FANTARACCONTI – Avevo Gosens. E niente, direi che già basta così

*Voce alla Federico Buffa*

Questa che vi sto per raccontare è una storia di tenacia, classe e….fortuna. 

Perchè è inutile dire che il fantacalcio, per quanto uno voglia studiare ed informarsi al meglio su ogni singola statistica del gioco, è un gioco profondamente influenzato dal caso e la nostra lega ne è il chiarissimo esempio. 

La nostra lega gioca con regolamento mantra e ha 3 competizioni, una lega a punteggio generale che dura tutto l’anno, e due coppe, Apertura e Clausura, della durata di 18 giornate l’una. La prima coppa è già finita con vincitore Sensible Soccer Team, che al momento della chiusura della coppa risultava anche primo in Lega. 

A questo punto uno dice: dove sta la fortuna se uno primeggia in entrambe le competizioni? 

Beh, potremmo iniziare dal fatto che la Sensible Soccer Team non ha nessuno dei top scorer del campionato visto che il suo attacco è composto da tanti giocatori diversi ma nessuno in doppia cifra. Oppure che durante l’asta si è ritrovato un Gosens non voluto perchè stava solo alzando il prezzo in quanto non voleva giocare con un modulo che presentasse una E senza multiruolo.

Ed è proprio da Gosens che vogliamo partire, avrete già intuito forse cosa sta accadendo.

21.esima giornata di serie A, 2 giornata della coppa Clausura. 

A contendersi i 3 punti sono la suddetta Sensible Soccer Team e Execute Order 66, formazione che ha lottato fino all’ultima giornata per aggiudicarsi l’Apertura. 

Da bravo juventino l’allenatore di Sensible Soccer Team aveva pensato di mettere in panchina Ibanez perchè era conscio delle difficoltà della Roma contro le Big ed aveva schierato un 4-4-2 molto conservativo (complice i molteplici infortuni in attacco) con Davidowicz e Caldirola in difesa come DC (Caldirola all’andata aveva segnato una doppietta contro la Sampdoria, ma questa….è un’altra storia).  Juventus-Roma finisce esattamente come aveva previsto l’allenatore con una bella autorete di Ibanez, ma all’annuncio delle formazioni di Benevento-Sampdoria il panico colpisce il nostro “eroe”. 

Lo spettro del 3,5 di Ibanez si manifesta in tutto il suo terrore e nonostante le preghiere a qualsiasi dio del calcio gli venisse in mente, Caldirola fa il suo ingresso solo al 83esimo, portando a casa un mestissimo SV.

Uno dice poco male: ho l’assist di Hakimi (che giocatore!), il gol di Gosens (che giocatore bis!) e l’assist di Bastoni dello Spezia (appena comprato all’asta di riparazione, perchè la fortuna non può bastare, serve anche “studiare”). 

Il mio avversario aveva già sparato le cartucce di Zapata, praticamente nullo contro il Toro ed altri giocatori pericolosi, ma nonostante tutto il risultato era ancora molto incerto.

Al 30esimo del secondo tempo della partita Udinese -Verona il live stava prevedendo un pareggio, quando arriva la prima botta: il gol di Gosens viene passato ad autogol di Sirigu. 

Disperazione, il mio live inizia ad essere pericolosamente in pericolo, sul limite del 66 (considerando che doveva ancora giocare Reina e difficilmente la Lazio finisce con il clean sheet che assegna +1).

Il mio avversario invece è ben sopra i 66 punti ed iniziare lo sfottà pubblico in chat whatsapp, quando ad un certo punto succede l’impensabile: l’Udinese segna. Gol di Deolofeu. Anzi no, AUTOGOL di Silvestri, fino a quel momento il migliore in campo per distacco di tutte e due le squadre. E chi aveva in porta il mio avversario? Proprio lui! 

-3, che diventa -4 pochi minuti con il gol questa volta veramente di Deolofeu. Iniziano già i primi insulti contro la mia “fortuna” (potete chiamarla anche in altro modo se vi aggrada), ma faccio notare che se Reina prende anche solo un gol, anche io non posso superare i fatidici 66 punti e mi ritroverei con un insipido pareggio. La sera per fortuna il Cagliari spara a salve e grazie a modificatore difesa e clean sheet raggiungo i 68 punti ed il mio avversario ne fa solo 61.5 (ps. di tutta la giornata è l’unico dei 10 partecipanti ad aver fatto meno di 66 punti), ma il possessore di Ibrahimovic ha deciso di prendere il largo in lega generale grazie a dio Zlatan, sorpassandomi per 4 punti.

Lunedì pomeriggio, mentre siamo tutti al lavoro, leggo un tag sulla chat di Whatsapp, seguita da epiteti più o meno coloriti nei miei confronti, ma ancora non capisco il perchè. Non ci faccio molto caso, fino a quando in un momento di pausa non mi prendo 5 minuti per rileggere tutto. 

La lega di Serie A ha cambiato per la seconda volta la decisione sul gol di Gosens, riassegnando la rete all’esterno dell’Atalanta e regalandomi un inaspettato +3. Per mia fortuna avevo già vinto anche senza questa modifica in coppa, ma questi 3 punti quanto peseranno sull’economia della lega fino a fine campionato? 
Ve lo faremo sapere sicuramente, ma per ora vado a celebrare con le lacrime di disperazione dei miei avversari. 

Giuseppe – La mia Lega Fantacalcio

Hai anche tu un #Fantaracconto che vorresti veder pubblicato su Fantacalcio.it?

La tua asta è alle porte, o hai un aneddoto stagionale da volerci raccontare? Mandaci la tua storia, le foto, i video, e tutto ciò che reputi utile per poterti vedere protagonista del fantacalcio: i #Fantaracconti migliori verranno pubblicati sul sito e sulle nostre pagine social!

Invia il tutto via mail a fantaracconti [@] fantacalcio.it, e non dimenticarti di linkare all’interno della mail la tua Lega Fantacalcio altrimenti il racconto non potrà partecipare al contest.

Solo i migliori, quelli scritti meglio, più correttamente, e dettagliatamente, verranno selezionati e pubblicati!

Skybet VISITA
BONUS DI BENVENUTO DI 10 EURO SULLA PRIMA SCOMMESSa
888 VISITA
100 Euro Bonus benvenuto sulla prima ricarica
GoldbetR VISITA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 50 EURO SUL PRIMO DEPOSITO