Cagliari-Atalanta, la conferenza di Gasperini

Vigilia di campionato per l’Atalanta di mister Gian Piero Gasperini, i nerazzurri domani faranno visita al Cagliari nella 22ª giornata della Serie A 2020/21: si è appena conclusa la conferenza stampa dell’allenatore bergamasco, di seguito i passaggi più interessanti.

Gasperini sulle condizioni di Hateboer

“Non credo proprio che ci sarà col Real, speriamo di averlo per la fine del campionato. Fare un intervento adesso significa chiudere il campionato. Si può aspettare ancora un po’, ma è una situazione un po’ a rischio”.

Gasperini sulle condizioni e il ruolo di Sutalo

“Sutalo doveva giocare col Torino, poi alla vigilia calciando in terra si era procurato una contusione. Pensavamo ci volesse più tempo, ma nel giro di pochi giorni è migliorato. È arrivato come difensore centrale, poi ha giocato bene esterno, lavoreremo in questo senso perché ha fatto meglio in questo ruolo”.

Gasperini sulle condizioni di Maehle

“Maehle, invece, non era nella condizione di giocare. Ha un taglio sul collo del piede, ha un dolore nel momento del calciare. Ora ha tolto i punti. Ieri stava meglio, da un giorno all’altro ci sono miglioramenti”.

Gasperini sul momento di Pessina

“Lui si sta imponendo bene, ha fatto due gol. Se ci dà gol in più tutti possiamo trarne qualcosa in più. Abbiamo un bel numero di giocatori in quel ruolo, abbiamo un certo equilibrio. Poi gli altri potranno darci qualcosa in più”.

Gasperini sulle condizioni di Zapata

“Duvan non ha saltato una partita, magari ha fatto degli spezzoni o è uscito. Ma è sempre stato presente, ha delle caratteristiche importanti. Non sempre può essere al top, ma il suo utilizzo è sempre utile. Poi l’altra sera è stato determinante, ha fatto un gol un po’ fuori dai suoi schemi. Lui è sempre così, è sempre molto sereno. Ma anche Muriel. Non hanno mai problemi, ma sul suo impegno e sul suo attaccamento non ci sono dubbi. Verso questi atteggiamenti sei sempre propenso, poi i gol e gli assist sono fondamentali. Non mi soffermo mai su una prestazione, ma l’atteggiamento è sempre importante”.

Gasperini sulle prime impressioni su Kovalenko

“Era fermo da dicembre. Sull’aspetto atletico ha qualche difficoltà, ma sta lavorando molto in queste due settimane. Tecnicamente è un giocatore valido, lo scopriremo. Indubbiamente è un centrocampista, non credo sia così offensivo. Fa tutte e due le fasi, ci fa più comodo come centrocampista. Non abbiamo avuto il tempo di utilizzarlo in un’amichevole, speriamo la prossima settimana di provarlo a campo intero”.

Snai VISITA
5€ BONUS FREE + BONUS FINO A 300€
888 VISITA
100 Euro Bonus benvenuto sulla prima ricarica
betaland VISITA
50% DI BONUS FINO A 25€ DEPOSITATI!