoposto il 7 dicembre a un intervento di ricostruzione del legamento crociato e del menisco interno del ginocchio sinistro. Lungo stop, campionato finito anzitempo. 

PUSSETTO: l’argentino KO in casa della Juve il 3 gennaio vittima di una distorsione al ginocchio. Gli esami ai quali è stato sottoposto hanno confermato l’interessamento del legamento crociato anteriore. Operato e lungo stop, ma tempi di recupero da definire. Il suo campionato tuttavia potrebbe essere già terminato.

DEULOFEU: lo spagnolo si è limitato nelle ultime settimane al Bruseschi a un lavoro differenziato a causa di un’infiammazione al ginocchio, a metà aprile si è poi deciso per l’operazione in accordo con il club. Campionato terminato anzitempo, difficile infatti vederlo tra i convocati nelle ultimissime partite.

 

Gli infortunati del Verona

CETIN: il difensore non convocato contro Lazio e Cagliari a causa di una contusione alla gamba rimediata in allenamento. Da valutare nei prossimi allenamenti a Peschiera in vista del match di sabato in casa della Samp. 

FAVILLI: l’attaccante sta smaltendo i postumi distrattivi al muscolo adduttore della coscia destra. Non ci sarà sabato contro la Sampdoria. Da valutare il recupero invece per la 32a giornata di campionato. 

VIEIRA: lesione muscolo-fasciale di primo/secondo grado del bicipite femorale della coscia destra rimediata dal centrocampista a inizio marzo. Recuperabile per metà aprile, proverà a far parte dei convocati già sabato contro il Verona. 

GUNTER: il difensore non ha giocato contro Lazio, Cagliari e Atalanta per noie muscolari. Convocabile per sabato nella 31a giornata in casa della Samp, ma in dubbio il suo impiego.  

Betclic VERIFICA
BONUS BENVENUTO FINO A 150€
betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€
FantasyTeam VERIFICA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 25 EURO