Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! tsitsipas vola in semifinale sfideragrave

Tsitsipas vola in semifinale, sfiderà Khachanov. Out Pegula

TABELLONE MASCHILE
Karen Khachanov è il primo semifinalista degli Australian Open. Il russo approfitta del ritiro di Sebastian Korda, messo ko da un problema al polso destro, per chiudere un match che sembrava già indirizzato (7-6, 6-3, 3-0 rit.). Il primo set è combattutissimo, con l’intensità di Khachanov a mettere in difficoltà corda e la varietà dei colpi dello statunitense a ristabilire l’equilibrio. Si arriva così al tie-break, dove il russo piazza il solco decisivo vincendo 7-5. Il secondo parziale è quello della fuga di Khachanov, che approfitta di un Korda sempre più in apnea e falloso. A metà del set se ne capisce il motivo, perchè lo statunitense chiede l’intervento dei medici per un limitante problema al polso, stringendo i denti e perdendo 6-3. Nel terzo set, quando Khachanov è sul 3-0, arriva il ritiro che manda la testa di serie numero 18 in semifinale.

Lo sfidante di Khachanov sarà Stefanos Tsitsipas, che sconfigge in tre set Jiri Lehecka (6-3, 7-6, 6-4). Si ferma così la corsa del giant-killer, che aveva eliminato tre teste di serie: Coric, Norrie e Auger-Aliassime. Dopo due game interminabili, terminati ai vantaggi e vinti da Tsitsipas, il greco scava il solco nel primo set: la mini-reazione di Lehecka non basta ad evitare una sconfitta per 6-3. Decisamente più combattuto il secondo parziale, che si risolve solo al tiebreak dopo dei game estremamente indirizzati dalla forza al servizio degli sfidanti: Tsitsipas soffre in particolare quello del ceco, ma domina nella fase decisiva. Il tiebreak si conclude sul 7-2 e gli vale il secondo set. Simile nello sviluppo il terzo parziale, con Tsitsipas a rispondere al servizio dello sfidante e la parità che prosegue fino al 4-4. Qui però arriva lo scatto decisivo della testa di serie numero tre, che vince 6-4 e vola in semifinale. Khachanov-Tsitsipas è dunque la prima semifinale degli Australian Open.

TABELLONE FEMMINILE
Sorride Elena Rybakina, che sconfigge nettamente Jelena Ostapenko (6-2, 6-4) e si guadagna le semifinali degli Australian Open. Mai in discussione il successo della kazaka, testa di serie numero 22, che ha trovato grande fiducia in sè stessa dopo aver eliminato Swiatek. Il primo set viene dominato da Rybakina, col punteggio di 6-2, mentre nel secondo Ostapenko abbozza una reazione che viene subito ricacciata indietro. Il 6-4 finale chiude la partita dopo solo 1h19′ di gioco, Rybakina è la prima semifinalista.

La kazaka affronterà Viktoria Azarenka, che la meglio sulla testa di serie numero 3 Jessica Pegula col punteggio di 6-4, 6-1. La sfida si mette subito male per la statunitense, che sbaglia molto e finisce sotto 3-0, salvo poi rientrare vincendo un paio di game. Azarenka sa però spegnere questa reazione sul nascere e alzare il livello del suo gioco, vincendo 6-4 un primo set durato più di un’ora. Il secondo parziale è invece una pura formalità per Vika, contro un’avversaria nervosa e fuori asse: Pegula ha uno slancio d’orgoglio e accorcia sul 2-1 vincendo il terzo game, ma poi si scioglie come neve al sole. Azarenka vince così 6-1, fa sua la partita e passa il turno dopo 1h37′ di gioco. La 33enne torna così nelle semifinali di uno Slam dopo due anni complicati, festeggiando con indosso una maglia del Psg.