Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! allegri quotera importante vincere ringrazio

Allegri: “Era importante vincere. Ringrazio i tifosi, ma incitino la squadra”

La tifoseria più calda si è schierata al fianco del mister: “Li ringrazio, ma i tifosi devono spingere la squadra perché questi ragazzi si impegnano sempre al massimo. Questa sera hanno giocato con umiltà e determinazione e quando lo facciamo escono anche buone trame di gioco, si godano questa serata perché possiamo toglierci soddisfazioni”.

“Il calcio è semplice, ma sono quelle cose che sono più difficili da attuare. Ho detto ai ragazzi all’intervallo di correre verso la porta avversaria perché qualcosa avremmo creato. Noi dobbiamo sistemare questa situazione in campionato perché è un momento negativo che è dipeso da tutti, ma in primis da me“.

Cambiaso è stato protagonista di una nuova prestazione importante: “Può diventare un punto fermo di questa Juventus perché ha ampi margini di miglioramento. A livello tecnico ha grandi mezzi, poi però si penalizza spesso da solo a livello mentale. Ha grande potenzialità e può fare molto bene”.

VLAHOVIC: “GRANDE PARTITA, SPERIAMO CHE IL PERIODO NERO SIA ALLE SPALLE”

Quando vede la Lazio si scatena, ma Dusan Vlahovic – come tutta la Juve – ha disputato un bel secondo tempo ritrovando anche il gol: “Abbiamo giocato contro una squadra forte, abbiamo dato tutto. Dopo il primo gol è stato tutto più facile, ma è solo la gara d’andata. Ora pensiamo subito al campionato, una partita per volta”.

La stagione con alti e bassi di Vlahovic continua: “Potevo fare molto meglio, ma la cosa più importante è che la squadra vinca non chi fa gol. Speriamo che il periodo nero si passato perché oggi abbiamo fatto una grande partita. Spero che i tifosi continuino a sostenerci come oggi e complimenti a mister Allegri per come ha preparato la partita”.

CHIESA: “QUESTA VITTORIA NON SCACCIA LA CRISI”

Tornato al gol sbloccando il match contro la Lazio, Federico Chiesa non vuole illudersi: “Nel primo tempo siamo stati un po’ bloccati, mentre nella ripresa siamo tornati la squadra che eravamo a gennaio. Ora c’è da rimettere le cose a posto in campionato, perché le critiche sono giuste e bisogna fare meglio. Questo 2-0 non ci toglie dalla crisi che ormai va avanti da due mesi, quindi domenica dovremo fare una grande partita”.

L’involuzione della Juventus per Chiesa ha diverse motivazioni: “In questa squadra devi stare al 110% perché la pressione è altissima ed è giusto che sia così, così come tutte le critiche. Il pareggio con l’Empoli e la sconfitta successiva con l’Inter ci hanno condizionato le gare subito dopo. Non ci siamo spenti, ma quando sfuma un obiettivo enorme è difficile tornare a pensare ad altri obiettivi”.