FANTARACCONTI – Ho lanciato una monetina: schiero Quagliarella e Barrow in panchina

21° giornata di Serie A e 18° di lega, lo scontro prevede la mia FC Bearcats al 2° posto in classifica contro River Pret al 4° posto in classifica; oltre che uno scontro tra la 3° in classifica FC KAZOO e la 1° in classifica DOPOBARBA BELVA.

È venerdì sera, manca mezz’ora alla consegna della formazione ufficiale e io ho speso tutta la giornata per cercare di chiarire un dubbio in attacco: chi schierare tra Barrow, Mayoral e Quagliarella, al fianco di Ilicic e Lukaku. Chiedo ad un mio amico consiglio, fantallenatore dei PIRATES, che già una volta mi disse “non schierare Mayoral” e proprio quella giornata Mayoral fece doppietta – anche se, per fortuna, lo schierai lo stesso.

Ancora una volta ho scelto però di consultarlo, il consiglio di turno stavolta era stato “ma che devi fare con Barrow, schiera Quagliarella”. Erano le stessissime parole pronunciate con Mayoral, ma questa volta decido di accettare il suo consiglio, anche se non del tutto, perché nutrivo ancora qualche dubbio sul suo giudizio definitivo, visto il precedente su Mayoral.  

Decido di tentare l’unica cosa rimasta, la sorte. Prendo una moneta dal mio portafoglio e decido di dare a Barrow testa e a Quagliarella croce, facendo al meglio di tre. Il risultato? 3 volte Quagliarella, 2 volte Barrow. Basta è deciso, schiero Quagliarella, ignorando anche il fatto che potesse non partire titolare, poteva sempre essere una partita difficile per la Sampdoria. Potrebbe sempre essere un match bloccato e magari sbloccato proprio da Quagliarella, no?

Inizia la giornata di fantacalcio, una giornata non come le altre perché: se vincevo potevo mettermi a +4 dal 3° in classifica e a +5 dal 4° in classifica (il mio rivale) restando, inoltre, in corsa (per essere ottimisti) per il titolo di capolista a -5 pt; tanto il fattore C della capolista è ragguardevole, impossibile che perda.

Iniziano le partite.

Fiorentina – Inter: gol di Barella, ma Dr?gowski gli nega una clamorosa doppietta e non segna Lukaku.
Atalanta – Torino: gol di Ilicic e il rapido 3-0 della squadra bergamasca mi fa rimpiangere di non aver messo Malinovskyj, ma alla fine non è stata una scelta tanto sbagliata. La cosa più importante però è che, al mio avversario, Belotti sbaglia un rigore.
Juventus – Roma: prego qualsiasi divinità che non segni Mayoral, anche se l’ho schierato primo panchinaro e col rischio che Quagliarella non prenda voto. Vengo accontentato, Mayoral non va a segno.

Si giunge a Domenica.

Benevento – Sampdoria: formazioni ufficiali, Quagliarella parte dalla panchina. Mi dico: “vabbe, la partita potrebbe essere bloccata e Quagliarella potrebbe subentrare e risolverla”. Accade esattamente questo ma…niente, Fabio non segna, è finita. Inizio a piangere sul gruppo WhatsApp della nostra lega, volendo addirittura puntare qualche scommessa sul gol di Barrow.
Si giunge a Parma – Bologna: la doppietta di Barrow corrisponde alle mie imprecazioni verso gli altri, insulti a me stesso e complimenti per la facile vittoria del mio avversario al quale mancavano: Immobile e Soriano.

A meno di clamorosi capovolgimenti non dovrei rischiare di perdere (non sono mai stato così ottimista nella mia vita) ma ecco che: al 90’ Soriano serve l’assist ad Orsolini, al mio avversario manca un 9 per pareggiare e gli manca un certo Ciro Immobile.

Lazio-Cagliari: guardo tutta la partita, solitamente non vedo tante partite, o almeno, è insolito che veda tutti i 90 minuti. Sto li, avanti al televisore a pregare tutte le divinità che Immobile non segni, sono state a sentirmi su Mayoral, potrebbero farlo anche adesso, no? Niente, arriva il gol. Un gol brutto e fortuito, ma arriva.

Non demordo spero in un rigore, nonostante un altro +3, ed un eventuale 8 a Immobile, mi avrebbe fatto perdere, invece di pareggiare. “O tutto o niente” mi dico, e alla fine, niente. Pareggio 2-2, per colpa di una monetina; mentre la 1° classificata, ovviamente, vince l’ennesima partita.

Da questa giornata ho imparato che devo avere un’ottica più pessimistica della mia sorte, se decido di fare la conta, di affidare alla sorte la scelta di alcuni giocatori devo fare l’inverso di ciò che la sorte ha scelto per me. Non mi affiderò mai più alla mia sorte, le remerò sempre contro d’ora in poi.

Giuliano – La mia Lega Fantacalcio

Hai anche tu un #Fantaracconto che vorresti veder pubblicato su Fantacalcio.it?

La tua asta è alle porte, o hai un aneddoto stagionale da volerci raccontare? Mandaci la tua storia, le foto, i video, e tutto ciò che reputi utile per poterti vedere protagonista del fantacalcio: i #Fantaracconti migliori verranno pubblicati sul sito e sulle nostre pagine social!

Invia il tutto via mail a fantaracconti [@] fantacalcio.it, e non dimenticarti di linkare all’interno della mail la tua Lega Fantacalcio altrimenti il racconto non potrà partecipare al contest.

Solo i migliori, quelli scritti meglio, più correttamente, e dettagliatamente, verranno selezionati e pubblicati!

Snai VISITA
5€ BONUS FREE + BONUS FINO A 300€
Starcasino VISITA
BONUS SCOMMESSE DA 375 EURO PER TE
GoldbetR VISITA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 50 EURO SUL PRIMO DEPOSITO