Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! del piero quotnazionale in crescita

Del Piero: “Nazionale in crescita, può fare bene. Juve? Yildiz è il futuro”

Pur con il trofeo di EURO 2020 ancora nella valigia e da consegnare all’ingresso, l’Italia si sposterà in Germania – laddove Alex Del Piero contribuì alla vittoria del Mondiale nel 2026 – consapevole di non partire coi favori del pronostico: “Noi Mbappé non ce l’abbiamo – ha sorriso Del Piero a Radio TV Serie A con RDS -. Ci sono altre Nazionali come Francia e Inghilterra che hanno dei fuoriclasse con esperienza europea. La nostra Nazionale però può fare bene, ma sarà importante vincere le prime due gare per preparare le altre con serenità”.

Spalletti e la Nazionale per il futuro stanno cercando dei talenti da far crescere, ma il tema giovani è da sempre discusso in Italia: “Il caso Yamal-Barcellona credo sia particolare e anche da parte loro questo discorso è stato forzato negli ultimi anni perché non potevano fare mercato. Il Real Madrid per esempio ha due giovani super, ma li ha pagati tantissimo, cosa che le società italiane non possono fare. Però è vero che i giovani hanno bisogno di fare esperienza, bisogna lasciare tempo e spazio di crescita”.

A tal proposito, combinando questo tema alla Juventus, Del Piero ha commentato la stagione di Yildiz a cui sarebbe stata proposta in sede di rinnovo anche la sua iconica numero 10 ora di Pogba: “Sicuramente è tra i ragazzi che mi piacciono di più, ha fatto vedere qualcosa. Anche Fagioli e Miretti hanno fatto cose incredibili, buone anche per la nazionale. Non dobbiamo avere fretta, non serve mettere pressione”.

Per quanto riguarda i bianconeri, Del Piero ha le idee chiare sulla stagione in corso e non solo: “Con l’addio allo scudetto dopo il ko contro l’Inter, penso ci sia stato un riassestamento generale degli obiettivi che però Allegri ha sempre dichiarato: tornare in Champions, lanciare i giovani e giocarsi un trofeo come può essere la Coppa Italia. L’anno scorso il mister ha fatto un mezzo miracolo”.