Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! sul podio con la z

Sul podio con la ‘Z’, un anno di squalifica al ginnasta russo Kuliak

L’unità indipendente per l’integrità della Federazione internazionale di ginnastica aveva aperto un indagine sull’accaduto, oggi la sentenza della Federazione. Kuliak, che non si è mai pentito del gesto che ha suscitato grande clamore e indignazione, aveva provato a giustificarsi. “Ci è stato detto di coprire la nostra bandiera, cosa che ho fatto. Avevano già bandito tutto il possibile. Volevo solo mostrare dove sono, tutto qui – le sue parole -. Non ho mai avuto paura delle conseguenze e non intendo fare del male a nessuno. Questo segno Z significa “per la vittoria”, “per la pace”. Gli atleti ucraini ci trattavano male… Bisognava vederlo per crederci. I ginnasti ucraini hanno dato vita a questo intero movimento politico. È stato un gesto in risposta a questo comportamento che mi sono presentato con questo badge. Erano avvolti nella loro bandiera, gridando “Gloria all’Ucraina” sul podio. Secondo le regole del concorso, non è consentito, ma nessuno glielo ha detto. Hanno anche chiesto che fossimo espulsi quando non avevamo detto o fatto nulla contro nessuno”.