Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! leverkusen vincono la gara dandata

Benfica e Leverkusen vincono la gara d’andata, Boniface torna al gol

BAYER LEVERKUSEN-WEST HAM 2-0
Salgono a 42 le gare senza sconfitta per il Bayer Leverkusen, che trova l’ennesima grande prestazione stagionale e sconfigge 2-0 il West Ham alla BayArena. Xabi Alonso e i suoi dominano sin dall’inizio della sfida, sfiorando il 75% di possesso palla e rendendosi pericolosi con Adli e Grimaldo: bravo Fabianski a chiudere lo specchio della porta. Gli Hammers si vedono solo con Paquetà e sembrano puntare al pari, ma rischiano di farsi del male da soli con l’autogol sfiorato da Emerson Palmieri. Nella ripresa, il Leverkusen alza la pressione e Fabianski deve compiere un autentico miracolo su Schick. Nel finale entra anche Boniface, di rientro dal lunghissimo infortunio, ed è subito decisivo. Da una respinta su un tiro dell’ex Union SG nasce infatti la rete del meritato vantaggio delle aspirine, che la sbloccano all’83’: il tracciante di Hofmann attraversa tutta l’area e si insacca in rete. La gara si sblocca e il Bayer Leverkusen può anche siglare il bis, ancora su azione da corner: lo trova proprio Boniface. Vincono 2-0 i ragazzi di Xabi Alonso, che ora dovranno difendersi nel ritorno in Inghilterra. E già nel weekend potrebbero festeggiare la storica vittoria in Bundesliga.

BENFICA-OLYMPIQUE MARSIGLIA 2-1
La trasferta dell’Estadio da Luz non è fortunata per l’Olympique Marsiglia, che conferma il suo calo con una prestazione sottotono: vince 2-1 il Benfica, trascinato dal Fideo Di Maria. Dominano gli encarnados, facendo correre gli avversari col possesso palla, e passano al 16′: Neres serve Rafa Silva, che insacca in rete il vantaggio. Si tratta della 20a rete stagionale per l’esterno offensivo di Schmidt, che sarà un ambito parametro zero nell’estate del calciomercato. Nella ripresa, dopo l’omaggio all’ex Sven-Goran Eriksson, che ha ricevuto un premio da Rui Costa e ha effettuato un giro di campo coi giocatori che sfiorarono la vittoria in Coppa dei Campioni (perdendo col Milan) sotto la sua guida, il Benfica la chiude. L’uno-due tra Neres e Angel Di Maria viene finalizzato da quest’ultimo, che non lascia scampo all’OM. I francesi hanno un moto d’orgoglio al 66′, quando Aubameyang finalizza sul filtrante di Ounahi e sfrutta l’errore di Antonio Silva, ma non riescono a pareggiare. Vince 2-1 il Benfica, giovedì la resa dei conti al Velodrome.