Verona-Torino: la conferenza di Juric

Ivan Juric, allenatore del Verona, è intervenuto in occasione della conferenza stampa in vista della partita di domenica contro il Torino. Queste le sue dichiarazioni riportate da Tmw.

Zaccagni e Lasagna all’Europeo?

“No. Lo Zaccagni visto nel girone d’andata meriterebbe di andarci. Lasagna deve migliorare, nella partecipazione del gioco, nell’ampliare il suo repertorio. Si sta impegnando molto per questo”.

Sulla squadra

“Penso che i ragazzi siano stati veramente bravi. Quelli che c’erano l’anno scorso hanno fatto un passo in avanti, qualcuno dei nuovi arrivi ha dato una mano importante. C’è anche da considerare che Veloso l’abbiamo avuto poco, che Gunter l’abbiamo avuto meno, Lazovic sta facendo bene ma non l’abbiamo sempre avuto al massimo. Con tutti questi elementi ci siamo salvati a dieci giornate dalla fine, mi sembra un grandissimo lavoro, che penso sia stato sottovalutato molto”.

Sugli indisponibili

 

“Benassi è tornato. Il calcio è così: l’anno scorso non avevamo un infortunato, giocavano quasi sempre gli stessi. Quest’anno la difficoltà è stata anche questa: Vieira e Benassi, due giocatori di spessore, non li abbiamo quasi mai avuti. Benassi è a curarsi a Firenze e il discorso con l’Hellas è finito. Domani vorrei far giocare Pandur, è importante vedere il giocatore. In allenamento fa bene, vorrei vederlo nel contesto della Serie A dandogli queste quattro partite. Per il resto cercherò di mettere i migliori, fino alla fine, non facendo niente di che. In difesa devo vedere, sicuramente giocherà Magnani”.

Su Miguel Veloso e Salcedo

“Ci sono giocatori che hanno un peso impressionante, a prescindere dal gioco. Peso nello spogliatoio, nella parola, nel gesto, nel modo di allenarsi. In questo gruppo mancava un po’ questa cosa, che magari ha Miguel. Penso ci sia mancato tanto, perché quando c’era secondo me abbiamo fatto prestazioni di livello superiore, e anche nella gestione all’interno dello spogliatoio è veramente importante. Eddie è un 2001 che secondo me sta facendo un bel percorso, di maturazione come persona e come giocatore. L’altro giorno poteva fare tripletta. Ha passato un momento brutto, adesso già da un po’ sta facendo bene. Deve capire che questa è la strada e che se continua così può fare una bella carriera”.

 

Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€
Williams2021 VERIFICA
215€ Bonus Benvenuto 15€ Subito + 200€
Codere VERIFICA
OFFERTA BENVENUTO SPORT