Fantagazzetta Mantra

Regolamento mantra: come funziona questo sistema di gioco online

Regolamento Mantra: un gioco affascinante per ogni fantallenatore

Il Regolamento Mantra è un’evoluzione naturale del fantacalcio classico. Si tratta di un fantasy game molto semplice per ogni nuovo giocatore, che comprende una serie di regole fantacalcio da scoprire con la massima attenzione. Partiamo dalle basi di questo gioco originale, per proseguire con le norme da tenere d’occhio e i segreti per avere maggiori probabilità di successo. Con poche e semplici dritte, il fantacalcio Mantra diventa un momento di pura soddisfazione.

Differenze tra il fantacalcio classico e il regolamento mantra

Nel sistema mantra i fantallenatori non si devono limitare a creare una rosa dal mercato e piazzare la formazione ogni settimana, ma è un’attività di tutt’altro livello. È un fantacalcio notevolmente più complesso rispetto a quello normale, ma questo è anche il motivo per cui gran parte dei fantallenatori lo preferisce.

La prima differenza fondamentale riguarda i ruoli: i giocatori non saranno più divisi solo in macro aree (portieri, difensori, centrocampisti e attaccanti), ma ciascuno di loro avrà il suo ruolo specifico all’interno della formazione. Ciò implementa un uso maggiore di strategie e tattiche, che devono essere naturalmente studiare dal fantallenatore. In questo modo il gioco non solo è più coinvolgente, ma anche più realistico.

Per capire come si gioca al fantacalcio in questa modalità, è necessario conoscere il regolamento mantra. Si tratta di un insieme di indicazioni da rispettare se vuoi giocare correttamente al sistema mantra. In generale, queste regole sono valide la maggior parte delle volte e sono state adottate dai migliori siti fantacalcio online. Tuttavia, se frequenti una lega privata alcune cose potrebbero variare. Quindi se vuoi indagare nello specifico sul regolamento mantra, ti consigliamo di leggere quello della piattaforma che utilizzi.

Come stabilire ruoli e schemi di gioco

Per iniziare a giocare al Mantra Fantacalcio, è necessario conoscere prima di tutto i ruoli dei singoli calciatori. Questi ultimi vengono raggruppati in base a categorie ben più specifiche rispetto a quelle del fantacalcio classico. Oltre al portiere, sono presenti le linee di difesa (difensori sinistri, centrali e destri), di centrocampo (esterni, mediani e centrocampisti centrali), di trequarti (ali e trequartisti) e d’attacco (attaccanti di raccordo e punte centrali). Ciascun calciatore può appartenere a un solo ruolo o essere polivalente, le parole chiave sono analisi e tattica, perché senza questi due elementi vincere al mantra è praticamente impossibile.

Quindi, la valutazione prosegue monitorando i possibili schemi di gioco da mettere in pratica. Sono 11 ruoli tra i quali è possibile selezionare quello giusto, con una suddivisione equa tra calciatori di movimento difensivi e offensivi (ossia 5 per parte). L’obiettivo è quello di incrementare l’equilibrio tra le singole formazioni. Forse è proprio questa la vera differenza rispetto alla Fantagazzetta vera e propria, nella quale chi schiera 3 attaccanti di ruolo è spesso avvantaggiato.

Come detto precedentemente, una delle differenze del regolamento mantra con quello normale riguarda la suddivisione dei ruoli. Infatti i giocatori hanno una propria collocazione specifica all’interno del campo, quindi vengono prese in considerazione le posizioni in maniera dettagliata. Però ci sono alcuni giocatori, detti polivalenti, che possono occupare più di una posizione. Ecco la lista completa dei ruoli previsti dal regolamento mantra:

  • Portiere
  • Difensore sinistro
  • Difensore Centrale
  • Difensore Destro
  • Esterno
  • Mediamo
  • Centrocampista centrale
  • Ala
  • Trequartista
  • Attaccante di raccordo
  • Punta Centrale

Seguendo queste indicazioni, varia anche la scelta del modulo mantra, che deve essere selezionato attentamente valutando tutti i giocatori che si hanno a disposizione. In totale ci sono 11 schemi di gioco. Solitamente, è preferibile stabilire che tipo di modulo usare prima del mercato, in modo che tu possa sapere già quali ruoli ti servono e comprare i giocatori che li possono occupare. Secondo il regolamento mantra, ci devono essere almeno 5 giocatori di stampo difensivo ed altrettanti per lo stampo offensivo.

Come schierare la formazione titolare e la panchina

A questo punto, una volta selezionati i giocatori da acquistare, il percorso per fare tanti gol nel Fantacalcio prosegue con lo schieramento della formazione titolare. Dopo aver trovato lo schema giusto, ciascun calciatore va messo al proprio posto, con varie scelte che possono essere adattate o meno. Il percorso prosegue con i calciatori da inserire in panchina, costituita da 12 calciatori da inserire a proprio completo piacimento. In linea di massima, sarebbe preferibile privilegiare calciatori offensivi per sfruttare fino in fondo eventuali bonus, o comunque quelli ritenuti più performanti.

L’unica particolarità riguarda sempre la delicatezza del modulo e delle strategie da applicare. In buona parte delle piattaforme è presente un software di supporto che ti guiderà ad inserire i giocatori nel proprio ruolo, consigliandoti le scelte migliori. Sii molto preciso, perché se dovessi schierare un giocatore fuori posizione allora riceverai dei malus ed i tuoi punti saranno diminuiti, quindi presta attenzione.

Fantagazzetta Mantra 2

La panchina: un sistema di sostituzioni in tre modalità

Nel regolamento mantra, anche la panchina assume più importanza insieme alle decisioni del fantallenatore. A differenza del fantacalcio classico, nel quale è automaticamente il sistema ad inserire le sostituzioni seguendo l’ordine della panchina, il regolamento mantra prevede che sia lo stesso fantallenatore a scegliere quale giocatore far entrare nel caso in cui un titolare non dovesse ricevere una valutazione, quindi non abbia giocato abbastanza per averne una.

Per continuare a conoscere il Regolamento Mantra, è necessario apprendere una serie di norme sulle sostituzioni fantacalcio. La precedenza viene attribuita sempre e comunque all’inserimento di un portiere, qualora ovviamente il titolare non sia sceso in campo o non abbia preso voto. Quindi, ci si deve concentrare sui calciatori di movimento, che possono essere oggetto di sostituzioni di tre diverse tipologie. Scopriamole insieme, con la chance di incrementare le proprie probabilità di successo nel mantra fantacalcio.

Non importa in quale situazione sia la squadra o la panchina, il portiere deve essere necessariamente sostituito con un altro portiere, fino a che ci sono abbastanza sostituzioni. Anche in questo caso si segue l’ordine in cui sono schierati i portieri nella panchina. Invece, per quanto riguarda i giocatori in movimento si possono seguire 3 strategie diverse di sostituzioni. Vediamo insieme quali sono.

Strategia basic

Il sistema seleziona l’opzione migliore per le sostituzioni. In questo caso non analizza una singola sostituzione alla volta, ma le valuta in blocchi fino al numero massimo consentito. Così sarà in grado di scegliere le sostituzioni più vantaggiose rispetto ad altre, cambiando anche modulo se necessario. È la modalità impostata di default ma può essere modificata.

La modalità Basic prevede che si parta da sostituzioni adeguate allo schema tattico del fantallenatore. Quindi, in secondo luogo, i cambi possono prevedere un cambio di modulo, per poi adattare gli eventuali calciatori fuori posizione. Le sostituzioni relative ai calciatori di movimento avvengono in blocco, partendo dalla quantità di elementi senza alcun voto. Il sistema si occupa in maniera automatizzata dei panchinari pronti a subentrare, sempre dando priorità alle gerarchie del fantallenatore.

Strategia Easy

La modalità Easy si differenzia rispetto alla Basic perché non comporta alcun eventuale cambio di modulo. Quest’ultimo resta uguale nonostante le varie sostituzioni e non può prevedere alcun calciatore fuori posizione, e quindi nessun malus conseguente. In alternativa, è possibile affidarsi a soluzioni adattate ma con malus, senza mai modificare i moduli fantacalcio tattici schierati prima della giornata del Mantra Fantagazzetta.

Strategia Master

Infine, ecco la modalità Master, in base alla quale ci si deve basare solo sullo schema iniziale e l’ordine della panchina risulta ancora più importante. Si parte dalle soluzioni ottimali con schemi che vanno di pari passo e si prosegue con quelle adattate, con malus da assegnare in caso di calciatori non nel proprio ruolo. Nessuno schema viene privilegiato rispetto agli altri e le sostituzioni possono risultare alquanto efficaci.

regolamento mantra

Come gestire l’asta iniziale

La gestione dell’asta fantacalcio online può assumere un ruolo fondamentale per il fantacalcio Mantra. Un atto del genere può essere gestito tramite un incontro tra i partecipanti, oppure direttamente sul web, con un’asta fantacalcio busta chiusa o i classici rilanci. A tal proposito, il metodo Random con l’estrazione casuale del calciatori presenti sembra il più adatto, rendendo l’asta ancora più interessante. Anche il metodo a chiamata può sembrare un’ottima idea, senza dimenticare l’ordine alfabetico delle squadre e dei calciatori stessi e le linee di gioco.

La quantità di giocatori in una singola lega

Quanti giocatori possono sfidarsi nel Regolamento Mantra? Il discorso è simile rispetto a quello delle classiche leghe fantacalcio. In linea di massima, la quantità di giocatori è compresa tra 6 e 12. Maggiore è la quantità di squadre iscritte, minore è la competitività di ciascuna rosa. Tuttavia, la modalità Mantra prevede una gestione più semplice con più giocatori rispetto a quella classica. Infatti, la lista viene sfruttata fino al massimo della sua profondità, con ogni reparto valorizzato in maniera intensiva.

L’importanza dei fattori di rendimento e difensivo

A questo punto, per conoscere il sistema Mantra fino al pieno delle proprie potenzialità, bisogna sottolineare l’importanza rivestita dal fattore di rendimento. Quest’ultimo è determinato dalla qualità della rosa selezionata, con l’importanza di avere a disposizione calciatori con voti al di sopra della sufficienza. Rispetto al fantacalcio classico, questo valore è molto più importante e va discapito dell’esigenza esclusiva di avere attaccanti forti. Dall’altra parte, il fattore difensivo prevede che una fantasquadra ottenga punti bonus o malus tramite la media dei voti dei cinque calciatori del reparto difensivo.

I punti di forza generali del Fantacalcio Mantra

Nel complesso, il Mantra Fantagazzetta presenta tre punti di forza fondamentali. Il primo fa in modo che venga premiata una squadra completa in ogni reparto e non solo in base alla quantità di bonus garantiti per ogni giornata. Un’elevata importanza va attribuita alla tattica, con schieramenti all’insegna delle sorprese e dei punti di forza tattici di ciascun calciatore. Infine, va sottolineato quanto il fantamercato diventi ancora più affascinante, con scambi e svincoli basati su esigenze tattiche in grado di trasformare la base di una formazione.

La piattaforma per giocare al Mantra Fantacalcio

Attualmente, a livello nazionale, il Fantacalcio Mantra può essere effettuato tramite la piattaforma di Fantacalcio.it. Chiamato fino allo scorso anno Fantagazzetta.it, questo sito viene riconosciuto come il più apprezzato e diffuso del settore e si avvale di un’app per dispositivi mobili con tante funzionalità di assoluto rilievo. Un chiaro esempio è rappresentato dagli aggiornamenti in tempo reale sulle singole partite, con la prospettiva di verificare voti e risultati con la massima trasparenza.

Le conclusioni sul sistema Mantra

In conclusione, il Regolamento Mantra può rivelarsi come un metodo davvero divertente per ogni appassionato di fantacalcio. In tal caso, non è sufficiente trovare i migliori centrocampisti offensivi e attaccanti per incrementare le proprie percentuali di successo finale, ma serve tenere sotto controllo anche calciatori che, di solito, garantiscono una quantità limitata di bonus. Vince chi riesce a trovare il perfetto equilibrio tra i calciatori in rosa, puntando su schemi e moduli fantacalcio fatti su misura sulla propria fantasquadra.

Domande frequenti sul regolamento mantra

A cosa serve il simulatore mantra?
Il simulatore mantra è estremamente utile per i principianti del fantacalcio mantra. Serve per simulare qualsiasi situazione potrebbe capitare alla formazione mantra.
Come impostare il fantacalcio mantra?
Per impostare il fantacalcio mantra hai bisogno di un’applicazione o un sito per gestirlo. Ti consigliamo di utilizzare Fantacalcio.it, che è uno dei migliori strumenti gratuiti.
Come mettere panchina fantacalcio mantra?
È possibile inserire la panchina nella stessa pagina in cui schieri la formazione titolare. Fai attenzione all’ordine dei giocatori, perché potrebbe influire sulle sostitutuzioni.
Qual è il miglior modulo per il mantra?
Il miglior modulo mantra sono quelli che hanno due punte centrali. Ad esempio 3-5-2 e 4-4-2.
Quanti giocatori per ruolo fantacalcio mantra?
I giocatori devono essere divisi in: 5 difensivi più il portiere, quindi difensori e mediani; 5 offensivi, attaccanti e centrocampisti.