Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! bellanova e zapata affondano il

Bellanova e Zapata affondano il Lecce, profumo d’Europa per il Toro

LA PARTITA
Dopo un primo tempo complicato, il Torino trova l’uno-due e una vittoria fondamentale nella sua rincorsa all’Europa: le reti di Bellanova e Duvan Zapata valgono il 2-0 sul Lecce e riavvicinano Juric alla lotta per le coppe. Le prime fiammate all’Olimpico sono del Toro, che non riesce però a sfondare contro la difesa ordinata dei rivali. I salentini chiudono ogni spazio, non fanno ragionare Vlasic e sfiorano la rete al 15′: Vanja Milinkovic-Savic rischia di combinare un pasticcio, perdendo palla e servendo Piccoli, con Masina a salvare sul colpo a botta sicura. Il rischio risveglia il Torino, che non riesce a tirare in porta, con Pellegri e Duvan Zapata molto scollegati tra di loro (e Sanabria in panchina). Il primo ed unico squillo dei granata arriva dopo aver rischiato su un’incursione di Dorgu, con Vlasic che colpisce l’esterno della rete appena prima del fischio finale. Lo 0-0 resiste fino al 49′, quando i padroni di casa sbloccano il risultato: è Bellanova a colpire con un grande rasoterra dal limite, venendo servito da un tocco sfortunato di Gendrey. Il Lecce reagisce subito coi cambi e sfiora la rete con Kaba, salvo poi subire una mazzata al 70′: Pongracic, già ammonito e autore di vari interventi a rischio, subisce il secondo giallo e viene espulso. Falcone salva il Lecce sulla chance per Sanabria, ma non può nulla all’81’: Duvan Zapata svetta sul corner di Vojvoda, punisce ancora i salentini e firma il 2-0 che chiude i giochi. C’è spazio anche per Okereke, che si vede annullare il terzo gol (primo col Toro) perché la sfera, prima della sua respinta al 91′, era uscita dal campo. Vince ed esulta il Torino: Juric vola a 36 punti, scavalca il Napoli (35) e si porta a un punto dalle settime (Lazio e Fiorentina), intravedendo l’Europa. Si ferma a quota 24 il Lecce, nuovamente ko in trasferta.

LE PAGELLE
Zapata 7 –
Punisce ancora il Lecce, che si conferma una delle sue vittime preferite: incornata perfetta e gol (meritato) del 2-0 per il Toro. Nel difficile primo tempo, l’ex atalantino era stato uno dei più lucidi.
Bellanova 7 – Prestazione da Frecciarossa sulla corsia destra. Stravince il duello contro Dorgu, si rende spesso pericoloso e trova la rete con una staffilata dal limite.
Pellegri 5 – Con Sanabria acciaccato, si schiera al fianco di Duvan Zapata e fa rimpiangere il compagno. Poco movimento e tanta confusione, non riesce mai a rendersi pericoloso o collegarsi col colombiano.
Baschirotto 6 – Uno degli ultimi ad arrendersi nel Lecce. Chiude ogni spazio nel primo tempo e salva il salvabile nella ripresa, arrendendosi solo quando viene completamente tagliato fuori, nell’azione del 2-0.
Pongracic 4.5 – Sin dai primissimi minuti è estremamente nervoso, come dimostrano i falli a ripetizione. Ayroldi lo avvisa in un paio d’occasioni, poi non può far altro che estrarre il rosso: lascia il campo al 70′ e condanna i suoi, che avevano appena alzato il baricentro.

IL TABELLINO
TORINO (3-4-1-2) –
Milinkovic-Savic 6; Djidji 6, Lovato 6, Masina 6; Bellanova 6.5, Ricci 6, Ilic 6.5 (43′ st Gineitis sv), Lazaro 5.5 (29′ st Vojvoda 6); Vlasic 6 (15′ st Linetty 6); Pellegri 5 (15′ st Sanabria 6.5), Zapata 7 (43′ st Okereke sv). A disposizione: Gemello, Popa, Sazonov, Savva. All. Juric.
LECCE (4-3-3) – Falcone 6; Gendrey 5.5, Pongracic 4.5, Baschirotto 6, Dorgu 5.5 (34′ st Gallo sv); Blin 5.5 (15′ st Kaba 5.5), Ramadani 6, Rafia 5.5 (15′ st Sansone 5.5); Almqvist 5.5, Piccoli 6 (34′ st Krstovic sv), Oudin 5.5 (29′ st Touba 6). A disposizione: Samooja, Borbei, Venuti, Gonzalez, Berisha, Burnete, Pierotti. All. D’Aversa.
Arbitro: Ayroldi.
Marcatori: 4′ st Bellanova (T), 35′ st Zapata (T).
Ammoniti: Pongracic (L), Djidji (T), Blin (L), Dorgu (L).
Note: espulso Pongracic (L) al 25′ st per doppia ammonizione.

LE STATISTICHE
Il Torino ha mantenuto 12 volte la porta inviolata in questo campionato in 24 partite, l’ultima volta che i granata avevano registrato almeno 12 clean sheet dopo 24 gare stagionali di Serie A era stato nel 1991/92 (13 in quel caso e terzo posto in classifica a fine campionato).
100ª panchina di Ivan Juric col Torino in Serie A, il tecnico croato è il settimo allenatore dei granata con più panchine nella massima serie.
Raoul Bellanova (17 maggio 2000) è uno dei quattro difensori nati dal 2000 in avanti ad aver preso parte ad almeno cinque gol nei cinque principali campionati europei in questa stagione (cinque – una rete e quattro assist), assieme a Destiny Udogie, Yan Couto e Jeremie Frimpong.
Il Torino è rimasto imbattuto nelle ultime sei gare di campionato (3V, 3N), con Ivan Juric alla guida solo una volta i granata avevano registrato sei match consecutivi senza sconfitta in Serie A: tra aprile e maggio 2022 (3V, 3N in quel caso).
Il Torino ha vinto due partite consecutive in casa in Serie A contro il Lecce per la prima volta dal periodo tra il 1990 e il 1993 con Emiliamo Mondonico in panchina.
Il Lecce ha perso le ultime sei trasferte di campionato, segnando una sola rete – i giallorossi non registravano tante sconfitte fuori casa di fila in Serie A dal periodo tra l’ottobre e il dicembre 2010, con Luigi De Canio allenatore.
Da metà dicembre, solo il Frosinone (25) hanno subito più gol del Lecce in Serie A (19), nello stesso periodo, quella salentina è l’unica squadra a non aver ottenuto nessun punto in trasferta nella competizione (sei sconfitte in altrettante partite).
Primo gol in campionato per Raoul Bellanova, il terzino granata non segnava in Serie A da 719 giorni, dalla rete messa a segno contro il Torino il 27 febbraio 2022 quando vestiva la maglia del Cagliari.
Duván Zapata ha segnato per due match consecutivi in Serie A per la prima volta dal novembre 2021, con la maglia dell’Atalanta (serie di cinque reti consecutive in quel caso). Inoltre, Tra le squadre contro cui ha segnato almeno tre reti in Serie A, il Lecce è quella contro cui l’attaccante granata vanta la miglior media minuti/gol: una rete ogni 58 minuti (sei reti in cinque sfide).
Il Torino ha subito un solo gol negli ultimi sei match all’Olimpico Grande Torino in campionato, mantenendo la porta inviolata nei due più recenti i granata potrebbero registrare tre clean sheet casalinghi di fila in Serie A per la prima volta dal periodo tra il dicembre 2018 e il marzo 2019 (cinque in quel caso con Walter Mazzarri in panchina).
Da quando siede sulla panchina del Torino (agosto 2021), il Lecce è diventata solo la seconda squadra – dopo la Sampdoria – contro cui Ivan Juric vince tutte le prime quattro partite da allenatore dei granata.
Prima espulsione in Serie A di Marin Pongracic, l’ultimo cartellino rosso ricevuto dal calciatore croato in carriera era stato il 27 febbraio 2021 con la maglia del Wolfsburg.
Nella 100ª presenza in Serie A, Mërgim Vojvoda ha fornito il suo primo assist in questo campionato – l’ultima partecipazione del difensore granata nella competizione era stata il 3 maggio scorso (passaggio vincente vs Sampdoria).
100ª presenza con il Torino per Karol Linetty considerando tutte le competizioni.