Valentino Rossi e l’addio al motomondiale

Valentino Rossi e l’addio al motomondiale

Ci ha fatto sognare, piangere, sorridere ed emozionare come pochi, ma la leggenda è arrivata alla fine. Valentino Rossi ha reso ufficiale il suo addio al motomondiale dopo la stagione attuale. Una carriera lunghissima la sua, iniziata nel 1996 e terminata 26 anni dopo.

In conferenza stampa ha dichiarato che avrebbe voluto correre per tanti altri anni ancora, ma prima o poi deve arrivare il momento di dire basta. Chissà se le difficoltà di questo mondiale in salita abbiano giocato un ruolo in questa decisione, che è stata di sicuro sofferta.

Valentino, il ragazzo irriverente che ci ha fatto innamorare delle corse in moto

All’età di 42 anni, non più ragazzino, Valentino Rossi dice quindi addio alle corse su due ruote. Per molti tifosi è un simbolo, un’icona, un esempio straordinario di passione sfrenata che rende possibile anche le imprese più difficili.

Non ha rimpianti Valentino Rossi, perché se si guarda indietro vede successi, coraggio e la voglia di non mollare mai. I suoi colori e il 46 non saranno dimenticati, perché questo ragazzo col sorriso da birbante merita una standing ovation per le emozioni che ci ha regalato.

I successi di Rossi e quello che verrà

Durante gli ultimi 26 anni, Rossi è diventato l’idolo non solo dei tifosi, ma anche di molti dei ragazzi che ancora oggi corrono in motomondiale e hanno avuto l’onore e il privilegio di sfidarlo in pista. Oltre 400 gare all’attivo, 235 podi e ben 115 vittorie. Questi sono alcuni dei numeri di Rossi, The Doctor, come gli piace essere chiamato.

I titoli mondiali conquistati durante la sua carriera sono 9 e probabilmente gli sarebbe piaciuto festeggiare anche il decimo, che però non è mai arrivato. Adesso è probabile che si dedicherà all’automobilismo, una delle sua più grandi passioni dopo la moto.

FantasyTeam VERIFICA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 25 EURO
betaland VERIFICA
100% di BONUS fino a 100€
888 VERIFICA
100€ Bonus Benvenuto