Spezia, ecco Nzola per l’ultimo step salvezza. Provedel: “Genoa come con l’Inter”

Lo Spezia ritrova Nzola: dopo il riposo precauzionale contro l’Inter, del quale comunque il liguri non hanno risentito cavando fuori dallo scontro con i nerazzurri un prestigiosissimo pareggio, la squadra di Italiano contro il Genoa nel derby che può mettere un mattone importantissimo per la salvezza riavrà il suo bomber.  Bomber che, è vero, dal rientro dall’infortunio ha avuto le polveri bagnate e non ha trovato la via della porta negli ultimi sei mesi. Ma Vincenzo Italiano, già a partire dalla sfida ai rossoblu, conta sulla voglia di rivalsa del 24enne angolano per l’ultima volata per la salvezza. Se contro il Genoa in avanti lo Spezia riavrà Nzola (9 gol e un assist nelle 21 partite fin qui disputate e una fantamedia di 7.48 che lo hanno reso un pezzo pregiato all’asta di riparazione per molti fantallenatori), nel resto della squadra non molto dovrà cambiare rispetto alla prova offerta dai bianconeri contro l’Inter: uno Spezia che finora è stato grande con le grandi (e killer di squadre del calibro di Milan e Napoli), ora l’obiettivo è diventarlo anche contro le avversarie dirette: e non c’è migliore occasione che un derby per recuperare Nzola in versione bomber, e confermare tutte le restanti buone impressioni.

Spezia, la carica di Provedel

Indipendentemente da chi ci sarà in attacco nel derby, non dovrà cambiare l’atteggiamento messo in campo contro la capolista. “Sempre come contro l’Inter, per il nostro scudetto”: a tracciare la strada ai compagni di squadra dopo la prova contro i nerazzurri è il portiere dello Spezia Ivan Provedel, che così si è espresso dopo il pari al Picco contro la squadra di Antonio Conte.

“La cosa più importante è affrontare tutte le partite come abbiamo fatto oggi, scendere in campo come se fosse la partita della vita e con lucidità e freddezza, senza essere troppo carichi. Dobbiamo fare quello che ci chiede il mister e a livello di spirito essere impeccabili e non concedere nulla: i dettagli faranno la differenza e spero che riusciremo a fare tutto il necessario per portarci a casa quello che è il nostro scudetto”.

Da numero uno e con tutta la squadra davanti in campo, la visione dev’essere molto più chiara. E quella dell’estremo difensore dello Spezia è proiettata sulla salvezza: non molto distante, ma sulla quale c’è ancora da lavorare. Con lo stesso carattere esibito contro l’Inter, già a partire dal prossimo turno con il Genoa: un derby vista salvezza, per approfittare di entusiasmo e vento in poppa, per far veleggiare lo Spezia verso il suo scudetto: un altro anno in Serie A per il Miracolo Italiano.

Col Genoa un derby da Serie A

Dopo il pareggio al Picco contro l’Inter lo Spezia è 15° nella classifica di Serie A: tra i liguri e il terzultimo posto occupato dal Cagliari ci sono Torino e Benevento, e un margine di 5 punti. Un distacco e un “cuscinetto” significativi ma non definitivi, a sei giornate dalla fine. Ecco perché quello con il Genoa per lo Spezia ha tutti i connotati del grande appuntamento. Questo il nuovo obiettivo dei liguri, sottolineato dalle parole di Provedel: se è facile esaltarsi con i grandi avversari, il salto di qualità per mantenere la categoria deve essere quello di rendere ogni appuntamento una partita stimolante ed esaltante, e dare una prova di squadra esattamente come contro i nerazzurri.

Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€