Zhang è a Milano: rinnovi e allenatore, le nuove linee guida dell’Inter

Zhang è arrivato a Milano: il presidente dell’Inter ha preso tutti in contropiede ed ha anticipato di qualche ora il suo arrivo in città, un segnale – dopo i mesi di lontananza che hanno caratterizzato la seconda ondata di pandemia dopo il lockdown iniziale – di come la proprietà sia intenzionata a riprendere subito certi discorsi. 

Agenda fittissima, quella di Zhang: questione stadio e sponsor, ma soprattutto quella legata al finanziamento: Suning otterrà un prestito di circa 250 milioni da Bain Capital, una mossa necessaria per evitare grossi scossoni societari in questo momento di crisi. Ma non solo: perché ci sono anche decisioni tecniche di fondamentale importanza da prendere, una su tutte la conferma di Antonio Conte per il prossimo anno. 

Allenatore Inter: si continuerà con Conte? 

Antonio Conte vorrebbe restare all’Inter. Nonostante lo scudetto sia arrivato dopo appena 2 anni di gestione, l’obiettivo del tecnico è quello di alzare ancor più l’asticella. Ma per farlo ha chiesto chiarezza: fondamentale sarà allora l’incontro con Zhang, su cui il tecnico ha preferito non esprimere alcun tipo di parola nei giorni scorsi. 

Chiaro ed evidente il nervosismo di un allenatore che ha lamentato una gestione degli ultimi mesi non troppo presente, ma la sensazione è che il rapporto tra proprietà ed allenatore andrà avanti. Nonostante le difficoltà economiche l’Inter vuole infatti continuare il percorso iniziato nel giugno del 2016, quando il gruppo di Nanchino acquisì il quasi 70% delle quote del club. Ed il fatto che si sia evitato, almeno per il momento, la cessione di una parte della società – o addirittura, come pur si era paventato, della sua totalità – è un segnale forte. 

Non è da escludere che in un futuro la società possa essere ceduta ad un fondo, come del resto già accaduto nel panorama internazionale ad altri club, ma è chiara la volontà di Suning di tenersi stretta l’Inter e portare il club in alto.

Rinnovo top player e mercato: la linea dell’Inter 

Punto fondamentale del discorso tra Antonio Conte e Stevan Zhang sarà la linea che la società intende seguire sul mercato. 

Zhang avrà il compito di mettere le cose in chiaro: non ci saranno, ancora una volta, spese folli. Molto dipenderà dalla capacità di autofinanziarsi del club, in un momento certamente complicato come questo. 

I big resteranno tutti: a breve Lautaro e Bastoni rinnoveranno, ma altri ritenuti intoccabili sono Lukaku, Barella e Hakimi. Insomma, l’ossatura su cui Conte ha fondamentalmente costruito l’Inter di oggi. Ma bisognerà abbassare i costi e soprattutto ringiovanire la rosa, permettendo quindi investimenti mirati e che consentano di risparmiare. 

Verranno fatte poche eccezioni, una di queste potrebbe forse essere Florenzi. 

888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto
Betfair VERIFICA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO
Sisal VERIFICA
BONUS BENVENUTO DA 350€