Classifica marcatori ponderata Serie A 16/02: Lukaku torna sul podio

Nuovo appuntamento stagionale con la classifica marcatori ponderata di Serie A che si propone di valutare il peso di un gol a seconda dell’importanza rispetto al risultato nel momento in cui è stato segnato. 

Chi non fosse a conoscenza del meccanismo di distribuzione dei punteggi per ogni gol segnato può trovare ogni spiegazione QUI.

Per ogni competizione riporto la top 30, nella quale sono segnati in grassetto i giocatori che hanno migliorato il loro coefficiente gol ponderati rispetto all’aggiornamento precedente (e il numero relativo alle categorie dei gol che hanno subito variazioni). A parità di gol ponderati i giocatori sono classificati per numero di gol segnati di “categoria 1”, poi di “categoria 2”, di “categoria 3” e così via. In caso di completo pareggio vengono considerati appaiati in classifica e inseriti in graduatoria in ordine alfabetico.

SERIE A

 

Immobile della Lazio si conferma leader della classifica marcatori ponderata della Serie A dopo la 22a giornata con 11,75 gol ponderati. Al secondo posto, staccato di 0,25 gol ponderati, resta Ibrahimovic del Milan. Sale sul podio Lukaku, autore di una doppietta da 1,5 gol ponderati (il primo su rigore e il secondo su azione) che ha portato l’Inter sul 2-0 nel successo interno per 3-1 contro la Lazio. Lukaku fa scendere dal podio l’altro capocannoniere della classifica marcatori ufficiale della Serie A, Cristiano Ronaldo della Juventus. Nonostante i sedici gol realizzati, sia Lukaku che Cristiano Ronaldo ne hanno segnati solo otto decisivi, contro i nove di Ibrahimovic e i dieci di Immobile. La lotta fra loro è comunque apertissima visto che il primo, Immobile, e il quarto, Cristiano Ronaldo, sono divisi da appena 0,75 gol ponderati. 

Otto calciatori della precedente top 30 hanno migliorato il loro punteggio oltre a Lukaku. Si tratta di Muriel che sale dal settimo al sesto posto con la rete che ha deciso Cagliari-Atalanta 0-1, Lautaro Martinez che passa dal nono all’ottavo posto con la marcatura del definitivo 3-1 dell’Inter contro la Lazio, Insigne che conquista la nona posizione con il rigore che ha deciso Napoli-Juventus 1-0, Caputo che entra in top 10 al decimo posto con il rigore del definitivo 2-1 del Sassuolo sul campo del Crotone, Quagliarella che guadagna una posizione e si piazza al dodicesimo posto con la marcatura della vittoria in Sampdoria-Fiorentina 2-1, Veretout autore di una doppietta da 1,5 gol ponderati (primo gol su azione, secondo su rigore) che ha portato il risultato sul 2-0 in Roma-Udinese 3-0 e lo fa salire dal diciassettesimo al quattordicesimo posto, Vlahovic che resta quattordicesimo dopo il parziale 1-1 della Fiorentina contro la Sampdoria e Berardi che ha aperto le marcature per gli ospiti in Crotone-Sassuolo e passa dal ventesimo al sedicesimo posto.

Una new entry questa settimana: Barak entra al ventitreesimo posto con il gol della vittoria in Verona-Parma 2-1, quinta rete decisiva su cinque realizzate per lui in questo campionato. 

Appuntamento a martedì per un nuovo aggiornamento della classifica marcatori ponderata di Serie A.

Starcasino VISITA
BONUS SCOMMESSE DA 375 EURO PER TE
888 VISITA
100 Euro Bonus benvenuto sulla prima ricarica
Betfair VISITA
10€ AL DEPOSITO + €200 DI BENVENUTO