Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! de bruyne-show il city aggancia

De Bruyne-show, il City aggancia la vetta | Alle 18.30 Brighton-Arsenal LIVE

BRIGHTON-ARSENAL 0-3
Successo dell’Arsenal, che si impone per 3-0 in casa del Brighton. La gara fatica a decollare nelle prime fasi, con il primo quarto d’ora che vede una fase di studio continua tra le due formazioni. Con il passare dei minuti gli ospiti iniziano a prendere sempre più campo, iniziando a costruire tante occasioni offensive. Poco dopo la mezzora di gioco i Gunners stappano la partita, grazie al calcio di rigore trasformato da Bukayo Saka al 33′. La squadra di De Zerbi prova a reagire in chiusura di primo tempo, ma Raya è bravissimo ad allungare in corner il destro a girare di Enciso al 43′. Al duplice fischio i londinesi sono avanti 1-0, vantaggio anche leggermente striminzito rispetto a quanto visto in campo. Nella ripresa gli uomini di Arteta riprendono a spingere, e pochi minuti dopo l’ora di gioco raddoppiano: Jorginho trova spazio sulla destra, arriva fino in fondo e apparecchia per la zampata sottomisura di Kai Havertz, che fa 2-0 al 62′. Nel finale i Seagulls provano in tutti i modi ad accorciare le distanze, ma cadono per la terza volta in contropiede all’86’: Havertz lancia in campo aperto l’ex Trossard, che si presenta davanti a Verbruggen e non perdona, firmando il tris che vale il 3-0 finale. Vince l’Arsenal e sale a 71 punti in classifica, scavalcando momentaneamente il Liverpool (impegnato domani contro il Manchester United) in vetta alla classifica. Fermo a 43 punti il Brighton, in decima posizione.

CRYSTAL PALACE-MANCHESTER CITY 2-4
Guardiola ritrova De Bruyne dal primo minuto e lascia in panchina Foden, ma la sfida inizia subito in salita: Mateta riceve una palla filtrante in ripartenza e realizza con un perfetto destro a incrociare dopo nemmeno tre minuti di gioco. Alvarez e Rodri si vedono negare subito il pareggio, che arriva al 13′ grazie al centrocampista belga, autore di una bellissima conclusione da posizione defilata che s’infila all’incrocio dei pali. Henderson, in grande forma, neutralizza un tiro dal limite di Haaland, mentre Ayew al 37′ intercetta un passaggio velenoso di Stones e trova una clamorosa traversa a negargli il gol del 2-1. Dopo un difficile finale di primo tempo, i Citizens completano la rimonta in apertura di ripresa con Lewis, pronto nel mettere in rete dopo una mischia in area di rigore. Haaland serve ad Alvarez la palla del tris, ma Andersen salva (in maniera fortuita). È proprio il norvegese a chiudere la pratica al 66′ con una deviazione mancina in area piccola su assist di De Bruyne, che si regala quattro minuti dopo la doppietta personale (e il centesimo gol con la maglia del Manchester City) con una conclusione col piede debole dal limite dell’area. Edouard accorcia le distanze nel finale in ripartenza. Questa vittoria proietta gli Sky Blues a 70 punti in classifica, il Palace resta a trenta.

ASTON VILLA-BRENTFORD 3-3
Pazzo 3-3 tra Aston Villa e Brentford. Primo tempo completamente dominato dalla squadra di Emery, che gestisce il possesso del pallone schiacciando gli avversari nella loro metà campo. Al 39′ i Lions riescono a stappare la partita, grazie alla rete di Watkins su assist di McGinn. In avvio di ripresa i padroni di casa indirizzano maggiormente la partita, trovando il raddoppio dopo pochi secondi con Rorgers, al 46′. Incontro chiuso? Altroché: gli ospiti rimontano da 0-2 a 3-2 nel giro di nove minuti, dando vita ad una rimonta incredibile. Al 59′ Zanka accorcia le distanze su assist dell’ex Sampdoria Damsgaard, e due minuti più tardi il solito Mbeumo riporta la sfida in equilibrio. Al 68′ è il turno invece di Wissa, che gela il Villa Park completando la rimonta e firmando il 3-2. A risolvere i problemi per i Villans ci pensa il solito Watkins, che all’80’ riesce a riacciuffare le Bees e a siglare il tris che vale il 3-3 finale. L’Aston Villa sale a 60 punti in classifica, momentaneamente al quarto posto ma con due partite in più rispetto al Tottenham quinto. Fermo a 29 punti il Brentford, sedicesimo.

FULHAM-NEWCASTLE 0-1
Successo di misura del Newcastle, 1-0 a Craven Cottage contro il Fulham. Nel primo tempo i padroni di casa impongono il loro ritmo, con la squadra di Howe che pensa di fatto solamente a difendersi. Gli uomini di Marco Silva creano tantissime occasioni, senza però riuscire a sfondare. I Magpies si salvano in un paio di grandi chance degli avversari, con la prima frazione di gioco che termina a reti bianche, sullo 0-0. Le energie dei Cottagers iniziano a calare nel secondo tempo, con gli ospiti che aumentano i giri del motore. Al 77′ viene annullato un gol a Schar dopo il controllo del Var, ma la rete del Newcastle non tarda ad arrivare. Quattro minuti più tardi infatti ci pensa Bruno Guimaraes a firmare la pesantissima rete dell’1-0. Nei dieci minuti finali i padroni di casa provano in tutti i modi a strappare almeno il pari, ma alla fine a vincere sono i Magpies. Con questo successo il Newcastle sale a 47 punti in classifica, all’ottavo posto. Bloccato a quota 39 invece il Fulham, tredicesimo.

WOLVERHAMPTON-WEST HAM 1-2
Colpo esterno del West Ham, che si impone per 2-1 sul campo del Wolverhampton in rimonta. La prima frazione di gioco è quasi completamente appannaggio dei padroni di casa, che gestiscono il possesso del pallone e provano a costruire azioni offensive manovrate. Verso la fine dei primi quarantacinque minuti i Wolves riescono anche a sbloccare la partita, grazie al calcio di rigore trasformato dall’ex Psg Pablo Sarabia. Il primo tempo termina con la squadra di O’Neil avanti di un gol, ma le cose cambiano drasticamente nei successivi quarantacinque minuti: gli uomini di Moyes scendono in campo con tutt’altra intensità, dando vita ad una grande rimonta. Al 72′ a riportare l’incontro in equllibrio ci pensa l’ex Milan Paquetà, anche in questa occasione su calcio di rigore. Passano dodici minuti e il ribaltone degli Hammers è completato, con l’eurogol di Ward-Prowse che segna direttamente dalla bandierina del corner, firmando il 2-1 che vale i tre punti. Trionfa il West Ham e tocca quota 48 punti in classifica, al settimo posto. Frena il Wolverhampton, undicesimo a 42 punti.

EVERTON-BURNLEY 1-0
Successo di misura anche per l’Everton, 1-0 in casa contro il Burnley. Gara equilibrata e fisica in avvio, con azioni offensive da una parte e dall’altra. Gli uomini di Dyche sembrano avere qualcosa in più, e a pochi istanti dal termine della prima frazione di gioco riescono a mettere il muso avanti: al 47′ Calvert-Lewin carica il destro dal limite dell’area e batte Muric, per l’1-0 al tramonto dei primi quarantacinque minuti. La squadra di Kompany, al rientro in campo dopo l’intervallo, sembra avere più piglio, ma al 67′ compromette definitivamente la sua partita: fallo da ultimo uomo di O’Shea, che lascia in dieci uomini i suoi. Nei venti minuti abbondanti finali i Toffees gestiscono il cronometro e la superiorità numerica, portando a casa i tre punti senza problemi. Vince l’Everton e sale a 29 punti in classifica, mettendosi leggermente al riparo in ottica salvezza. Diciannovesimo posto per il Burnley, sempre penultimo a quota 19 punti.

LUTON TOWN-BOURNEMOUTH 2-1
Grande rimonta anche per il Luton Town, 2-1 in casa contro il Bournemouth. Il primo tempo è diviso praticamente a metà, con continui periodi di folate sia per i padroni di casa che per gli ospiti. L’inerzia del match si sposta ogni cinque/dieci minuti, ma nessuna delle due formazioni riesce a prendere in mano la gara. I Cherries sembrano avere qualcosa in più, ma al duplice fischio il risultato è ancora fermo sullo 0-0. In avvio di ripresa l’equilibrio si rompe, con l’ex Roma Kluivert che inventa per l’1-0 ospite di Tavernier, al 52′. Gli Hatters non ci stanno, e iniziano a premere forte sull’acceleratore alla ricerca del pareggio. Al 72′ arriva l’1-1, con Clark che sfrutta l’assist del neoentrato Berry e riporta la sfida in parità. L’assalto della squadra di Edwards è infinito, e al 90′ i padroni di casa riescono finalmente a completare la rimonta. L’eroe di giornata per gli arancioni è Morris, che piazza con il destro la rete che vale il 2-1 finale e la vittoria. Il Luton Town sale a 25 punti e continua a sognare la salvezza, agganciando seppur momentaneamente il Nottingham al diciassettesimo posto. Fermo a 41 punti il Bournemouth, dodicesimo in questa Premier League.

RISULTATI E CLASSIFICHE