Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! rinascita yates carapaz si prende

Rinascita Yates, Carapaz si prende la maglia rosa. Nibali c’è

Fenomenale Simon Yates nella quattordicesima tappa del Giro d’Italia 2022: il corridore britannico riesce a spuntarla dopo una gara devastante e ricca di pendenze spezzagambe, mentre cambia la classifica generale con Carapaz che strappa la maglia rosa a Lopez. Tappa durissima nel tortuoso e ripido percorso che conta le salite di Superga e del Colle della Maddalena, da ripetere entrambe due volte. “Benvenuti all’Inferno” recita uno striscione all’inizio del pendio sul Maddalena, ed è davvero il caso di dirlo: persino le moto fanno fatica tra le curve di questo devastante Colle, servono i polpacci ma serve anche il cuore. Al momento della prima tornata della doppia salita c’è un gruppo di dodici corridori che non molla e resta compatto, ma i giochi si fanno quando la micidiale doppietta Superga-Maddalena va ripetuta a circa 30 chilometri dal traguardo e qua è un susseguirsi di colpi di scena e attacchi. Carapaz stacca tutti, un immenso e commovente Vincenzo Nibali lo insegue, Hindely resta in scia mentre il leader della classifica generale Lopez (fino a quel momento bravissimo a restare nel gruppo di testa) perde terreno. Diventa una sfida a tre con Carapaz che scappa nonostante la pendenza al 20% e comincia a vedere anche la maglia rosa, Hindley che sembra avere la meglio su Nibali, ma lo Squalo è quello dei tempi d’oro e spera di recuperare in discesa. Ma oggi il Giro regala emozioni uniche e allora ecco arrivare alle spalle dei tre Almeida, Pozzovivo e proprio Yates, autori di una clamorosa rimonta. Spettacolari Nibali e Pozzovivo che comunque tingono d’azzurro una tappa a tratti leggendaria, alla fine però lo strappo decisivo è di un fenomenale e straripante Yates che alza le braccia al cielo in solitaria sul traguardo di Torino. Domani quindicesima tappa, 178 chilometri altrettanto terribili da Rivarolo Canavese a Cogne.