Superlega, JP Morgan: “Abbiamo valutato male l’impatto”

Dopo il passo indietro strutturale, con il ritirarsi dei club inglesi e di Atletico, Barcellona, Milan e Inter, arriva anche quello economico che mette probabilmente la parola fine a sviluppi anche futuri del progetto Super League. Il colosso finanziario statunitense JP Morgan, che si era esposto per dare credito all’operazione con un anticipo di 3,5 miliardi di dollari, secondo Financial Times un prestito al  tasso del 2-3% in 23 anni, torna a parlare dopo il feedback negativo e le reazioni che avevano portato gran parte dei club a tornare sui propri passi.

Addio Superlega: JP Morgan, arriva il comunicato

La multinazionale di servizi finanziari con sede a New York, una delle banche Big Four americane, in un comunicato ammette l’errore di valutazione nelle ricadute sull’opinione pubblica del progetto Super League. Rischia di essere l’atto finale della vicenda che ha scosso negli ultimi giorni in mondo del calcio.

Superlega, la retromarcia di JP Morgan

“Abbiamo chiaramente valutato male come questa operazione sarebbe stata percepita dal mondo del calcio in generale e l’impatto che avrebbe avuto in futuro. Impareremo da ciò”.

888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto
Snai VERIFICA
15€ BONUS FREE + BONUS FINO A 300€
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO