Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! il psg vince in dieci

Il Psg vince in dieci a Marsiglia, Brest di nuovo secondo

MARSIGLIA-PSG 0-2
Marsiglia-Psg è la prova perfetta dell’indiscutibile superiorità dei parigini in Ligue 1: in dieci dal 40′, la formazione di Luis Enrique vince 2-0 il Classique ed è sempre più vicina all’ennesimo titolo in Francia. A lasciare in dieci gli ospiti a fine primo tempo è Beraldo, che interviene su Aubameyang, ma il rosso arriva soltanto dopo l’on-field review visto che il difensore era l’ultimo uomo, seppur in posizione laterale e poco dopo il centrocampo. Il Psg resiste e va all’intervallo sullo 0-0 ed è fondamentale, perché nella ripresa si riparte e i campioni in carica sistemano la squadra: Luis Enrique inserisce Lee al posto di Kolo Muani e al 53′ ecco il vantaggio. Vitinha recupera palla e si fa metà campo, poi scambia con Kolo Muani e di destro batte Pau Lopez. E il 2-0, esattamente come l’1-0, arriva in ripartenza e all’85’: da calcio d’angolo a favore, l’OM prende il contropiede, con Hakimi che lancia Asensio, l’ex Real che serve Gonçalo Ramos e l’ex Benfica chiude i giochi. Un Psg “alla portoghese” vince 2-0 e ipoteca, semmai ci fossero dubbi, il campionato: ora è a +12 sul Brest. Il Marsiglia, invece, scivola a -10 dalla Champions, ma resta a -4 dal quinto posto.

LORIENT-BREST 0-1
Il Brest risponde ai successi di Monaco e Lille e si riprende il secondo posto in classifica, tornando a +4 sul quarto: decisivo l’1-0 in casa del Lorient firmato in un finale rovente. All’86’, infatti, Del Castillo, entrato a metà ripresa, segna con un preciso sinistro all’angolino basso su assist di Doumbia la rete che vale la vittoria. Nel recupero, Brahimi entra e viene espulso, ma i padroni id casa hanno poco tempo per sfruttare la superiorità numerica. Il Brest sale a quota 50, consolidando il posto in zona Champions, mentre il Lorient scivola in terzultima piazza: ad oggi, farebbe lo spareggio con la terza della Ligue 2 per non retrocedere.

NIZZA-NANTES 1-2
Sempre più in caduta libera il Nizza: il ko interno per 2-1 con il Nantes è il terzo nelle ultime quattro partite. La formazione di Farioli scivola al quinto posto in classifica e va sotto al 19′, con i gialloverdi che passano in vantaggio grazie ad Abline. Nel recupero, invece, succede tutto dal dischetto: Moffi pareggia dagli undici metri, ma quattro minuti dopo arriva il secondo rigore di giornata trasformato da Mostafa Mohamed. Un gol fondamentale: questo 2-1 consente al Nantes di abbandonare la zona calda e sorpassare Lorient e Le Havre.

STRASBURGO-RENNES 2-0
Brutto ko per il Rennes, che cede nel giro di tre minuti allo Strasburgo capace di vincere 2-0. La sfida è in parità e senza reti fino al 71′, poi ci pensano Senaya e Sebas a firmare un terribile uno-due per i rossoneri. Il primo è al posto giusto al momento giusto dopo un tiro deviato, il secondo segna in contropiede su assist di Bakwa saltando Bellaarouch e depositando in rete a porta vuota. Lo Strasburgo sale a 32 punti e fa un grande passo in avanti verso la salvezza, mentre il Rennes resta a quota 39 insieme a Marsiglia e Remis.

LE HAVRE-MONTPELLIER 0-2
Proprio il Le Havre perde 2-0 in casa con il Montpellier: ora è quartultimo e solo a +1 sul Lorient, mentre la retrocessione diretta dista 4 lunghezze. Il ko matura nell’ultimo quarto di gara: sblocca Ferri, raddoppia Jullien: tutto in 8 minuti, tra il 72′ e l’80’. Scatto salvezza, invece, degli ospiti di giornata, che si allontanano, seppur non in maniera definitiva, dalla zona calda.

CLERMONT-TOLOSA 0-3
Sempre più ultimo e a -7 dalla salvezza, invece, il Clermont, che perde 3-0 in casa contro il Tolosa. Decide Sierro, che sblocca su calcio di rigore all’8′ e chiude i giochi al 79′. Nel mezzo, il raddoppio del solito Dallinga, a segno al 73′: gli ospiti tornano a sorridere dopo due ko di fila e si portano a +6 sullo spareggio, mentre i padroni di casa sono sempre più vicini alla retrocessione.