Quella volta che… numeri e curiosità di Milan-Inter. Partecipa e vinci!

È passato oltre un secolo dal 10 gennaio 1909, data del primo incontro ufficiale tra Milan Football & Cricket Club e Football Club Internazionale. Nell’innovativo campo di Porta Monforte, dove tre anni prima furono installate le reti alle porte per evitare discussioni sui gol fantasma, finì 3 a 2 per i rossoneri. Da quel momento, Milan e Inter si sono affrontate in altre 226 gare ufficiali, tra match nazionali e internazionali. Il bilancio vede in vantaggio i nerazzurri sui cugini milanisti, sia per vittorie (83 a 77) che per gol realizzati (311 a 304).
Dopo Porta Monforte altri campi hanno ospitato la stracittadina. Dall’Arena Civica di Parco Sempione, inaugurata nel 1807 come anfiteatro da Napoleone Bonaparte, al Campo Goldoni, fortino nerazzurro della prima metà del ‘900, passando per il “Nido d’uccello” di Pechino, dove nel 2011 si giocò il derby in occasione della finale di Supercoppa italiana. Ad oggi, quella in terra cinese resta l’unica sfida tra Milan e Inter lontano dal capoluogo lombardo.

Infine c’è lei, la Scala del Calcio.
Dal 1946 lo stadio Giuseppe Meazza in San Siro ha ospitato ininterrottamente il Derby di Milano – fatta eccezione per Pechino 2011. Qui è dove si sono viste partite da record e prestazioni memorabili: il maggior numero di gol realizzati (Inter 6 – Milan 5, Serie A 1949/1950), il gol più veloce della storia del derby (Sandro Mazzola il 24 febbraio 1963, a segno per l’Inter dopo soli 13 secondi) o il poker rifilato ai nerazzurri il 27 marzo 1960 da Josè Altafini, unico giocatore a segnare quattro reti in un singolo derby. 
In 112 anni di incontri sono stati molti i giocatori a vestire, nel corso della loro carriera, le maglie di Milan e Inter. Pochi però hanno lasciato un segno indelebile nella storia di entrambi i club. Tra questi, due meritano di essere menzionati. Il primo appartiene al secolo scorso ed è il difensore Saul Malatrasi, il solo ad aver vinto Scudetto, Coppa dei Campioni e Coppa Intercontinentale sia con la maglia nerazzurra che con quella rossonera. Il secondo è una divinità contemporanea, l’unico capace di diventare capocannoniere della Serie A con l’Inter (25 gol nella stagione 2008/2009) e con il Milan (28 gol nella stagione 2011/2012): viene da Malmö, Svezia, e si chiama Zlatan Ibrahimovic.

Dopo questo ripasso, sei pronto a metterti alla prova? Noi ti abbiamo dato alcuni spunti, ora tocca a te.

Scarica l’app 45° minuto e partecipa

al quiz durante l’intervallo di Milan – Inter!

Puoi vincere fino a 500 euro
 

betaland VISITA
50% DI BONUS FINO A 25€ DEPOSITATI!
GoldbetR VISITA
BONUS BENVENUTO DEL 50% FINO A 50 EURO SUL PRIMO DEPOSITO
Skybet VISITA
BONUS DI BENVENUTO DI 10 EURO SULLA PRIMA SCOMMESSa