Ricevi notizie sportive per delle giocate online straordinarie! tamberi sul tetto deuropa egrave

Tamberi sul tetto d’Europa, è oro nel salto in alto

Gianmarco Tamberi di nuovo sul tetto d’Europa, sei anni dopo è ancora medaglia d’oro agli Europei di atletica e si riscatta dopo il quarto posto ai mondiali e un periodo non facile. A Monaco di Baviera, su un terreno bagnato e dopo uno slittamento di circa mezz’ora per pioggia con conseguente snervante attesa, il campione olimpico in carica vince con la testa e con l’entusiasmo. Tamberi salta 2.18 al primo tentativo, poi subito anche i 2.23 e i 2.27. In grande spolvero Gimbo che prima e durante la gara fissa con la sparachiodi al terreno alcuni nastri bianchi per contare al meglio i passi e il primo salto è sempre quello buono. Quando si arriva ai 2.30 restano l’azzurro, il tedesco Potye e l’ucraino Protsenko: in tre per tre medaglie, il marchigiano è carico e chiede l’appoggio del pubblico, vede l’oro alla portata ma il primo tentativo a 2.30 è errato. Poco male perché anche gli avversari continuano a sbagliare e allora al secondo tentativo ai 2.30 supera l’asticella ed esulta per uno storico oro e per il suo imminente matrimonio. Poi Gimbo in transagonistica prova a superare anche i 2.32 e i 2.33 pur avendo già vinto l’oro, ma non riesce nell’impresa. E’ comunque il Tamberi-show a Monaco, Potye è argento e Protsenko bronzo. Fuori invece al primo salto l’altro azzurro in finale Marco Fassinotti, che infila subito tre nulli.