Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! piloti test alpine per giovinazzi

Mercato piloti: test Alpine per Giovinazzi in Ungheria

Oltre all’attuale pilota di riserva della Ferrari, a guidare la Alpine A521 utilizzata in gara nel Mondiale 2021 saranno lo statunitense Colton Herta, l’olandese Nyck De Vries che ha esordito brillantemente a Monza sostituendo Alex Albon sulla Williams e l’australiano Jack Doohan, figlio del cinque volta campione del mondo della 500 Mick (nonché pilota del vivaio Alpine), attualmente impegnato in Formula 2.

Il principale candidato a prendere il posto di Fernando Alonso (che come è noto ha firmato per Aston Martin) resta però Pierre Gasly che – con il connazionale Ocon – formerebbe una coppia tutta francese e peraltro parecchio “esplosiva” a livello caratteriale! La presenza di Herta (che ha chiuso al decimo posto il campionato Indycar appena vinto da Will Power) si spiega con la necessità del californiano di acquisire esperienza e… crediti in vista dell’acquisizione della superlicenza necessaria per correre in Formula Uno. Una mossa, il test ungherese di Herta, volta a favorire l’ingaggio di Colton da parte di Alpha Tauri al posto di Gasly, libero a quel punto di approdare in Alpine. Una girandola tutt’altro che… favorevole alle chances di rientro nel Mondiale della massima formula per Giovinazzi, il quale però conserva buone chances di mettersi nel 223 al volante della seconda Haas-Ferrari. Al volante della quale il nostro tornerà nella seconda metà di ottobre per il primo turno di prove libere del GP degli USA, venerdì 21 ottobre sul Circuit Of The Americas di Austin.

In quella occasione è altamente probabile la presenza sulla F1-75 di Leclerc o di Sainz di Robert Shwartzman, il pilota russo dell’Academey ferrarista, papabile per il test in quanto corre con licenza israeliana). Sarebbe un regalo di compleanno – posticipato di qualche settimana – per Robert, che è nato a Tel Aviv il 16 settembre di ventitré annifa!

A margine – ma non troppo – delle (possibili) manovre di cui sopra, ci sono le candidature – ad Alpine e Haas – di un paio di piloti di lungo corso, anche se non esattamente tra di loro assimilabili. Stiamo parlando di Daniel Ricciardo e Nico Hulkenberg. Con l’ingaggio del brasiliano Felipe Drugovich (fresco campione di Formula 2 a Monza) come pilota di riserva al suo posto da parte di Aston Martin, “Hulk” si trova di fatto libero di guardarsi attorno. Per quanto riguarda Ricciardo, l’australiano è un forte candidato alla Haas (alla quale la sua esperienza farebbe comodo), nel caso accettasse una altrettanto forte riduzione del suo attuale ingaggio da parte della McLaren!