Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! oldani esulta a genova secondo

Oldani esulta a Genova, secondo successo azzurro consecutivo

Doveva essere una tappa da fuga: è così è stato. Anche se ci sono voluti più di 70 chilometri affinché i battistrada prendessero definitivamente il largo. Alla fine, a essere in lacrime per la gioia sull’asfalto di Genova è Stefano Oldani. Primo successo in carriera per azzurro dell’Alpecin-Fenix. Così l’Italia vince ancora dopo Alberto Dainese ieri a Reggio Emilia. Succede tutto, come era prevedibile, nel finale della 12esima tappa del Giro d’Italia 2022, con partenza da Parma (204 km): l’olandese Gijs Leemreize (Jumbo-Visma) accende la miccia a 900 metri dal traguardo partendo per primo, Oldani gli si mette alla ruota e lo supera. Lorenzo Rota (Intermarché) prova a superarlo negli ultimi 100, ma non riesce nel suo intento. Bauke Mollema batte Buitrago per il quarto posto. Insieme a loro, presenti anche Wilco Kelderman e Lucas Hamilton, che prendono 8 minuti circa sul gruppo maglia rosa: ora sono rispettivamente 13° a -2’51” e 16° a -3’45” in classifica generale. In vetta c’è sempre Juan Pedro López Pérez (Trek-Segafredo).

La fuga fa inizialmente un’estrema fatica ad andar via. Alla fine, dopo scatti e controscatti, se ne va un drappello di 24 uomini. Il gruppo maglia rosa lascia largo margine gradualmente ai fuggitivi. Quasi in cima al GPM de La Colletta cambia la situazione nel drappello al comando: sotto l’azione di Lorenzo Rota scattano in tre, con Stefano Oldani e Gijs Leemreize a dar supporto. Il Valico di Trensasco (3a categoria, 4,3 km all’8%, picco al 12%) non fa altro che consolidare la posizione del terzetto, che si lancia verso il traguardo del capoluogo ligure, andando a giocarsi la vittoria finale. Il gruppo giungerà poi con un ritardo di 9’07”.